Tag: villanova gissi

Terna Versus Di Pasquale: il perito attivista vince le prime cause, le prossime 10 a Lanciano

Chieti. Antonio Di Pasquale non ha colpe per i ritardi nella realizzazione dell’elettrodotto Villanova Gissi. Lo ha stabilito il giudice Federico Ria. Alcune domande di Terna sono state rigettate e ben 5 sentenze, tutte uguali, alleggeriscono il carico giudiziario che la società fa pesare sul groppone del perito industriale. Altre 10 cause civili, con Di Pasquale convenuto, si discuteranno il 20 gennaio prossimo a Lanciano (Ch).

Aggiornamento 

Continue reading “Terna Versus Di Pasquale: il perito attivista vince le prime cause, le prossime 10 a Lanciano”

Terna rinuncia ai primi procedimenti contro la mamma ambientalista. Il coordinamento: ‘Il gigante s’inchina alla formica’

Silvia Ferrantes e la sua famiglia
Silvia Ferrantes e la sua famiglia

Lanciano (Ch). Sfumano molte delle denunce di Terna a Silvia Ferrante, 37 anni di Paglieta (Ch), e si riducono sempre di più le richieste di risarcimento danni, meno 12 procedimenti oggi, per la famiglia teatina, dinanzi al giudice civile di Lanciano, Cleonice Cordisco. La società ha dichiarato di non voler proseguire contro Ferrante.  Gli attivisti e i primi cittadini, in tribunale, a sostenere la mamma ambientalista non dimenticano di certo gli altri citati in giudizio dal colosso dell’elettricità perché si sono opposti alla installazione dei tralicci nei loro terreni, come la famiglia Del Bello ad esempio. Non dimentica nemmeno il Coordinamento comitati No elettrodotto 380kv Villanova-Gissi che si dice soddisfatto del risultato che sta dando anche oggi la campagna di sensibilizzazione a sostegno della mamma attivista #iostoconSilvia.

Continue reading “Terna rinuncia ai primi procedimenti contro la mamma ambientalista. Il coordinamento: ‘Il gigante s’inchina alla formica’”

Folgorati dai risarcimenti chiesti da Terna. Nella black list: l’uomo da 52 milioni di euro, la mamma No elettrodotto e la famiglia d’acciaio

Lanciano (Ch). Pur avendo messo in esercizio l’elettrodotto nei tempi previsti, così come risulta anche da un comunicato che Terna rete Italia spa ha diramato a dicembre (Fig. 1), la società dell’elettrodotto Villanova Gissi porta avanti solo delle citazioni, con richieste di risarcimento milionarie, riferite ad alcuni dei cittadini che si sono opposti alle immissioni necessarie per l’installazione dei pali. Certe denunce, delle tante fatte dalla società, non sono state ritirate e Terna sembra insistere, in particolar modo, su alcuni proprietari dei fondi che avrebbero impedito di ultimare la costruzione dell’elettrodotto entro il 31 dicembre 2015, il condizionale è d’obbligo. Se Terna ha messo in esercizio l’impianto nei tempi stabiliti, così come da comunicato a fine dicembre (Fig.1), quali sarebbero i ritardi e i danni subiti alla costruzione dell’opera?

Continue reading “Folgorati dai risarcimenti chiesti da Terna. Nella black list: l’uomo da 52 milioni di euro, la mamma No elettrodotto e la famiglia d’acciaio”

Terna: ‘chi la fa, l’aspetti’. Avviata azione di reintegro del bene occupato dai tralicci

Lanciano (Ch).  “Chi la fa, l’aspetti” commenta così qualche attivista l’azione di reintegrazione contro Terna Rete Italia spa appena avviata dal Tribunale di Lanciano, la prima udienza è fissata domani, 18 febbraio.


Continue reading “Terna: ‘chi la fa, l’aspetti’. Avviata azione di reintegro del bene occupato dai tralicci”

Tête-à-tête con le Iene per D’Alfonso incalzato sull’elettrodotto Villanova – Gissi

Devono essere stati 20 minuti inopportuni per il presidente della Regione Luciano D’Alfonso. L’eco degli esposti e delle proteste contro l’elettrodotto Villanova Gissi arrivano sino alle reti nazionali e si scomodano anche le Iene per l’opera che si sta completando in provincia di Chieti e che si allaccia, nella centrale elettrica di Villanova, al Cavidotto montenegrino in corrente continua che, dalla costa pescarese, viene interrato sino al confine con Chieti. 

Aggiornamento: il video della Iena Nadia Toffa

Continue reading “Tête-à-tête con le Iene per D’Alfonso incalzato sull’elettrodotto Villanova – Gissi”

Tralicci e cavi nel Presepe. La Natività No Terna col bambinello a rischio elettrosmog

Chieti e Provincia. Il Salvatore in una grotta al freddo, al gelo e con tanto di tralicci e cavi dell’alta tensione. Non poteva che essere di un ambientalista il presepe più originale di questo Natale in cui l’Abruzzo è davvero tempestato dalle multinazionali e da opere inutili, purtroppo devastanti.

