Cinghiali. Controllo fallimentare, problema creato dai cacciatori siano gli Atc a pagare

Cinghiali? La proposta dell’assessore regionale all’Agricoltura, Dino Pepe, di attuare una filiera delle carni da cinghiale con gabbie di cattura e chiusini anche nelle aree protette per prevenire e risolvere ..i danneggiamenti alle coltivazioni agricole e alle attività antropiche sensibili obbliga il Wwf Abruzzo a chiarire su un problema affrontato con preoccupante approssimazione. “L’attuale sistema di controllo della popolazione è fallimentare e va cambiato, non ha senso affidare la riparazione di un danno a chi lo ha determinato come continua a fare la Regione” spiega l’associazione ambientalista.

Read more

Rifiuti spiaggiati nell’Area marina protetta del Cerrano, il Wwf spinge per la prevenzione

Il Wwf Teramo chiede prevenzione a tutela dell’area marina protetta Torre del Cerrano  perché le forti mareggiate  hanno portato sulla spiaggia grandi quantità di rifiuti. Stesso discorso per la costa teramana dove è arrivato materiale di ogni tipo: tronchi, rami e altro materiale legnoso, ma anche immondizia, tantissima plastica, materiale scartato durante le attività di pesca e acquacoltura e perfino rifiuti speciali e sanitari. Read more

Superare la logica del cemento nell’area Marina di Vasto

Vasto (Ch). Improvvisata un’azione necessaria? No, le associazioni ambientaliste difendono l’intervento di manutenzione dei canali di scolo tra via Ponente e via Grecale, deciso con l’ufficio servizi e manutenzioni del Comune di Vasto e grazie anche al contributo di tecnici universitari. Read more

Tubo danneggiato da una frana: 3 anni di scarichi nell’Alento

Vuoto cosmico, dopo le segnalazioni solo qualche sopralluogo, allora i cittadini si sono rivolti al Wwf perché in via per Villamagna, nel teatino, da tempo una frana ha danneggiato un tubo, alla base della collina di Chieti. Così i liquidi incanalati nella condotta finiscono nel fiume Alento. L’associazione ambientalista chiede al Comune d’intervenire immediatamente, si è aspettato sin troppo. Read more

Spiagge e mare liberi dalla Plastica verso Torre del Cerrano

Nuovo appuntamento abruzzese del Wwf con la campagna Spiagge e mare Plastic free lanciata per salvare il mare e le coste dalla plastica.  Read more

Prati di Tivo: Turismo sostenibile, questo sconosciuto!

Il Wwf è fortemente critico sull’istallazione di 12 O’bellx per gestire i rischi da valanga alla base della parete Nord di Corno Piccolo per la quale sarebbero necessari particolari accorgimenti a tutela dell’ambiente. O’bellx è un sistema per il distacco artificiale controllato delle masse nevose instabili, creando una sovrapressione sul manto nevoso generata dall’esplosione di una miscela di gas (ossigeno e idrogeno) all’interno di una campana. Cervinia è stato il primo Comune italiano ad impiegare questo sistema. Read more

Plastifera: Ecosistema tossico. Montagne di Plastica nell’Adriatico

Pescara. Un sit-in in piazza Primo Maggio per l’Abruzzo che accoglie e risponde alla campagna Spiagge e mare Plastic Free lanciata dal Wwf Italia per salvare il mare e le coste dalla plastica. Read more

Plastic Free del Wwf approda a Pescara per Salvare il Mare dalla Plastica

La campagna Plastic Free lanciata dal Wwf Italia per salvare il mare dalla plastica approda in Abruzzo. Domani sarà possibile visitare la mostra Il mare del futuro?, dalle ore 10 a Pescara in piazza Primo Maggio, frutto della raccolta simbolica di materiale spiaggiato lungo il litorale abruzzese. Read more

Ribocciato Megalò2. Cepagatti invitato ad annullare i permessi edilizi

Chieti. Di nuovo bocciato Megalò 2 davanti al comitato regionale di valutazione di impatto ambientale per iniziativa del Comune di Cepagatti che ha organizzato sulla questione una conferenza dei servizi. Read more

Lettera al Premier Conte per il Parco, invisibile, della Costa Teatina

Il Parco nazionale della costa Teatina è stato istituito (articolo 8 comma 3 della legge 93 del 23.03.2001 Disposizioni in campo ambientale), oltre 17 anni sono trascorsi e non si è mai concretizzato, nonostante i cospicui stanziamenti “Tornati indietro per la consolidata miopia della politica locale – interviene in una nota il Wwf Abruzzo sul caso del parco invisibile che nel 2014 ha portato la presidenza del consiglio dei ministri a nominare un commissario ad acta per la perimetrazione dell’area protetta. Definiti i confini del Parco però nulla è più accaduto e ora l’associazione del Panda rivolge un accorato appello, per procedere alla istituzione dell’area protetta, in una lettera indirizzata al presidente del consiglio Giuseppe Conte e al ministro dell’ambiente, Sergio Costa Read more

Studenti in bici sulla Spiaggia del Fratino e del Giglio di mare ad Alba Adriatica

La mobilità sostenibile e la tutela della costa fa lavorare insieme ambientalisti e scuole. Sempre più uniti il Wwf Teramo e l’istituto comprensivo D’Alessandro-Risorgimento per un progetto di educazione ambientale multidisciplinare che è la somma di 2 diversi interventi, 1 per il Fratino e l’altro per le esercitazioni pratiche di educazione stradale con la bicicletta: A scuola in bicicletta. Read more