Tag: venatorio

Divieto di Caccia nei propri fondi agricoli: i silenzi della Regione Abruzzo

Il divieto di caccia nei propri fondi agricoli passa sotto silenzio, il Wwf interviene : “Si profilano omissioni in merito agli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni”. Continua a leggere “Divieto di Caccia nei propri fondi agricoli: i silenzi della Regione Abruzzo”

Delimitata l’area contigua del Pnalm è ora di ridurre il carico venatorio

La Regione Abruzzo  ha approvato i confini dell’area contigua del Parco nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise (Pnalm), la delibera è la n° 480 del 5 luglio. Il perimetro in questione segue quasi la Zona di protezione esterna (Zpe) attuale  del Parco, con qualche piccolo aggiustamento per renderla riconoscibile, in più l’ampliamento nei comuni di Anversa degli Abruzzi e Villalago, questo dopo 27 anni.

Aggiornamento 1 e 2  Copertina Maria Trozzi
Continua a leggere “Delimitata l’area contigua del Pnalm è ora di ridurre il carico venatorio”

Emergenza cinghiali, 10 mila abbattuti: il vero grido di dolore

L’Aquila. Una carneficina, 10 mila cinghiali abbattutti e l’emergenza sta degenerando tanto che l’assessore regionale all’agricoltura, Dino Pepe, è costretto a chiamare a raccolta il mondo venatorio. Si spara ancora invece di trovare soluzioni alternative, magari miste, prendendo finalmente le distanze dall’ennesima e inutile, anzi, dannosa mattanza.

Aggiornamento

Continua a leggere “Emergenza cinghiali, 10 mila abbattuti: il vero grido di dolore”

Cinghiali: abbatterli non è la soluzione. Associazioni agricole: “Controllo e caccia non danno i risultati attesi”

Il controllo con la caccia al cinghiale non ha dato i risultati sperati, le associazioni agricole cominciano a ricredersi sull’efficacia degli abbattimenti selettivi ammessi anche nelle province abruzzesi, misura che si sta rivelando controproducente. 

Continua a leggere “Cinghiali: abbatterli non è la soluzione. Associazioni agricole: “Controllo e caccia non danno i risultati attesi””

Gestione fauna ai cacciatori: è come affidare riserve di sangue a dracula

Il Wwf chiede ai consiglieri regionali di ritirare la modifica del regolamento sulla caccia agli ungulati e di avviare il confronto sulle strategie di gestione della fauna che non può essere affidata al mondo venatorio. L’associazione è contraria dunque ad aprire la caccia a cervi e caprioli affidando la gestione del tutto ai cacciatori, alle doppiette. Insomma, è un po’ come affidare la gestione delle riserve di sangue a Dracula. 

Continua a leggere “Gestione fauna ai cacciatori: è come affidare riserve di sangue a dracula”

Caccia. Niente ritardi nel calendario venatorio, assicura l’assessore Pepe

pepeL’Aquila. “Non ci saranno ritardi nell’attivazione del calendario venatorio nella provincia dell’Aquila, assicura l’assessore regionale all’agricoltura, caccia e pesca Dino Pepe.
Continua a leggere “Caccia. Niente ritardi nel calendario venatorio, assicura l’assessore Pepe”

Calendario venatorio sotto esame. Ambientalisti: L’orso è priorità assoluta

Abruzzo. Se davvero si tratta di cambio al vertice allora è arrivato il momento di dimostrarlo, scrivono Wwf, Lipu, Salviamo l’orso, Legambiente, Pro Natura e Mountain wilderness. E’ fissato domani l’esame della bozza di calendario venatorio predisposta dalla Regione, è un passaggio essenziale quello della Valutazione di incidenza (Vinca) garantita dal Comitato per la Valutazione di impatto ambientale. Gli ambientalisti invitano l’ente territoriale a fare scelte diverse rispetto alla precedente amministrazione regionale. Priorità assoluta per la salvaguardia dell’Orso marsicano è il primo comandamento per una buona partenza. Continua a leggere “Calendario venatorio sotto esame. Ambientalisti: L’orso è priorità assoluta”