Tag: ucraina

Al via il Festival chorus inside con Kazakistan, Ucrania, Russia, Moldavia, Ungheria e Polonia

Sabato e domenica si terrà la 31esima edizione del Festival internazionale chorus inside kermesse canora che, ogni anno, vedrà la partecipazione di cori di alcuni Paesi, 7 quest’anno in tutto mille partecipanti provenienti dall’Ungheria, Russia, Moldavia, Ucraina, Polonia e Kazakistan. Continue reading “Al via il Festival chorus inside con Kazakistan, Ucrania, Russia, Moldavia, Ungheria e Polonia”

Da Ieri le Faggete del Pnalm Sono Patrimonio UNESCO

Pescasseroli (Aq). Da ieri le faggete del Parco nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise sono patrimonio mondiale dell’Unesco. A Cracovia ieri nella 41 sessione della Commissione per il patrimonio mondiale il riconoscimento, già attribuito alle faggete dei Carpazi a quelle di altri 10 Paesi europei, è stato esteso alle faggete del Pnalm. In tutto sono 12 gli stati in cui vengono riconosciuti siti naturali di faggete vetuste iscritti al patrimonio mondiale: Italia, Austria, Belgio, Slovenia, Spagna, Albania, Bulgaria, Croazia, Germania, Romania, Slovacchia e Ucraina.

Faggete, foto Maria Trozzi ®

Continue reading “Da Ieri le Faggete del Pnalm Sono Patrimonio UNESCO”

Badante trovato morto riverso nel letto

Sulmona (Aq). Un 56enne è stato trovato morto, riverso nel letto della casa in cui viveva per accudire un aziano in questi giorni però ricoverato in ospedale.

Si tratta di un uomo di nazionalità ucraina che lavorava da badante e viveva in casa dell’assistito in viale Stazione Introdacqua. L’uomo potrebbe avere avuto un malore improvviso. Il corpo è stato scoperto dal figlio dell’anziano che ha telefonato ripetutamente a casa del padre, ma non ricevendo risposta si è recato nell’abitazione paterna. Lì ha trovato l’uomo senza vita. Sono stati avvertiti i Carabinieri e il servizio di soccorso 118 e non si è potuto fare altro che constatare il decesso. Sulla vicenda è stato aperto un fascicolo, dai primi rilievi sembrerebbe che non ci siano altre persone coinvolte nella morte. Si attende solo la ricognizione del medico legale per sciogliere i pochi dubbi e riconsegnare la salma ai familiari per la celebrazione dei funerali.