Tag: zps

Impianto da sci sui Campi della Magnola, “Opera inutile e dannosa” afferma il Wwf

Domani il comitato regionale di Valutazione d’inpatto ambientale procederà ad esaminare un progetto, integrato, per realizzare un impianto da sci ai Campi della Magnola di Ovindoli (Aq), nell’area d’interesse naturalistico Zona a protezione speciale ( IT7110130) Sirente Velino, in attesa della conferenza di servizi del 17 ottobre.

Continua a leggere “Impianto da sci sui Campi della Magnola, “Opera inutile e dannosa” afferma il Wwf”

Confermato il divieto di caccia a Moriglione e Pavoncella, che figura per Regione Abruzzo!

Il Comitato regionale di valutazione d’impatto ambientale ha ribadito il divieto di caccia a Moriglione e Pavoncella, come disposto dal ministero dell’Ambiente, e ha rimarcato i limiti territoriali per 6 specie: Canapiglia, Codone, Frullino, Mestolone, Tordo sassello e Tortora selvatica che dunque non potranno essere cacciate nei Siti d’interesse comunitario e nelle Zone a protezione speciale, inserendo altre prescrizioni per tutelare l’Orso bruno marsicano. Continua a leggere “Confermato il divieto di caccia a Moriglione e Pavoncella, che figura per Regione Abruzzo!”

Ruspe nel Parco Sirente: il ministero chiede lumi alla Regione

Il ministero dell’Ambiente chiede lumi alla Regione Abruzzo sull’allarme lanciato dalle associazioni ambientaliste per le ruspe che potrebbero presto distruggere 5 habitat di alta quota,  pari a circa 20 ettari di area del parco del Sirente-Velino per la realizzazione di 9 nuove piste e 8 impianti da risalita per lo sci.  Continua a leggere “Ruspe nel Parco Sirente: il ministero chiede lumi alla Regione”

Zona Protezione Speciale per il Fratino in Abruzzo, se ne parla venerdì

Pescara. Si parlerà del piccolo trampoliere, il Fratino, nell’incontro Una protezione europea per la costa che si terrà venerdì presso la sala Figlia di Iorio di palazzo della Provincia, a moderare sarà il delegato Abruzzo del Wwf Italia Luciano Di Tizio.  Continua a leggere “Zona Protezione Speciale per il Fratino in Abruzzo, se ne parla venerdì”

Nel cuore del Parco Sirente 6 milioni della Regione per ‘distruggere’ habitat

Circa 6 milioni di euro dalla Regione verdognola dei parchi destinati al turismo invernale nel Parco regionale Sirente-Velino, con interventi in aree protette sottoposte a vincoli nazionali ed europei, tengono a precisare Wwf, Mountain wilderness, Lipu e Pro Natura, Appennino, Altura e Salviamo l’Orso. 

Continua a leggere “Nel cuore del Parco Sirente 6 milioni della Regione per ‘distruggere’ habitat”

Dubbi sul bando per la tutela degli Habitat seminaturali

Ci vorrebbe ben altro per assicurare la conservazione della biodiversità. Incentivi agli agricoltori per non sfalciare, per non bruciare, per non usare pesticidi ed erbicidi, questo occorrerebbe. L’impressione è che la tutela della biodiversità potrebbe essere un pretesto per assegnare fondi agli agricoltori amici e il dubbio resta anche per l’avviso di attivazione della Misura 10 del Programma di sviluppo rurale (Psr) 2014/2020 ‘Tutela degli habitat seminaturali per la conservazione della biodiversità’. 

Continua a leggere “Dubbi sul bando per la tutela degli Habitat seminaturali”

L’Abruzzo scivola sulla buccia di banana per le Zone speciali di conservazione. Italia sotto procedura d’infrazione

L’Italia da un anno è finita sotto l’ennesima procedura d’infrazione. Esattamente dal 23 ottobre 2015, da quando la Commissione europea ha attivato la procedura 2015/2163 per la mancata designazione delle Zone speciali di conservazione (Zsc) e delle misure collegate. Grazie all’Abruzzo dove è da tempo bloccata l’istituzione delle aree, denuncia Augusto De Sanctis, presidente della Stazione ornitologica abruzzese (Sic) e l’ente prova ad arrangiare, con una delibera di giunta, almeno sulle misure di conservazione, ma la materia e troppo complessa per relegarla .

Continua a leggere “L’Abruzzo scivola sulla buccia di banana per le Zone speciali di conservazione. Italia sotto procedura d’infrazione”

Caccia: salve le aree protette. Ora salviamo gli animali

L’Aquila. È vinta la battaglia sulle aree protette, è sospesa l’efficacia del calendario venatorio 2016/17 della Regione per quanto riguarda l’estensione del periodo di caccia fino, a gennaio, per alcune specie avifaunistiche (Beccaccia, Cesena, Tordo bottaccio, Tordo sassello). Così dispone l’ordinanza del Tribunale amministrativo regionale che accoglie il ricorso del Wwf Italiae e rinvia ad una seconda udienza, si terrà ad ottobre 2017, per la trattazione di merito della questione caccia in Abruzzo. 

Continua a leggere “Caccia: salve le aree protette. Ora salviamo gli animali”

Direttive Uccelli e Habitat troppo efficaci: l’Europa vuole cambiarle. Rischi per l’Abruzzo

É sotto pressione anche la normativa sull’Ambiente nell’Unione europea, nel Continente qualcuno vorrebbe imitare la peggiore abitudine del Bel Paese che disfa, masochismo allo stato puro, tutto ciò che di buono è rimasto. Forse è per questo che si tenta di modificare la disciplina europea sulla Natura, migliaia di specie di uccelli, farfalle, cervi, lupi, orsi, ma anche piante, fiori, fiumi, laghi sono protetti sin troppo bene dalle norme comunitarie considerate tra le migliori al mondo per la tutela dell’Ambiente. Senza di loro molte specie, uniche in Europa, potrebbero scomparire per sempre, anche in Abruzzo.

Continua a leggere “Direttive Uccelli e Habitat troppo efficaci: l’Europa vuole cambiarle. Rischi per l’Abruzzo”