Chi ha ammazzato il Mostro del lago? La verità sui Pesci Siluro avvistati nel Pescara

Pescara. La coincidenza del rinvenimento di 2 pesci Siluro, uno morto e uno ancora in vita, ha fatto cadere nell’equivoco che il ritrovamento riguardasse un solo esemplare adulto reimmesso nel fiume dopo il ritrovamento e poi morto in spiaggia. Read more

Grande Estate alle Sorgenti del Pescara: eventi, cultura e conoscenza nella Riserva naturale

Popoli (Pe). Educazione ambientale, Natura, cultura e conoscenza del Paesaggio alle Sorgenti del Pescara l’Estate si tinge di sole con eventi che il gruppo della Riserva naturale regionale ha organizzato in collaborazione con le associazioni e le cooperative del territorio legate all’incantenvole area protetta.  La cooperativa Eccomi, l’organizzazione regionale Pro Natura Abruzzo, il coordinamento nazionale alberi e paesaggio, L’officina del Vento, Qua la zampa, Drammateatro, l’associazione Cultura 27 Screenprint Factory and Gallery e Bike For Fun.

Foto di Copertina Maria Trozzi Read more

Idrocarburi nell’Arolle: fenomeno naturale. Ipotesi d’inquinamento scartata già nel ’90

Tocca da Casauria (Pe). Il presunto inquinamento da idrocarburi (petrolio) del torrente Arolle, che sfocia sul fiume Pescara interessa un fenomeno naturale, già monitorato oltre 30anni fa e per il quale è stata scartata qualsiasi ipotesi d’inquinamento negli anni ’90. Read more

Viadotti autostrada, installate le vasche per gli oli a beneficio delle Sorgenti del Pescara

Popoli (Pe). Incredibilmente sorpresi a vederle, prima non c’erano. Si tratta di vasche per la raccolta degli eventuali inquinanti dilavati dalle precipitazioni dal manto autostradale.

Aggiornamento

La funzione di queste grandi cisterne, installate alla base del viadotto che fiancheggia le Sorgenti del Pescara, è importante per l’ambiente. Nell’intervento necessario a prevenire la scalinatura degli impalcati sull’autostrada (A24 eA25) è incluso il montaggio dei canali di metallo necessari per convogliare acque e liquidi sulla lingua d’asfalto e raccoglierli nelle vasche. Gli operai sono in azione così che tutto scorra dal troncone, perdite dai motori dei mezzi, pioggia o altro, per finire nelle cisterne e non più sui terreni al margine della Riserva regionale naturale delle Sorgenti del Pescara. I liquidi saranno incanalati e raccolti nelle vasche e poi smaltiti. É finalmente un’autoStrada dei Parchi quella della val Pescara.

mariatrozzi77@gmail.com

Niente bilancio, sciolto il consiglio, doppio commissariamento per Bussi e sindaco ricandidato

Lagatta, immagine Notiziedabruzzo.it

A 2 settimane dal voto delle amministrative il prefetto di Pescara, Gerardina Basilicata, ha nominato Giovanni Incurvati commissario ad acta per il Bilancio di previsione 2018 del Comune di Bussi sul Tirino (Pe). Nelle more dell’approvazione dell’importante documento la prefettura di Pescara ha prima diffidato il Comune a provvedere entro un termine di legge che non è stato rispettato. La bozza dello strumento di programmazione economica è stata presentata e bocciata nelle ultime assise civiche. In osservanza di quanto prevede la legge l’ufficio territoriale del Governo ha nominato un commissario ad acta. Con lo scioglimento del consiglio comunale il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha disposto che sussistendo motivi di grave ed urgente necessità, la gestione dell’Ente è stata affidata, fino al rinnovo degli organi elettivi per scadenza naturale nelle prossime elezioni amministrative del 10 giugno 2018, ad un commissario prefettizio nella persona di Luciano Giuseppe Conti, viceprefetto aggiunto in servizio presso la Prefettura-Utg di Chieti” ossia il commissario prefettizio.

