Tag: viaggi

Autovelox Bussi: Multe per 4 milioni di euro, Navelli fa appello ai Prefetti e alla Regione

Sull’autovelox di Bussi (Pe) è necessario procedere con cautela, dichiara il sindaco di Navelli (Aq) Paolo Federico che sta raccogliendo centinaia di lamentele di residenti dell’aquiliano disperati per le multe a raffica elevate  dall’impianto che rivela l’alta velocità e che ha collpito, in pochi mesi, oltre 30 mila soggetti. Molti di questi si spostano per andare a curarsi o a lavorare e procedono a velocità di poco sopra il limite consentito di 70 chilometri orari. Continua a leggere “Autovelox Bussi: Multe per 4 milioni di euro, Navelli fa appello ai Prefetti e alla Regione”

Viaggiare annullando le distanze. Onde e Reattore: intervista a Lazar, fisico nucleare

di Giovanni Zavarelli 

In pieno deserto del Nevada, 200 km a Nord dela scintillante Las Vegas vicino a Groom lake, esiste un’installazione militare talmente segreta da non comparire in nessuna carta geografica eppure nota come Area 51 o anche  Dreamland (la terra dei sogni). Il fisico nucleare Robert Lazar, al momento irrintracciabile, raccontò tempo fa di un esperimento a cui avrebbe partecipato in quest’area, nel bel mezzo del deserto del Mojavee, per il funzionamento di un reattore antimateria forse in grado di produrre energia e onde di gravità impiegabili, spiega il tecnico, per viaggiare senza muoversi, piegando il tempo e lo spazio. Continua a leggere “Viaggiare annullando le distanze. Onde e Reattore: intervista a Lazar, fisico nucleare”

Scanno tra le 20 meraviglie d’Italia per la CNN

A gennaio la Cnn, emittente televisiva statunitense, indicava 10 ottimi motivi per visitare l’Abruzzo, con Anversa degli Abruzzi (Aq) nell’immagine di copertina. Il network fa qualche chilometro in più, oggi, per incoronare Scanno (Aq) tra le 20 località turistiche più incantevoli d’Italia.

Foto di copertina Maria Trozzi Continua a leggere “Scanno tra le 20 meraviglie d’Italia per la CNN”

La Transiberiana d’Abruzzo a febbraio e marzo partirà anche da Roma

Una novità per i treni della Transiberiana d’Italia le partenze dalla Capitale.

Copertina Maria Trozzi Continua a leggere “La Transiberiana d’Abruzzo a febbraio e marzo partirà anche da Roma”

Allarme o allarmismo? Altre limitazioni su A24 e A25, aperto fascicolo d’inchiesta

Allarme o allarmismo per la sicurezza dei viadotti delle autostrade A24 ed A25? Per quelli ispezionati dal ministero delle infrastrutture anche oggi ci sono ulteriori limitazioni, decise dalla concessionaria Strada dei Parchi, rispetto a quelle disposte già ieri ma limitatamente agli 8 cavalcavia più vecchi.

Copertina Maria Trozzi, interventi su viadotti del 2017

Continua a leggere “Allarme o allarmismo? Altre limitazioni su A24 e A25, aperto fascicolo d’inchiesta”

Estate di San Martino successo del Treno sull’Emissario

Capistrello (Aq). Successo nel giorno di San Martino per il treno all’Emissario, una giornata dedicata alla storia, alla cultura e alla natura per iniziativa dell’associazione Amici dell’Emissario in collaborazione con il comitato Salviamo la ferrovia Avezzano-Roccasecca a cui si è aggiunta la nutrita compagine dell’associazione La Pingaria di Pescocanale,non è mancato il contributo organizzativo della sezione Avis di Capistrello. 

Continua a leggere “Estate di San Martino successo del Treno sull’Emissario”

Le proposte di Federconsumatori per ridurre i tempi di percorrenza delle tratte ferroviarie abruzzesi

L’Aquila. Ritardi di mezzora dall’Aquila per Pescara, verificati da Federconsumatori Abruzzo che denuncia le  grandi difficoltà degli abruzzesi che dall’Aquila devono spostarsi verso la costa. Disagi che dal 2009 sono segnalati e che l’Osservatorio sulla mobilità della Federazione ha fatto propri cominciando a riflettere su come risolverli visto anche il protrarsi della transumanza diffusa a cui sono costretti dall’aquilano i cittadini che si spostano dal capoluogo di regione perché risiedono altrove, per lavoro o anche perché ospitati sulla costa.

Aggiornamento

Continua a leggere “Le proposte di Federconsumatori per ridurre i tempi di percorrenza delle tratte ferroviarie abruzzesi”

In treno sull’Emissario di Claudio Torlonia

Capistrello (Aq).​ In treno all’Emissario è la gita su rotaie organizzata dagli Amici dell’Emissario e dal comitato interregionale Salviamo la ferrovia Avezzano-Roccasecca per il prossimo 11 novembre con il patrocinio dell’amministrazione comunale di Capistrello.

