Tag: vittime

Battisti chiede riduzione di pena. Vittime del Dovere: “Nessuno sconto per chi si macchia di simili crimini”

Il terrorista Cesare Battisti avrebbe fatto richiesta tramite i suoi legali di uno sconto di pena nel rispetto del patto stretto tra Italia e Brasile per la sua estradizione, che prevedeva una detenzione non superiore ai 30 anni. A questi andrebbero poi sottratti i periodi di reclusione che Battisti avrebbe già trascorso in galera. Al terrorista resterebbero quindi da scontare ancora 20 anni, 7 mesi e 24 giorni.

“Discutibili le questioni poste dagli avvocati di Cesare Battisti – così risponde l’associazione Vittime del dovere a Battisti che chiede una riduzione di pena. Vittime del dovere da anni si batte per onorare la memoria di chi ha perso la vita indossando una divisa in nome dello Stato: “Abbiamo sempre dichiarato di non ritenere possibili sconti di pena nei confronti di un soggetto che, con la sua latitanza, si è garantito l’impunità per molti anni”.

“Le vittime richiedono che venga garantita l’effettività della pena che non va confusa con la vendetta, ma con la legittima aspettativa di giustizia- ha dichiarato il presidente, Emanuela Piantadosi – Ci preme ricordare che da molto tempo l’Associazione Vittime del Dovere si impegna affichè venga negata la possibilità a chi si è macchiato di tali crimini di avere spazio in manifestazioni pubbliche. Troppi i casi di terroristi che trovano un palcoscenico dal quale far sentire le loro scellerate ragioni o, peggio ancora, traggono profitti dalla vendita di libri che speculano sul dolore dei familiari di vittime innocenti. Ancora una volta volgiamo il nostro appello alle Istituzioni e al governo affichè mettano la parola fine a queste incresciose mancanze di rispetto”.

Il VI libro della Balzerani presentato in un locale del Comune di Milano. Indignati

L’ex primula rossa delle Brigate rosse è al suo sesto libro presentato oggi in un locale pubblico messo a disposizione dal Comune di Milano. In occasione del 40ennale della strage di via Fani, lo scorso anno, l’ex brigatista ha fatto parlare ancora di sé per le sue esternazioni sulla figura della vittima che sarebbe “..diventata un mestiere non dico che non abbiano diritto a dire la loro, figuriamoci. Ma non ce l’hai solo te il diritto, non è che la storia la puoi fare solo te” parole di Barbara Balzerani.

Copertina bianca

Continue reading “Il VI libro della Balzerani presentato in un locale del Comune di Milano. Indignati”

Decennale del sisma,. Giornata in memoria vittime del terremoto a Sulmona

Sulmona (Aq). In occasione della ricorrenza del decennale del sisma che distrusse L’Aquila, poluogo di Regione,  Sulmona dedicherà una giornata in memoria delle vittime del terremoto. Continue reading “Decennale del sisma,. Giornata in memoria vittime del terremoto a Sulmona”

L’Aquila. Memoria e Impegno per Sconfiggere le mafie e il terrorismo

L’Aquila. Stamane nel capoluogo di regione, a scandire i nomi di chi oggi non c’è più, nella Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti di mafia e terrorismo, anche Mauro Nardella, segretario confederale Uil e delegato dalla segreteria regionale  che oggi ha rappresentato la Uil Abruzzo.

Continue reading “L’Aquila. Memoria e Impegno per Sconfiggere le mafie e il terrorismo”

Casa di reclusione di Sulmona: Evento Speciale per sostenere i Figli delle Vittime di Femminicidio 

Dalle ore 15, l’istituto di pena di Sulmona (Aq) mette in campo domani un interessante convegno. Lectio magistralis della professoressa Anna Costanza Baldry, del dipartimento di psicologia dell’università degli studi della Campania, Luigi Vanvitelli che affronterà il tema Orfani speciali conseguenze psico-sociali su figlie e figli del femminicidio. L’iniziativa a sostegno delle vittime è un Evento speciale, un’occasione per sostenere i figli delle vittime di femminicidio. Ad allietare il pomeriggio anche il saggio finale del coro Polifonico dei detenuti della Casa di reclusione, diretto da Anna Galterio. Relatrice d’eccezione sarà la giornalista Maria Rosaria La Morgia  Continue reading “Casa di reclusione di Sulmona: Evento Speciale per sostenere i Figli delle Vittime di Femminicidio “

Arrestati i Bulli, merito della Costante Presenza delle Forze dell’Ordine a Scuola

Castel di Sangro (Aq). Dipinti come veri e propri bulletti i due ragzzini che chiedevano denaro e minacciavano i loro compagni di scuola. Sono finiti agli arresti domiciliari, sono minori, uno è della provincia di Salerno l’altro è della provincia di Foggia. Sono accusati di estorsione a scuola e nelle vicende sarebbe implicato anche un terzo ragazzo, maggiorenne, denunciatoContinue reading “Arrestati i Bulli, merito della Costante Presenza delle Forze dell’Ordine a Scuola”

L’Aquila, IX Fiaccolata per le vittime del 6 Aprile: Noi non dimentichiamo

L’Aquila. Per l’anniversario del sisma del 6 aprile 2009 la fiaccolata per il tributo alle vittime partirà da via XX Settembre, giovedì 5 aprile alle ore 22:30, l’arrivo è previsto alle 23.30, per la prima volta, alla villa comunale. Continue reading “L’Aquila, IX Fiaccolata per le vittime del 6 Aprile: Noi non dimentichiamo”

Eccidio Limmari: Farnesina per l’immunità della Germania condannata e le Vittime non vedranno un centesimo

Pietransieri di Roccaraso (Aq). Il 2 novembre la Germania è stata condannata, quale erede del terzo reich, per l’eccidio dei Limmari. Circa 1,6 milioni di euro di risarcimento del danno andrebbero al Comune di Roccaraso e altri  5 milioni di euro agli eredi delle vittime e all’unica sopravvissuta al massacro, Virginia Macerelli, in base a quanto stabilito dal giudice del tribunale di Sulmona, Giovanna Bilò. Sentenza simbolica, dicono, perché di tutto questo le vittime non vedranno mai un centesimo. Perchè? 