Continue reading “Tralicci e cavi nel Presepe. La Natività No Terna col bambinello a rischio elettrosmog”

Terna: Il Tar discuterà il 4 novembre. Danno paesaggistico, a Nord chiedono verifiche sull’elettrodotto 380 Kv Dolo – Camin

Castel Frentano (Ch). Il Tribunale amministrativo regionale del Lazio ha fissato la discussione del ricorso del Comune di Castel frentano il 4 novembre. Sull’opera di Terna si valuterà alle ore 9.45. Lo ha annunciarlo Gabriele D’Angelo, sindaco di Castel Frentano, amministratore che con altri pochi primi cittadini critica l’opera della multinazionale e contrasta la installazione dei 150 piloni dell’elettrodotto Villanova-Gissi.

Continue reading “Terna: Il Tar discuterà il 4 novembre. Danno paesaggistico, a Nord chiedono verifiche sull’elettrodotto 380 Kv Dolo – Camin”

Il 69 è quasi fatto, manca poco per accontentare Terna!

Chieti. Per il sostegno numero 69 dell’elettrodotto Villanova-Gissi, che si allunga nei cieli delle province di Pescara e Chieti per 69,3 km, il cantiere non dovrebbe essere nemmeno aperto e invece i lavori per innalzare il pilone, eseguiti per Terna da Abruzzo energia spa, stanno  per essere conclusi.
Continue reading “Il 69 è quasi fatto, manca poco per accontentare Terna!”

Elettrodotto: il prefetto chiede chiarezza, i comitati chiedono Giustizia

Chieti. Il prefetto di Chieti, Antonio Corona, s’impegna sin da lunedì a chiedere chiarezza ai ministeri sulle vicende dell’elettrodotto Villanova-Gissi. Quando i cittadini lo incontrano nella tarda mattinata è troppo pretendere dal neo rappresentante della prefettura teatina, insediatosi il 29 giugno, che conosca in dettaglio i fatti dell’elettrodotto 380 kv di Terna. Eppure Corona appare prevenuto di fronte alla delegazione, l’espressione quasi ostile è come di chi non si fidasse. Nella prima mezz’ora è proprio dura per i comitati, il piatto della bilancia è tutto dalla parte della multinazionale. 

Continue reading “Elettrodotto: il prefetto chiede chiarezza, i comitati chiedono Giustizia”

Far West dei rifiuti: ora basta !

08.09.2015 Sono davvero troppi e la situazione preoccupa, un impianto rifiuti è previsto a Cepagatti (Pe) e un altro è in progetto a Rosciano. Per le associazioni e i comitati cittadini è indispensabile allora valutare le esigenze del territorio e programmare prima di concedere altre autorizzazioni per lo stoccaggio di rifiuti, in linea con le richieste presentate in Regione da una quindicina di associazioni, il 30 luglio scorso, ma la Regione ancora non risponde sulla moratoria richiesta da associazioni e comitati.

Continue reading “Far West dei rifiuti: ora basta !”

Storie analoghe di elettrodotti inutili: Redipuglia Udine Ovest & Villanova Gissi

La storia è simile, dolorosa, è sempre quella. Il cavo lega l’Abruzzo alla Sicilia e si tende a Nord dello stivale, in Friuli dove gli elettrodotti avanzano, senza pietà. Il Comitato per la Vita del Friuli rurale combatte da anni contro gli elettrodotti del Nord Est. Fra questi il primo enorme impianto della regione è il Redipuglia Udine Ovest in doppia terna. “Elettrodotto inutile – dichiara il presidente del Comitato Aldevis Tibaldi che così chiarisce – è il primo di una lunga serie di mega elettrodotti che devono essere realizzati con i soldi delle nostre bollette al solo scopo di consolidare il monopolio della Terna e gli utili del suo azionariato”. Continue reading “Storie analoghe di elettrodotti inutili: Redipuglia Udine Ovest & Villanova Gissi”

Le 7 nuove regole di Terna per la sicurezza dell’ambiente

Terna e i monostelo Report-age.com 2015Roma. Terna Rete Italia spa lancia le nuove regole per la sicurezza dell’ambiente. Sono 7 le novità, numero perfetto,  e la società le propone considerando l’ambiente come una risorsa dell’azienda con l’intenzione di guardare a lungo termine alla necessità di dotarsi di una governance ambientale fino alla formazione del personale.  Continue reading “Le 7 nuove regole di Terna per la sicurezza dell’ambiente”

Cavidotto dal Montenegro. Legambiente: “Stop al progetto”

Cavidotto misure per l'interramento Foto Trozzi Report-age.com 2015
Cavidotto misure per l’interramento Foto Maria Trozzi

Abruzzo. Legambiente chiede che si faccia chiarezza su un progetto, quello del cavidotto tra Italia e Montenegro, che si sta rivelando, sempre più, un’opera inutile e costosa a danno dei cittadini italiani e per questo l’associazione ecologista chiede lumi sull’intervento e domanda al governo Renzi di fermare il progetto. Continue reading “Cavidotto dal Montenegro. Legambiente: “Stop al progetto””

No elettrodotto protesta al Flaiano. Terna: “E’ solo colpa dei comuni”

Pescara. E’ colpa dei Comuni se siamo arrivati a questo punto, ne è convinto il dirigente Terna Adel Motawi che parla ai giornalisti di un vero e proprio corto circuito tra la popolazione e le amministrazioni comunali. Quest’ultime non si sono preoccupate di informare, di aggiornare, tenendo all’oscuro di tutto.

Continue reading “No elettrodotto protesta al Flaiano. Terna: “E’ solo colpa dei comuni””