L’offerta turistica prevede un breve viaggio lungo la linea ferroviaria che attraversa la valle Roveto a bordo dei treni ordinari che coprono la tratta.  Sono previste partenze da Avezzano alle ore 10.15 e da Sora alle 10.20 entrambe con fermata alla stazione di Pescocanale. Chi arriva da Avezzano viaggerà su un binario che si insinua in un sistema di gallerie che superano il forte dislivello tra la stazione di Capistrello e quella di Pescocanale in uno spazio molto breve, avvalendosi di un tracciato elicoidale. Il tratto, realizzato nel 1902,  è senza dubbio un capolavoro dell’ingegneria ferroviaria come pochi al mondo. Le gallerie, scavate nella roccia seguono un percorso a spirale nel cuore della montagna secondo un raggio di curvatura che permette ai convogli di superare agevolmente il tratto in salita. Chi arriva da Sora potrà ammirare un paesaggio unico e rigoglioso, ricco di storia e di scorci che si aprono fra gole e declivi. A Pescocanale si proseguirà a piedi lungo la meravigliosa gola del Liri. Gli Amici dell’Emissario racconteranno le vicende che nel corso dei secoli interessarono la costruzione della grandiosa opera voluta dall’imperatore Claudio Torlonia e accompagneranno i turisti lungo i sentieri che conducono all’emissario restaurato nell’800 dal principe Torlonia. Un itinerario attraverso i secoli con lo sferragliare ritmico delle ruote sui binari che rimanda a viaggi di altri tempi. Per il rientro è prevista la partenza dalla stazione di Capistrello alle ore 16.04 per chi è diretto ad Avezzano e alle 16.38 per raggiungere Sora.  La quota di partecipazione, comprensiva del biglietto del treno è di 10 euro per chi proviene da Avezzano e di 15 euro per chi proviene da Sora. Pranzo al sacco, ma si può approfittare dell’occasione per degustare cibi e pietanze della cucina locale, sarà possibile prenotare presso ristoranti locali in convenzione.

Madonna del Rosario. A Goriano Sicoli si festeggia con il Rosario più Grande del Mondo

Goriano Sicoli (Aq). Domenica si festeggia la Madonna del Rosario con il Rosario più grande del mondo che proprio l’8 ottobre sarà esposto grazie alla sottosezione Unitalsi di Sulmona. La prima uscita stagionale del Rosario da record è dedicata alla comunità subequana colpita, assieme a quella Peligna, dagli incendi devastanti appiccati la scorsa Estate. L’iniziativa è organizzata dal Comitato In quest’area il fuoco ha cominciato a bruciare dal 9 luglio, tra Molina e Castelvecchio Subequo, il 18 luglio è toccato ad alcune aree di pascolo a Forca Caruso, il 17 agosto è divampato l’incendio nella pineta tra Molina e Acciano, sempre nell’aquilano. Ancora il 29 agosto con il rogo di Secinaro, sulla strada. Il 30 agosto poi, nel tardo pomeriggio, la provinciale 9 unica strada decente di collegamento tra Goriano e Raiano viene chiusa per il fumo si un altro incendio, quello di Prezza (Aq) che invade la carreggiata.

Continua a leggere “Madonna del Rosario. A Goriano Sicoli si festeggia con il Rosario più Grande del Mondo”

Popò di Piccione sulla Statua di Ovidio e Casini di nuovo in Romania per rilanciare il Poeta latino di Sulmona

Sulmona (Aq). Prima a San Marino poi a Costanza, dal 4 al 6 marzo, di nuovo in Romania dal 29 giugno sino a ieri, convinta del fatto che le celebrazioni del Bimillenario ovidiano debbano incrociarsi tra i territori internazionali, comunica in una nota il sindaco di Sulmona, Annamaria Casini, che vorrebbe far “leva sulla cultura che unisce, sulla figura di Ovidio che diventa ambasciatore di cultura e amicizia per stimolare l’incremento di un turismo di qualità a beneficio dello sviluppo dei nostri Paesi”. La figura e l’opera di questo figlio immortale di Sulmona stimola. Ne è prova il fatto che la statua è fotografata da decine di turisti che affolano la centralissima piazza XX Settembre, ogni giorno, richiamati anche dalle celebrazioni del Bimillenario della sua morte (20 Marzo 43 a. C. – Tomi, 17 d.C.). La statua del poeta stimola molto altro da qualche mese e qualcuno fa finta di non vedere. Per l’esattezza qualche piccione ha lasciato un bel ricordino sul bronzo che è ancora impresso, in chiaro, al centro della testa ed è persino colato sul braccio della statua che raffigura l’illustre cittadino sulmonese. Non sono mancate sollecitazioni affinchè si provveda a restituire un po’ di decoro alla statua, realizzata da Ettore Ferrari 93 anni fa. Nulla di fatto! Impossibile farsi avanti per pulirla proponendo di raccogliere i fondi necessari attraverso una colletta. La pulizia attenta e delicata richiederebbe anche l’ok della Sovrintendenza e tecnici di settore dunque non può essere affidata a uomini di buona volontà, ma inesperti. Intanto la Città colleziona tante figuracce: “Le nostre municipalità hanno, quindi, la responsabilità di onorare al meglio questo ruolo che la storia ci ha affidato” conclude nel suo intervento di oggi il sindaco di rientro dalla Romania.

mariatrozzi77@gmail.com

Statua Ovidio foto Maria Trozzi Report-age.com 2017

 

Archivio

La statua di Ovidio nell’era massonica

Sconti in treno per partecipare alle manifestazioni ovidiane a Sulmona

Pescara. Sconti riservati a chi si sposterà con i treni regionali per raggiungere la città di Sulmona e assistere alle manifestazioni ovidiane, programmate per il bimillenario della morte del poeta.

Continua a leggere “Sconti in treno per partecipare alle manifestazioni ovidiane a Sulmona”