Aggiornamento e Archivio

Continue reading “Eccidio Limmari: Farnesina per l’immunità della Germania condannata e le Vittime non vedranno un centesimo”

‘Unica Priorità: Sicurezza dei Bambini’ l’Accorato Appello di un Papà di San Giuliano di Puglia

Sulmona (Aq). “L’unica vera priorità che un’amministrazione deve avere è la sicurezza dei bambini nelle scuole. I nostri figli non possono frequentare scuole che non sono sicure. Se vogliamo evitare altre tragedie e un’altra San Giuliano occorre fare prevenzione, interventi” vengono i brividi ad ascoltare le parole del papà di Morena, una delle piccole vittime del crollo della scuola Iovine dove persero la vita 27 bambini e una maestra di San Giulinao di Puglia, per il terremoto del 31 ottobre 2002. L’accorato appello arriva dal convegno Terremoto scuole (in)sicure?

Aggiornamento 1   e 2

Continue reading “‘Unica Priorità: Sicurezza dei Bambini’ l’Accorato Appello di un Papà di San Giuliano di Puglia”

Boss on line per favorire le relazioni familiari, bocciati gli emendamenti per evitarlo

Se Massimo Carminati fa il saluto romano durante un’udienza, sbeffegginado lo Stato, come potrebbe approfittare dell’occasione un boss in collegamento on line con la famiglia? La risposta non convince nel disegno di legge di iniziativa governativa che assurdamente si porta avanti ai vertici. In una realtà che supera la fantasia si vorrebbe cancellare in poche righe una battaglia secolare che contro la mafia si è acuita soprattutto quando al capo dei capi è stato imposto il carcere duro.

Continue reading “Boss on line per favorire le relazioni familiari, bocciati gli emendamenti per evitarlo”

Terremoto. Restituzione Risarcimenti per le Vittime ‘importante apertura’ annuncia Pezzopane

Roma. Dal ministro per i rapporti con il Parlamento, Anna Finocchiaro, nel corso di un question time c’è stata un’apertura importante, annuncia la senatrice Stefania Pezzopane (Pd): “In questi giorni ho direttamente interloquito, il governo intende fare quanto in suo potere per rinunciare alla revoca dei risarcimenti e quindi evitare a tante famiglie il danno, oltre alla beffa. Dopo i terremoti e le calamità naturali, si risarciscono le case, le attività economiche e persino il bestiame”.

Continue reading “Terremoto. Restituzione Risarcimenti per le Vittime ‘importante apertura’ annuncia Pezzopane”

Animali in aiuto dei piccoli traumatizzati dal sisma, ecco un’ottima idea

Giulianova (Te). Unica beach organizza una 2 giorni di eventi per finanziare un progetto a favore dei bambini che stanno vivendo il trauma della perdita familiare e affettiva a causa del terremoto. Attraverso gli animali l’associazione garantirà un supporto psicologico contro i traumi generati dal sisma e agevolando l’interazione tra bimbo e cuccioli delle aree terremotate, attraverso la pet-therapy. Continue reading “Animali in aiuto dei piccoli traumatizzati dal sisma, ecco un’ottima idea”

Uno bianca: permesso premio al giovane della banda. Le vittime scrivono a Mattarella

Banda Uno bianca agguato ai Carabinieri “Anche se provi a gettarteli alle spalle, a scrollarteli di dosso, incubi e paure tornano a straziarti la vita se in questo Paese capovolto la garanzia è solo per il carnefice a cui si concede un permesso premio per buona condotta perché pentito. Eppure di questo pentimento noi non abbiamo traccia” parla Vito Tocci, medaglia d’oro, carabiniere di Campo di Giove (Aq) ferito a Rimini 26 anni fa in un agguato della banda Uno bianca. Il permesso premio concesso al più giovane dei banditi della Uno bianca lascia interdetti e rassegnati: è l’Italia. Un permesso concesso nonostante la condanna definitiva all’ergastolo per i reati commessi, di una crudeltà inaudita, nonostante i 24 morti e i 101 feriti (alcuni con disabilità permanenti ancora in attesa di essere chiamati dalle Commissioni mediche per il riconoscimento dell’invalidità). Amarezza anche da Rosanna Zecchi, presidente dell’associazione delle vittime della Uno bianca: “Non è giusto. I nostri morti non ottengono i permessi premio”. Una lettera al presidente Sergio Mattarella e una iniziativa legislativa per scongiurare un trattamento premiale ai detenuti che si sono macchiati di delitti efferati, è la proposta dell’associazione delle Vittime che non si rassegnano nemmeno dinanzi alla notizia di una Procura della Repubblica che ha provato ad opporsi, invano, al permesso premio di 12 ore concesso, dicembre scorso dal giudice di sorveglianza, ad Alberto Savi il più giovane della Banda della Uno bianca, soprannominato il buono.

Aggiornamento liberato Occhipinti 2018

Immagine di copertina La diga civile

Continue reading “Uno bianca: permesso premio al giovane della banda. Le vittime scrivono a Mattarella”