Tag: tribunale

Castelvecchio. Salutari e gli assessori assolti

Castelvecchio Subequo (Aq). “Assolto con formula piena” così oggi il primo cittadino Pietro Salutari, ha chiarito la sua posizione nel consiglio comunale chiesto dai consiglieri di opposizione per l’inchiesta della procura della Repubblica del Tribunale di Sulmona che lo vedeva imputato per abuso di ufficio.

Continue reading “Castelvecchio. Salutari e gli assessori assolti”

Morte Orso. Pro-Natura Abruzzo impugna l’assoluzione e si costituisce parte civile

“Anche Pro-Natura Abruzzo si unisce al grido di giustizia per l’esemplare di orso bruno marsicano ucciso a fucilate e rinvenuto nei pressi di Pettorano sul Gizio (Aq)” così interviene il coordinatore dell’organizzazione regionale Pro-Natura Abruzzo, Dott.ssa Piera Lisa Di Felice, che per il tramite del proprio legale, l’avvocato Roberta Polce, ha depositato istanza d’impugnazione della sentenza penale di assoluzione dell’uomo che sparò all’animale, specie protetta e in via d’estinzione, la notte del 12 settembre 2014. Continue reading “Morte Orso. Pro-Natura Abruzzo impugna l’assoluzione e si costituisce parte civile”

Uccisione orso: ‘Impugnare l’assoluzione’ occorre chiarezza

Lav (Lega anti vivisezione), Salviamo l’orso e Wwf Italia hanno presentato una formale e dettagliata istanza di impugnazione per la sentenza del tribunale di Sulmona del 10 aprile che ha mandato assolto l’uomo che, nel 2014, é stato imputato per l’uccisione a fucilate di un orso bruno marsicano (Biagio) specie particolarmente protetta a Pettorano sul Gizio, nell’aquilano.

Aggiornamento Continue reading “Uccisione orso: ‘Impugnare l’assoluzione’ occorre chiarezza”

Audizione di Casini in Commissione regionale, strenua difesa del Tribunale

Sulmona (Aq). La riforma della geografia giudiziaria tiene da anni in bilico 4 tribunali abruzzesi a Lanciano, Vasto, Avezzano e Sulmona, tutti in proroga e per salvarli all’Aquila si discute delle possibili soluzioni in una Commissione regionale speciale istituita per la difesa di questi presidi di legalità. Continue reading “Audizione di Casini in Commissione regionale, strenua difesa del Tribunale”

Rigettate le 46 domande di risarcimento di Terna. Di Pasquale: ‘La Società dovrebbe chiedere scusa’

Lanciano (Ch). Accade in Abruzzo che ad una multinazionale, per 46 volte e in meno di 2 anni, vengano rigettate per infondatezza le pretese di risarcimento miliardario fatte ai cittadini che hanno cercato di difendere la loro terra. Si è spostata da tempo nelle aule di tribunale la battaglia contro l’elettrodotto Villanova-Gissi che, anni dopo la realizzazione dell’opera, si combatte ancora per chi si oppose strenuamente alle immissioni necessarie ad aprire i cantieri del colosso dell’elettricità per sollevare in cielo decine di tralicci dell’alta tensione. La società ritiene che opponendosi quella gente sia stata responsabile della ritardata attivazione dell’elettrodotto, ma i giudici stanno dando ragione ai proprietari dei terreni. Terna ribadisce che, al fine di acquietare definitivamente la situazione venutasi a creare e ristabilire un clima di serenità e di collaborazione sul territorio, ha da tempo deciso di non proporre nessuna opposizione verso le decisioni emesse dai tribunali di Chieti e di Lanciano per i procedimenti riguardanti i cittadini della zona” scrive in una nota la società.

Al tecnico Antonio Di Pasquale, tra i protagonisti di questa incredibile vicenda, Terna aveva chiesto un risarcimento ultra miliardario e grazie alle più recenti sentenze il tecnico finalmente tira un sospiro di sollievo. Di Pasquale commenta e riporta le decisioni dei 4 giudici impegnati nei procedimenti, a suo carico, attivati dalla multinazionale. Sono 3 anni di traversie e vicissitudini e c’è davvero tanto da dire. La prossima udienza si terrà il 23 aprile quando si discuterà del contestato verbale redatto dai dipendenti Terna, per i fatti dell’8 luglio 2015 in contrada Sant’Onofrio, che riguarderebbe l’immissione nei terreni della famiglia Del Bello con la signora Franca Colanero finita in ospedale a fine giornata. Il dipendente che redasse l’atto è stato rinviato a giudizio e tra 7 giorni finalmente partirà il procedimento.

Continue reading “Rigettate le 46 domande di risarcimento di Terna. Di Pasquale: ‘La Società dovrebbe chiedere scusa’”

Assoluzione per l’Orso ucciso: Wwf chiede al Procuratore generale d’impugnare la sentenza

Roma. Anche se per il tribunale di Sulmona l’uccisione di un orso marsicano, specie particolarmente protetta dalle leggi italiane e europee, non costituisce reato per il Wwf continua ad essere un crimine contro la Natura gravissimo che, invece, dovrebbe essere sanzionato. In attesa delle motivazioni della sentenza emessa ieri dal giudice Marco Billi l’associazione del Panda annuncia che chiederà al Procuratore generale della Corte d’Appello d’impugnare la sentenza do assoluzione pronunciata ieri nel tribunale Peligno.

