No del Comitato Via al Trattamento rifiuti ospedalieri. La Val di Sangro punta all’Ecodistretto

Atessa (Ch). Stop agli impianti Di Nizio ed ex Ciaf in Val di Sangro, il Comitato regionale di Valutazione d’impatto ambientale respinge, con parere negativo, il progetto dell’impianto Di Nizio per il trattamento di rifiuti ospedalieri con annesso stoccaggio per rifiuti pericolosi e non.

Read more

Anche a Sulmona il Testamento Biologico grazie ai consiglieri Pingue e Balassone

Immancabili a palazzo San Francesco i registri dell’Anagrafe, dello Stato civile e quelli elettorali. A Sulmona (Aq) però non c’è ancora un archivio importante, da istituire perché la legge sul Biotestamento è stata pubblicata in Gazzetta ufficiale dal 22 dicembre scorso ed è in vigore dal 31 gennaio Read more

Abruzzo immondezzaio: mobilitati contro gli impianti di rifiuti

L’Abruzzo rischia di diventare un immondezzaio e le associazioni ambientaliste si mobilitano, da questa sera a Paglieta (Ch), contro altri impianti di trattamento e smaltimento di rifiuti speciali, industriali e pericolosi progettati in Val di Sangro. La manifestazione principale si terrà ad Atessa (Ch) il 19 maggio

Aggiornamento Read more

Piano rifiuti D’Abruzzo corretto, il Tar rinvia alla Corte di Giustizia per difformità tra legislazioni

Non regge di fronte alla legislazione europea la norma con cui il  governo ha messo in discussione il Piano rifiuti dell’Abruzzo perché non prevede inceneritori. Il Tribunale amministrativo regionale del Lazio rimanda così alla Corte di giustizia europea l’esame dell’articolo 35 dello Sblocca Italia che impone di costruire anche in Abruzzo un inceneritore perché in contrasto con la normativa dell’Unione europea sui rifiuti. Gli inceneritori non prevedono alcun recupero di energia, l’Europa invece lo richiede e così si adegua l’Abruzzo con una legge regionale e con un Piano rifiuti d’Abruzzo coerente, corretto chiarisce il Tar Lazio. Inoltre per Mario Mazzocca, sottosegretario regionale con delega all’ambiente, il calcolo del fabbisogno residuo d’incenerimento in regione sarebbe stato gonfiato. L’ordinanza del giudice amministrativo supporterà la Regione  innanzi alla Corte costituzionale alla  quale è stata sollevata la questione della legittimità della legge regionale, messa in discussione dall’esecutivo nazionale.

Read more

Raccolta differenziata oltre il 70% a febbraio, verso la riduzione della tariffa

Sulmona (Aq). Dovrebbe preludere ad una riduzione delle tariffe per lo smaltimento rifiuti il fatto che la raccolta differenziata, porta a porta, supera il 70% (dell’immondizia complessivamente raccolta e trattata in città) nei primi 2 mesi del 2018. Di questo nella nota il sindaco Annamaria Casini non parla. A febbraio comunque Sulmona è passata da 629 tonnellate d’indifferenziata a 157 tonnellate Read more

Rifiuti capitolini: accordo interregionale

Sulmona (Aq). É accordo fra  Regioni Lazio e Abruzzo sul trattamento dei rifiuti di Roma e peseranno circa 5 mila tonnellate le immondizie da trattare nell’impianto Cogesa di Noce mattei, da marzo a maggio, per un quantitativo di una settantina di tonnellate al giorno. 

Read more

Sono 3 mesi di rifiuti, ma prorogabile A Chieti 30 mila a Sulmona 9 mila tonnellate, per il momento

Pescara. Sulmona e Chieti sono le città destinatarie dei rifiuti indifferenziati capitolini, tanto per cominciare per 3 mesi, ma prorogabili. Andranno 30 mila tonnellate l’anno (100 t/g max per 90 giorni lavorativi,  nell’impianto Deco di Chieti e al Cogesa finirà, al massimo, 9 mila tonnellate annue d’immondizia (100 t/g max per 90 giorni lavorativi). Così è stato definito e chiarito oggi nell’incontro tra Regione Abruzzo e Regione Lazio per operazioni interregionali di gestione dei rifiuti urbani e sempre in riferimento al trattamento dei rifiuti di Roma.

