Tag: toscana

Coppa Mario Belardinelli, Lazio vince la XXI edizione

È il Lazio la vincitrice della XXI Coppa Mario Belardinelli che con il punteggio di 4 ad 1 batte in finale le Marche. Continua a leggere “Coppa Mario Belardinelli, Lazio vince la XXI edizione”

Da ieri Rave Party non autorizzato a Raiano per la notte di Halloween. Ragazzo in coma per overdose

Raiano (Aq). Dei fuochi contenuti da pietre e bidoni sono accesi nel parcheggio e un ragazzo passa a raccogliere i rifiuti abbandonati sul piazzale. Un altro bustone nero stracolmo d’immondizia è stato appena chiuso. Bicchieri di plastica e bottiglie e tante schegge di vetro rotto a terra. All’interno dello stabilimento ex Saba, inagibile e con il tetto a rischio crollo, c’è fumo. Rimbomba di rumori il fabbricato, rumori che richiamano suoni di antiche tribù. Un ragazzo in coma arriva nel pomeriggio al Santissima Annunziata, ricoverato d’urgenza all’ospedale di Sulmona. Overdose è la diagnosi,  viene salvato per il rotto della cuffia dai sanitari dell’ospedale di Sulmona.

Aggiornamento

Continua a leggere “Da ieri Rave Party non autorizzato a Raiano per la notte di Halloween. Ragazzo in coma per overdose”

Incendi. Marcozzi (M5S): Bloccare rimboschimento. Atti contrari alla legge saranno denunciati

Il M5S torna di nuovo sulla questione dei rimboschimenti post-incendio promossi dal Presidente della Regione, Luciano D’Alfonso. A farlo in una dura nota è il Consigliere M5S, Sara Marcozzi alla vigilia della riunione tecnica che si terrà domani a Pescara convocata mentre ancora divampavano le fiamme sul Morrone e  finalizzata a valutare la possibilità di chiedere una deroga al divieto, previsto dalla legge, di rimboschimento immediato delle aree devastate dal fuoco.

Aggiornamento

Continua a leggere “Incendi. Marcozzi (M5S): Bloccare rimboschimento. Atti contrari alla legge saranno denunciati”

Dossier #StopPesticidi, cocktail chimico da vietare

Roma. Il nemico numero uno per la salute e l’ambiente raddoppia, decuplica in alcuni casi, perché non è più il pesticida, ma un mix chimico concentrato su un singolo alimento, il multiresiduo, in gergo giornalistico, cocktail chimico. Così il prodotto da consumare risulta regolare perché ogni singolo residuo chimico che contiene è nei limiti di legge, arrivando però ad ospitare sino a 21 molecole chimiche differenti, come è stato rilevato nei campioni di te verde. Un cocktail micidiale che va  evitato e da 20 anni le associazioni ambientaliste chiedono all’Unione europea di  occuparsene, disciplinare nello specifico per superare l’escamotage trovato dalle multinazionali per superare i limiti di pesticidi da impiegare.

Aggiornamento 1 e 2

Continua a leggere “Dossier #StopPesticidi, cocktail chimico da vietare”

Maltempo in Abruzzo arrivano i rinforzi per far fronte all’emergenza

​Abruzzo. Oltre all’Esercito, inviato dal ministro della difesa, Roberta Pinotti, accorrono in aiuto degli abruzzesi, martoriati per giorni dalle precipitazioni nevose e il maltempo, anche uomini e mezzi da altre regioni. 

Sono previsti  rinforzi di vigili del Fuoco dalla Toscana, oltre a una squadra d’intervento da Bolzano, e un automezzo fresa neve, con il supporto dei vigili del fuoco del Corpo permanente di Trento, tutti pronti a coadiuvare le operazioni di sgombero della neve. Rimuovere la neve è tra le emergenze di queste ore in Abruzzo: sia per raggiungere i comuni isolati, dov’è impossibile portare gruppi elettrogeni e intervenire sui danni alla rete elettrica, sia per liberare le città assediate dai cumuli che si tolgono dalle strade e non si sa dove mettere. Intanto è stata ripristinata la rete di alta tensione tra Pescara e Teramo.  Anche domani, in vista di un nuovo peggioramento delle condizioni meteo nella serata, resteranno chiuse le scuole in almeno 28 Comuni. A Penne (Pe) il Comune ha deliberato lo stato di emergenza e di calamità naturale per via dei danni provicati dalla neve e dall’interruzione di energia elettrica.

