Gestione cinghiali. Wwf: L’Abruzzo cambi approccio: escludere selecontrollo e filiera trasformazione carni

Sulla gestione del cinghiale il Wwf chiede di cambiare approccio e di sganciare totalmente l’aspetto della gestione dei danni dall’attività di caccia. Per contenerne il numero degli ungulati l’associazione spiega perché è da escludere il selecontrollo e una filiera di trasformazione delle carni. Read more

Caccia preapertura. Accolto dal Tar Umbria il ricorso Wwf sul calendario venatorio

Con l’ordinanza del 24 luglio il Tribunale amministrativo regionale (Tar) Umbria ha comunicato che è stato accolto il ricorso del Wwf Italia, curato dall’avvocato Maurizio Balletta, contro il calendario venatorio dell’Umbria per la stagione di caccia 2018/2019. L’associazione canta vittoria ammettendo che spesso lLa tutela della fauna selvatica ha più attenzione in tribunale che negli enti che se ne occupano. Il caso dell’Abruzzo però resta emblematico: Orso ucciso a Pettorano: impugnata la sentenza di assoluzione.  Read more

Commissione per abilitare alla caccia senza biologo, il WWF diffida la Regione

Il WWF diffida la Regione, in autotutela, per le nomine della Commissione per l’abilitazione alla caccia in provincia di Chieti, effettuate a gennaio sembra in violazione della legge che ne definisce la competenza degli esperti che la compongono.

Read more

Caccia a cervi e caprioli: la Regione fa orecchie da mercante

L’Aquila. La norma che aggiunge cervi e caprioli da monitorare in Abruzzo è la modifica al regolamento ungulati che non sarà rivista o ritirata, sta bene così, chiariscono in Regione “a monte c’è una legge che la prevede” carica l’assessore all’agricoltura Dino Pepe, ma se la gestione faunistico-venatoria è affidata ai cacciatori e se il presidente della commissione regionale agricoltura, Lorenzo Berardinetti, riferisce che “cambiano le regole per sapere, con precisione, in quali territori cervi e caprioli insistono e in che rapporto sono rispetto alle altre specie come il cinghiale”. Solo l’accostamento di queste specie fa leggermente inorridire anche se i palchi dei cervi danno qualche problema all’agricoltura e alla silvicultura, non sembra che sia però un enorme problema di sopravvivenza ambientale ed economico come lo si prospetta per i cinghiali e allora perché tanta agitazione.

Read more

I quadri della stagione venatoria 2014/2015 : gli ammessi a cacciare

caccia 001Nella parte 1 della graduatoria si contano pressappoco 818 permessi di caccia per un singolo distretto e nella parte 2 del documento gli stessi cacciatori dell’elenco vengono sistemati in ordine alfabetico nel rotolo di 33 pagine abbozzato dall’Ambito territoriale di caccia di Sulmona (Aq) solo per gli ammessi all’attività venatoria 2014/2015.  Read more