Aggiornamento Continue reading “Assoluzione per l’Orso ucciso: Wwf chiede al Procuratore generale d’impugnare la sentenza”

Crollo palasport Introdacqua: perito da incaricare per verificarne le cause

Sulmona (Aq). Chi ha realizzato il Palasport di Introdacqua è responsabile del cedimento della copertura avvenuto 4 anni dopo la sua inaugurazione? A chiarirlo ulteriormente sarà una perizia del consulente che verrà incaricato dal tribunale il 3 maggio prossimo. Continue reading “Crollo palasport Introdacqua: perito da incaricare per verificarne le cause”

Chiusura tribunali. I Comuni marsicani chiedono di sostene le spese per mantenere il presidio

L’Aquila. Stamane si è svolta la commissione regionale Tribunali d’Abruzzo, presieduta da Giuseppe Di Pangrazio, presidente del consiglio regionale, per ascoltare le relazioni dei sindaci dei tribunali cosiddetti minori, in proroga di ulteriori 2 anni, da smantellare entro fino al 2020, in Abruzzo, dietro ordine della Spending review che fornisce una riformulazione della geografia giudiziaria del Paese che dovrebbe, ma di fatto non è così, portare al risparmio. 

Continue reading “Chiusura tribunali. I Comuni marsicani chiedono di sostene le spese per mantenere il presidio”

Dalla Regione 400 mila euro per il Progetto Capograssi

Sulmona (Aq). Il progetto intitolato a Giuseppe Capograssi, insigne giurista sulmonese, presentato dal Tribunale di Sulmona è stato, in questi giorni, selezionato dalla Commissione di valutazione preposta della Regione Abruzzo, nell’ambito dell’Avviso pubblico per il Rafforzamento delle competenze digitali degli Uffici giudiziari, inserito nel Piano operativo Fse 2017-2019. 

Altro sul progetto Capograssi

Continue reading “Dalla Regione 400 mila euro per il Progetto Capograssi”

No alla Soppressione del Tribunale mancano però i sindaci della val Pescara. Valle Subequana omessa nella bozza del documento d’approvare

Sulmona (Aq). Se deve essere tutto il Centro Abruzzo, non solo il Comune di Sulmona e la valle Peligna, a ribadire un No forte e sentito alla soppressione del tribunale Peligno la domanda è: perché sono mancati in aula i sindaci della Val Pescara? Non solo, la bozza del documento del consiglio comunale, convocato in tribunale, non citava i sindaci della valle Subequana, aggiunti con una correzione prima dell’approvazione dell’atto, all’unanimità. 

Aggiornamento 1 e 2

Continue reading “No alla Soppressione del Tribunale mancano però i sindaci della val Pescara. Valle Subequana omessa nella bozza del documento d’approvare”

Consiglio in tribunale, omesso il territorio della valle Subequana nella bozza del documento d’approvare

Sulmona (Aq). Nella bozza mancava il riferimento ai sindaci della valle Subequana, ma il testo finale del documento, che é chiamato ad approvare il consiglio comunale di Sulmona,  convocato in tribunale, conterrebbe l’indicazione alle amministrazioni dell’area subequana. 

Aggiornamento

Al sindaco di Castelvecchio Subequo (Aq), Pietro Salutari, è capitata una bozza e segnala la mancanza dei Comuni del subequano. L’equivoco è  subito risolto e il primo cittadino rinnova il suo appoggio. Risparmi apparenti e spese enormi, dice Ivana Giardino, rappresentante sindacale del personale del palazzo di giustizia, perché quando chiude un tribunale è gravoso il costo. Chiunque si presenti in questo territorio per le elezioni non può prescindere da questo. “Cerchiamo di evidenziare le vere ragioni – per tenere aperta la sede giudiziaria, interviene il presidente della provincia Angelo Caruso – Una provincia che s’indebolisce, indebolisce il capoluogo, occorrerebbe anche recuperare”. In breve il presidente chiede un’azione più articolata e complessa per generare una opinione, altrimenti si tratta solo di una istanza, reiterata più volte, di un territorio che reclama un presidio già tolto ad altri.

mariatrozzi77@gmail.com

Casini agli avvocati: presto delibera consiliare per il No alla chiusura del tribunale di Sulmona

Sulmona (Aq). Dopo l’adozione della delibera di giunta regionale che istituisce una Commissione per definire un piano di interventi da sottoporre al ministero, questa mattina, i rappresentanti del consiglio dell’Ordine degli avvocati di Sulmona si sono incontrati con il sindaco, Annamaria Casini, il vicesindaco Mariella Iommi e l’assessore comunale, Alessandra Vella.

Continue reading “Casini agli avvocati: presto delibera consiliare per il No alla chiusura del tribunale di Sulmona”

A tu per tu con l’orso: Vademecum Wwf, parte civile nel processo all’uomo che confessò di aver ucciso il Plantigrado

Sulmona (Aq). Il Wwf conferma che sarà parte civile nel processo per l’orso ucciso 3 anni fa a Pettorano sul Gizio (Aq) e si affida dall’avvocato Michele Pezone, ieri anche l’associazione Salviamo l’orso ha annunciato che si costituirà parte civile.

Aggiornamento

Continue reading “A tu per tu con l’orso: Vademecum Wwf, parte civile nel processo all’uomo che confessò di aver ucciso il Plantigrado”