Maltempo e bufere di questi giorni? Colpa dell’effetto serra per Maracchi, esperto di climatologia

Eventi rari, ma non eccezionali, le nevicate che in questi ultimi anni tormentano l’Italia e il Centro Sud, così come le piogge che imbastardiscono in bombe d’acqua, violente e dannose. Le bufere di questi giorni? Colpa dell’effetto serra ed il maltempo è il frutto dei cambiamenti climatici. Lo spiega l’esperto Giampiero Maracchi che chiarisce le ragioni della neve che copiosa non ha risparmiato, questa volta, nemmeno la Puglia, regione quasi estranea alla coltre bianca.

Continua a leggere “Maltempo e bufere di questi giorni? Colpa dell’effetto serra per Maracchi, esperto di climatologia”

Nessun pericolo di contagio per il caso di meningite a Sulmona

L’84enne è ricoverato nel reparto di Rianimazione dell’ospedale di Sulmona dal 28 dicembre. L’anziano è in coma, in pericolo di vita, ma “la meningite di cui è affetto non richiede né profilassi antibiotica né vaccinazione proprio perché non c’è pericolo di diffusione” assicurano i medici che lo hanno in cura.

Aggiornamento

Continua a leggere “Nessun pericolo di contagio per il caso di meningite a Sulmona”

Fanghi dalla Toscana a Collelongo: mercoledì udienza al Tar sul caso della cava Le Grottelle

Il pozzo d’acqua potabile è salvo, per il momento. La buona notizia per centinaia di famiglie della Vallelonga che si dissetano grazie all’impianto che attinge acqua dalla falda, a 300 metri dalla cava di Collelongo, si accompagna al rischio di contaminazione del pozzo che rimane per il Wwf Abruzzo montano. Per questo è a dir poco attesa la decisione del Tribunale amministrativo regionale sul ricorso della ditta Tamburro Remo contro il divieto di prosecuzione dell’attività nella cava incriminata disposto dalla Provincia dell’Aquila, a dicembre 2015, per la difformità qualitativa dei fanghi industriali provenienti dalla Toscana e conferiti a Le Grottelle. Inutile dirlo, la prima conseguenza degli sversamenti compromettono un sito di interesse comunitario nel cuore di un’area protetta importantissima: il Parco nazionale D’Abruzzo, Lazio e Molise. L’udienza dinanzi al Tar è fissata mercoledì 9 novembre, dopo 3 rinvii

Aggiornamento

Continua a leggere “Fanghi dalla Toscana a Collelongo: mercoledì udienza al Tar sul caso della cava Le Grottelle”

Meningite fulminante, chiesta la vaccinazione gratuita

L’Aquila. Chiesta la vaccinazione gratuita anche in Abruzzo, in Toscana è garantita già da qualche tempo, contro la Meningite fulminante, è stata approvata oggi dalla VI Commissione del Consiglio regionale (Sanità) la Risoluzione presentata dal consigliere regionale Piepaolo Pietrucci.

Continua a leggere “Meningite fulminante, chiesta la vaccinazione gratuita”

Miscelati male e oltre i limiti i fanghi toscani a Collelongo. Il Wwf denuncia, l’amministrazione non ringrazia, anzi!

Collelongo (Aq). É allarmismo se un’associazione ambientalista s’interessa dello sversamento di fanghi provenienti dalla Toscana? Lo è se chiede il monitoraggio della falda acquifera perché le concentrazioni di sostanze inquinanti nei fanghi toscani vanno oltre i limiti di legge? Per l’amministrazione di Collelongo è allarmismo gratuito quello del Wwf Abruzzo montano per l’ex Cava Le grottelle. L’associazione ambientalista ha chiesto semplicemente che nell’area interessata dagli sversamenti sia eseguito un monitoraggio costante dell’acqua di falda. I fanghi toscani preoccupavano già prima che venissero scaricati in alta quota e sin dalla culla, in Toscana, non rientravano nei parametri di legge per la miscelazione, a confermare sono gli esiti delle analisi dell’agenzia per l’ambiente (Arpa toscana). Se non v’è dubbio sulla miscelazione sbagliata e sulla concentrazione di idrocarburi pesanti nei fanghi toscani gettati nell’ex cava, resta una domanda: perché l’amministrazione non si mobilita a chiedere un monitoraggio della falda e critica solerte il Wwf Abruzzo montano che ha colmato la lacuna amministrativa per garantire sicurezza per la falda e salute per i cittadini?  

