Una strada a Silvio Salvatore Sarra che riscoprì lo Zafferano di Navelli

Navelli (Aq). La nuova strada di accesso ai Moduli abitativi provvisori (Mao) realizzati, dopo il sisma, a ridosso della frazione di Civitaretenga sarà intitolata a Silvio Salvatore Sarra, l’uomo che riscoprì lo Zafferano di Navelli.  Read more

Uffici Postali nei Piccoli Comuni? Conviene, l’esempio di Navelli, nell’aquilano

Navelli (Aq). “La presenza degli uffici postali nei paesi è una risorsa da mantenere anche nell’interesse di Poste italiane” ad affermarlo è Paolo Federico sindaco di Navelli e di questo si tratterà al convegno che Poste Italiane ha organizzato il 26 novembre a Roma dove sono stati convocati i sindaci dei paesi dell’aquilano e dei piccoli comuni d’Italia. Il convegno sarà utile per affrontare vecchie e nuove problematiche  e i dati di un dossier dell’azienda che spingono a rivedere il ruolo delle poste nelle piccole realtà, diremmo centrale per le comunità delle aree interne. Read more

A Navelli 2 giorni di tradizione con la sagra di ceci e zafferano e Palio degli asini

Navelli (Aq). Gusto, tradizione, divertimento e cultura per la XLII edizione della sagra dei ceci e dello zafferano e della XXXIII edizione del suggestivo Palio degli asini. Read more

Zafferano a Navelli: è tempo di Raccolta. La Tisana e la Gazzosa di Civitaretenga della Signora dello Zafferano. Esclusiva

Navelli (Aq). Nell’antico borgo, nel 2009, si raccoglievano 50 kg di Zafferano Dop (Denominazione di origine protetta), l’anno scorso appena 12 kg. A Civitaretenga, unica frazione di Navelli, si coltiva il fiore dalla pregiata spezia (Aggiornamento)

A cura di Maria Trozzi

Read more

Risotto mortale condito con gli stimmi del Colchico d’Autunno scambiato per Croco

Un risotto condito da colchicina alcaloide di una pianta mortale che fiorisce in questo periodo, anche sulle montagne d’Abruzzo, i cui stimmi sono stati confusi, da una coppia venezia, per quelli del Crocus, dalla fioritura primaverile da cui si ricava una specialità tipica della Piana dei Navelli e diffusa nell’aquilano: lo Zafferano. Confondere i 2 fiori è stato letale per Giuseppe Agadi 70enne, morto avvelenato il primo settembre e Lorenza Frigatti 71enne che dopo una lunga agonia è stata uccisa dal falso zafferano ricavato dal colchico d’autunno raccolto, dalla signora, sulle montagne nel territorio del Comune di Fogaria, in Trentino.

Read more

Lo zafferano è un’opportunità per i giovani e gli imprenditori agricoli

Castel Di Ieri (Aq). Per illustrare ai giovani agricoltori le opportunità offerte dai fondi europei del Piano di sviluppo rurale, per gli anni 2014 e 2015, è stato organizzato un incontro il 29 dicembre alle ore 18 presso la Sala Consiliare di Castel Di Ieri.

Read more