Read more

Rifiuti Capitolini domani riunione su aiuti a Roma

Pescara. Domani alle ore 11, presso la sede dell’assessorato regionale per l’ambiente e l’ecologia del capoluogo adriatico avrà luogo l’incontro tecnico sull’accordo di Programma tra Regione Lazio e Regione Abruzzo a supporto del Comune di Roma per il solo trattamento dei rifiuti indifferenziati urbani prodotti nell’ambito territoriale di Roma Capitale. La riunione, presieduta dal sottosegretario alla presidenza regionale, Mario Mazzocca, verterà sull’approfondimento di condizioni, termini e linee programmatiche relativi all’accordo improntato sul criterio di sussidiarietà tra regioni, al fine di evitare criticità ambientali ai cittadini delle comunità interessate.

mariatrozzi77@gmail.com

Archivio

La Regione ha deciso: 3 mesi di rifiuti capitolini anche al Cogesa di Sulmona

Verso il via libera per i rifiuti romani. Sarebbero 60 mila tonnellate solo a Chieti e Sulmona

Rifiuti dal Lazio, 114 mila tonnellate in Abruzzo se la Regione sarà d’accordo. Finiranno a Cogesa, Deco e Aciam, ma non in discarica

L’Aquila. Si  farebbe confusione sulla richiesta di aiuto della Regione Lazio per i rifiuti “L’Abruzzo ha deliberato il rinnovo, anche per il 2018, dell’accordo con il Lazio per il trattamento di rifiuti urbani nell’impianto, non in discarica, Aciam spa di Aielli (Aq) per un quantitativo massimo di 180 tonnellate/giorno e comunque non oltre le complessive 40 mila 150 tonnellate/anno” dichiara il sottosegretario alla presidenza regionale con delega all’ambiente, Mario Mazzocca.

Aggiornamento

Read more

Cogesa. Margiotta nuovo presidente, società spaccata

Sulmona (Aq). Si potrebbe definire singolare o forse anomala la votazione che ieri ha portato al vertice della società Cogesa, Vincenzo Margiotta, avvocato di Pratola Peligna (Aq) e imprenditore, nell’incontro del Controllo analogo, uno dei 3 organi a capo della società di servizi ambientali che può contare, ma con compiti diversi, anche sull’assemblea dei soci e sull’amministratore unico.

Aggiornamento

Read more

Raccolta porta a porta, altro rinvio e così le Tariffe non si abbassano

Sulmona (Aq). Altro rinvio per la raccolta differenziata dei rifiuti che si sarebbe dovuta estendere, in questi giorni, ad altri quartieri della città, ma che, notizia di queste ore, è stata di nuovo rimandata. Si preferisce attendere e di conseguenza  non sarà possibile sperare in una prossima riduzione del costo, le tariffe, a carico dei cittadini. 

Aggiornamento

Read more

Rigettato il raddoppio dello stoccaggio di rifiuti, anche pericolosi, ad Ortona

Pescara. É un preavviso di rigetto quello pronunciato ieri sul raddoppio dell’impianto della Ecotec ad Ortona (Ch). Un tira e molla di 2 anni che ha porta ad un altro risultato positivo, ambientalisti e cittadini tenaci hanno avuto la meglio, per il momento, contro uno stabilimento che vorrebbe trattare altre indefinite quantità di rifiuti, anche pericolosi, senza colpo ferire.

Aggiornamento

Read more

Impianto trattamento rifiuti, per la Via occorrono studi approfonditi sull’impatto ambientale

L’Aquila. Occorrono elaborati più approfonditi sull’impatto ambientale dell’impianto progettato ad Aielli (Aq) che la Ekorec snc dovrà fornire se intende continuare l’iter per l’autorizzazione dell’installazione per il trattamento e recupero di rifiuti speciali e urbani (circa 84 mila tonnellate l’anno), non pericolosi, provenienti dalla pulizia (spazzamento) stradale, dalla manutenzione delle caditoie, dall’eliminazione delle sabbie dei depuratori in aggiunta a  pietrisco ferroviario e fanghi. 

Read more