Aggiornament01 e 2Archivio

Continua a leggere “Miscelati male e oltre i limiti i fanghi toscani a Collelongo. Il Wwf denuncia, l’amministrazione non ringrazia, anzi!”

Scossa di terremoto 6.0 Mw tra Lazio, Umbria, Marche e Abruzzo. Sul Corno Piccolo del Gran Sasso avvertito un forte rumore di crollo

Una forte scossa di terremoto di Mw 6.0 è stata registrata alle ore 03:36:33 al confine tra Umbria, Marche, Lazio e Abruzzo. I comuni più vicini all’epicentro sono Accumoli (Ri), Arquata del Tronto (Ap), Amatrice(Ri) e Norcia (Pg). Sono segnalati gravi danni ad Accumoli e Amatrice dove il sindaco, Sergio Pirozzi, ha dichiarato a RaiNews24 che metà  paese non c’è più. L’ospedale è stato evacuato. Sono senza corrente e si stanno riunendo nel centro sportivo. Le strade di accesso sono bloccate, avvisa il primo cittadino: “Su una c’è una frana e un’altra ha un ponte che sta per crollare”. Stanno arrivando i soccorsi e le unità cinofile. Sarebbero 2 i morti in una frazione di Arquata: Pescara del Tronto. Danni anche negli altri comuni vicini all’epicentro, l’ipocentro è a soli 4 km di profondità. Da segnalazioni i viadotti dell’autostrada A25 A24, altezza della Gran guizza di Popoli (Pe) sarebbero danneggiati dal terremoto, le vue di comunicazione sul tronco stradale e al disotto restano aperte. Si sarebbe sentito un  fonte crollo poi sulla parete, versante Est (teramano), del Corno Piccolo, IV vetta del Gran Sasso (2655 m di altezza), l’allarme è partito dal rifugio Franchetti, non è possibile verificare cosa sia capitato anche perché lì c’è nebbia in queste ore. Alle falde del rilievo, il sindaco di Pietracamela (Te) Michele Petraccia rassicura riferendo che non si segnalano danni a cose e persone nel territorio del comune. É stata segnalata una galleria danneggiata dai massi in Valnerina, Umbria. Altre 2 scosse di terremoto, per pochissimi secondi si sono registrate alle 4.32 e alle ore 4.34, avvertite anche in provincia dell’Aquila, a Campotosto e Montereale, l’intensità è di molto inferiore al primo evento sismico delle ore 3.36, circa 5.4 Ml

Aggiornamenti 1 e 2

Continua a leggere “Scossa di terremoto 6.0 Mw tra Lazio, Umbria, Marche e Abruzzo. Sul Corno Piccolo del Gran Sasso avvertito un forte rumore di crollo”

Fanghi industriali della Toscana nella cava di Collelongo

Entroterra abruzzese. Ci mancavano solo i fanghi industriali della Toscana, residuo delle produzioni di carta igienica ecologica, in una cava  sull’Appennino abruzzese prossima ad una sorgente e ad un acquedotto. La Vallelonga è  sotto attacco ambientale?

Aggiornament0 1,  2 e 3 

Continua a leggere “Fanghi industriali della Toscana nella cava di Collelongo”

Centrali a biomassa come funghi nel vastese. Petizione per fermare il progetto

Guilmi (Ch). É stata appena lanciata una petizione on line contro le centrali biomasse progettate a Guilmi e Carpineto Sinell0 (Ch). Tra 10 giorni i cittadini che si oppongono agli impianti a biomassa nel territorio faranno una prima conta delle firme per indire un incontro pubblico e fare chiarire sugli impianti.

Continua a leggere “Centrali a biomassa come funghi nel vastese. Petizione per fermare il progetto”