Spiaggia pulita ancora con mezzi meccanici, Wwf chiede incontro all’Amp Torre Cerrano

Tracce di mezzi pesanti e il materiale legnoso spiaggiato in gran parte ammucchiato, non è un bene per la biodiversità e gli habitat del bagnasciuga e per la Torre di Cerrano, nell’Area marina protetta. Read more

Folla di curiosi per Smeagol liberata oggi

Tre chiletti di salute e un po’ stordita dalla confusione ,Smeagol oggi raggiunto il largo ritrovando la sua libertà. Tantissimi curiosi hanno affollato questa mattina l’info point dell’Area marina orotetta torre del Cerrano per conoscere la piccola tartaruga recuperata nell’ottobre 2016 dal Centro studi cetacei proprio sulla spiaggia, tra Silvi e Pineto, curata per oltre un anno e mezzo dal Centro recupero tartarughe marine Luigi Cagnolaro di Pescara.

Read more

Spiagge e mare liberi dalla Plastica verso Torre del Cerrano

Nuovo appuntamento abruzzese del Wwf con la campagna Spiagge e mare Plastic free lanciata per salvare il mare e le coste dalla plastica.  Read more

Sono 9 bandiere blu per l’Abruzzo, un record. Mazzocca: ‘Risultato altamente positivo’

Il lago di Scanno nel cuore d’Abruzzo, esattamente nell’aquilano, tra le 16 new entry (entries) delle bandiere blu in Italia di quest’anno con la regione verde dei Parchi che fa incetta di colori e di bandiere blu, in tutto 9 per la qualità eccezionale di aree lacustri, marine e spiagge. Una in più rispetto allo scorso anno per l’Abruzzo, tutte sulla costa adriatica con l’eccezione del gioiellino d’Abruzzo citeriore, in alta quota (1.050 metri sul livello del mare).  Read more

Abruzzo attrattivo, turismo esperienziale e marketing territoriale

Sarà presentato mercoledì dall’assessore al turismo, Giorgio D’Ignazio, l’evento Abruzzo attrattivo  turismo esperienziale e marketing territoriale, workshop – offerta turistica 2018 – Vivi l’Abruzzo a 360° – 365 giorni l’anno. L’Iniziativa organizzata a titolo non oneroso per la IV edizione dalla riserva naturale regionale Oasi Wwf Calanchi di Atri, cooperative Il Bosso, Majambiente, Istituto abruzzese aree protette, con il patrocinio della Regione del Comune di Pineto, dell’Area marina protetta Torre del Cerrano e del Comune di Fara San Martino. La conferenza stampa si terrà alle ore 10.30, a Pescara, presso il dipartimento Turismo di corso Vittorio Emanuele 301 – V piano (fonte regFlash).

Niente sversamento di fanghi nel mare della Torre di Cerrano. Resta alta l’attenzione

I vertici regionali concordano sull’opportunità di accantonare ogni ipotesi di versamento a mare dei sedimenti provenienti dal dragaggio del porto di Ortona (Ch) considerate  le alternative percorribili al vaglio dei tecnici. Così in un incontro a Teramo stamane  il vicepresidente della Regione Giovanni Lolli ha anche illustrato la determina regionale numero 40 del 21 febbraio scorso con la quale è stata adottata la sospensione dell’autorizzazione per la parte dell’immersione in mare dei sedimenti. 

Read more

L’Alternativa del Soil washing per i sedimenti da scaricare vicino Torre di Cerrano, intanto sit-in di protesta

Teramo. Per salvaguardare dagli sversamenti l’Area marina protetta Torre di Cerrano si pensa anche ad un intervento di Soil washing, un processo di separazione fisica dell’inquinante che renderà innocui i sedimenti del dragaggio del porto di Ortona da scaricare nel tratto di mare vicino al Sito di interesse comunitario (Sic) Torre del Cerrano. Per questa operazione però occorrerebbero fondi aggiuntivi, circa 1 milione di euro per un lavaggio che eliminerebbe completamente il limo dai sedimenti. Anche di questa possibile alternativa si parlerà domani all’Aquila nell’incontro organizzato dal vice presidente della Regione, Giovanni Lolli per un confronto con i sindaci di Pineto (Te), Robert Verrocchio, il commissario straordinario del Comune di Silvi (Te) Samuele de Lucia e i primi cittadini di Montesilvano (Pe) Francesco Maragno e Città Sant’Angelo (Pe) Gabriele Florindi vicini all’area individuata per lo sversamento.

Read more

Sversamenti nei pressi dell’Area marina protetta, Mazzocca sollecita l’intervento di D’Alfonso

Teramo. Sullo sversamento dei sedimenti del dragaggio del Porto di Ortona nelle vicinanze dell’Area marina protetta Torre di Cerrano interviene il sottosegretario regionale, Mario Mazzocca, che chiarisce di  aver avuto diversi incontri anche a Pineto per individuare e condividere percorsi alternativi e soluzioni sostenibili. 

Read more

Sversamenti a 2 passi dall’Area marina protetta. Mercante (M5S): ‘Regione manca di visione del futuro’

Pescara. “Il nostro mare trattato come una cloaca. La Regione Abruzzo dice sì ad uno scempio che renderà una perla blu dell’Adriatico il cassonetto dei rifiuti del porto di Ortona” il consigliere regionale Riccarso Mercante (M5S) interviene sull’autorizzazione del Servizio regionale gestione rifiuti allo sversamento di 342 mila 694 m² di sedimenti di dragaggio, del porto di Ortona, nella fascia attigua all’Area marina protetta Torre del Cerrano.

Read more

Collaborazione per monitoraggio a 3 miglia da costa

Collaborazione tra Arta e Area protetta torre del Cerrano per monitorare fino a 3 miglia dalla costa.
Il direttore dell’Agenzia regionale per la tutela ambientale, Francesco Chiavaroli, e il presidente del consorzio di gestione dell’area marina protetta Torre del Cerrano, Leone Cantarini, hanno sottoscritto un accordo di collaborazione per il monitoraggio dello stato dell’ambiente marino fino a 3 miglia dalla costa nell’area matina protetta.

L’agenzia effettuerà le attività di campionamento, rilievi ed analisi secondo il cronoprogramma approvato dal ministero dell’Ambiente in applicazione della direttiva quadro europea sulla strategia per l’Ambiente marino 2008/Ce/56, nella quale è previsto che ogni stato membro sviluppi una strategia per il conseguimento o il mantenimento del buono stato ambientale (Good environmental status Ges) dell’ambiente marino entro il 2020.

mariatrozzi77@gmail.com

Eliminato l’Ampliamento della Discarica di Atri

Atri (Te). É stata eliminata la previsione di ampliamento della discarica contenuta nel piano rifiuti predisposto anni fa dalla Provincia di Teramo.

Read more