Giuseppe (Pino) de Dominicis

Sorpreso dei commissariamenti Salvatore Lagatta si ripropone candidato sindaco alle amministrative del 10 giugno e dovrà vedersela con Giuseppe (Pino) de Dominicis, politico originario di Bussi, già presidente della Provincia di Pescara e commissario per la perimetrazione del Parco della costa Teatina, istituito con legge del 2001, ma da 4 lustri in attesa della firma del Capo dello Stato che porterebbe alla nascita dell’area protetta sulla costa dei trabocchi. “Il 14 maggio dopo aver verificato l’impossibilità di approvare il bilancio, nonostante la diffida inviata dalla Prefettura a tutti i consiglieri ho annunciato la mie dimissioni – spiega l’ex primo cittadino – Anche in questa occasione la Prefettura mi ha invitato a restare in carica – conclude Lagatta – Improvvisamente senza neanche un minimo di preavviso, quantomeno per confermare i normali rapporti di correttezza fin ora percorsi, il prefetto ha deciso di sciogliere il Consiglio comunale”.

mariatrozzi77@gmail.com

Bonifica discarica Montedison: Troppo Tempo e Distrazione di Massa

Bussi sul Tirino (Pe). Troppo tempo per bonificare la discarica Montedison, oltre 11 anni da quando venne scoperta e nonostante un commissario straordinario, la cessazione del commissariamento e le battaglie ambientaliste, seriee meno serie, i risultati sono pochi. Fa capolino da qualche mese poi un’azione di distrazione di massa dal problema principale che ricordiamo resta ed è la discarica dei veleni del Polo chimico, operativo dal 1901 in val Pescara, dove lo smaltimento dei rifiuti tossici ha creato e aggravato il vero problema del fiume Pescara.

Read more

Gionata nazionale dei Beni Comuni domenica con Italia Nostra a Piano D’Orta

Per la seconda gionata nazionale dei Beni Comuni, in Abruzzo si celebra con Italia Nostra domenica a Piano D’Orta con un incontro organizzato nel parcheggio del supermercato dalle ore 10 alle 13 per affrontare il tema della Salvaguardia degli edifici di pregio del sito ex Montecatini. Una rosa di tecnici ed esperti chiariranno gli aspetti salienti del recupero degli immobili dell’area.  Read more

Trattamento acque, a Bussi Scb investe 25 milioni di euro

Bussi sul Tirino (Pe). La Società chimica Bussi (Scb) da pochi gionri ha avviato il cantiere per la realizzazione dell’impianto per la produzione di Pac per la depurazione delle acque. Il nuovo sito sorgerà su quello storico di Bussi Officine, messo in sicurezza con un intervento curato dalla stessa società. L’investimento complessivo ammonta a 25 milioni di euro, di cui 15 milioni provenienti da un finanziamento nazionale erogato da Invitalia. Read more

Processo discarica Montedison a Bussi. Sciopero dei difensori, ma prescrizione sospesa

Roma. Lo avevamo anticipato ieri cercando di scongiurare lo sciopero degli avvocati, ma è stato inutile. L’udienza è stata rinviata per l’astensione della categoria in protesta, ma non scatterà per questo la prescrizione dei reati, meno di un mese, per i quali sono stati condannati i 19 imputati del processo sulla mega discarica Montedison a Bussi sul Tirino.  Read more

Inedito su Piano D’Orta, Importante Testimonianza Di Archeologia Industriale Esclusiva Report-age

Età aurea il Diciannovesimo secolo per l’Abruzzo e c’è ancora chi non sa o ne vende i resti malconci e problematici. La chimica ha saputo regalare lo sviluppo che ha fatto uscire dalla secche dell’arretratezza l’Italia intera. E se da tempo, altrove, la storia delle antiche officine viene recuperata, immortalata e restaurata è solo da poco che termini come Archeologia Industriale non sono più confinati nei maxi cantiere del Nord o nelle ex acciaierie di Bagnoli, a Napoli, ma approdano in Abruzzo nell’intento di conservare gli edifici più significativi dello stabilimento chimico di Piano D’Orta (Pe) per ricostruire in modo autentico il processo d’industrializzazione che prese vita nella val Pescara.

Read more