Indagine Nas Milano: dispositivi medici e integratori sequestrati in Abruzzo

L’inchiesta della Procura della Repubblica di Torino arriva anche in Abruzzo, nelle province dell’Aquila, in una erboristeria sulmonese sono stati sequestrati 4 confezioni di compresse per ridurre l’assorbimento di carboidrati alimentari. Così anche in provincia di Teramo e Pescara, dove i Carabinieri del Nucleo anti sofisticazione hanno proceduto al sequestro penale di un centinaio di confezioni tra dispositivi medici ed integratori con scadenze cancellate e destinati alla vendita. Read more

Recupero aree urbane abbandonate con il Festival dei beni comuni

Chieri, alle porte di Torino, diventa città laboratorio che dal 29 giugno al 1 luglio raccoglierà idee e progetti per i recupero delle aree urbane abbandonate grazie al Festival internazionale dei beni comuni. Sensibilizzare alla riduzione del consumo di suolo con una iniziativa come questa porterà la comunità chierese al recupero del cotonificio attivo fino agli anni 80 nell’area ex-Tabasso e l’individuazione di locali per le associazioni del progetto Case di Città.

L’Estate di Loredana Rutigliano e del suo Romanzo d’esordio

“Madre, moglie di un carabiniere e a sua volta carabiniere” sottolinea il colonnello Antonio Servedio, comandante della Compagnia Carabinieri della provincia dell’Aquila, tra i partecipanti alla prima del romanzo Un’estate di cui è autrice, Loredana Rutigliano, capace di affrontare ogni sfida e di dare sempre il meglio in ogni disciplina. Read more

La Federazione Nazionale Pro Natura compie 70 anni

Celebra la sua terza età d’impegno a tutela dell’ambiente la Federazione nazionale Pro Natura che compie 70 anni e il 10 giugno dà appuntamento agli attivisti, impegnati sul fronte ambientale, nell’aula Magna dell’Orto botanico dell’Università di Torino, viale Mattioli 25. Read more

Espulso Marocchino con una decina di precedenti penali accompagnato al Centro di Torino

Avezzano (Aq). Ieri sera la Polizia dell’Aquila ha accompagnato al Centro di permanenza temporanea ed assistenza di Torino un cittadino marocchino (O. M.) a cui è stato notificato un decreto di espulsione del prefetto dell’Aquila, Giuseppe Linardi.

Read more

Fugge per evitare l’arresto, albanese in manette

San Benedetto dei Marsi (Aq). É stato fermato per un semplice controllo Urim Murra albanese 23enne che appena visti i Carabinieri se l’è data a gambe levate perchè destinatario di un ordine di carcerazione. I militari dell’Arma lo hanno preso e assicurato alla giustizia.

Read more

Deposito nazionale. Per Legambiente le scorie ad alta radioattività vanno spedite all’estero

Torino. Impossibile gestire nel lungo periodo le scorie ad alta attività, sia chiaro. Questo perché nel mondo non esiste un sistema in grado di mantenerle al sicuro sin tanto che diventino innocue. L’Italia deve trovare posto per 15 mila metri cubi di rifiuti nucleari che, anche dopo millenni, restano pericolosissimi. Per Legambiente vanno smaltiti all’estero, in un deposito internazionale perché l’Italia non è in grado di gestirli nemmeno temporaneamente. In verità, in tutto il Pianeta, il problema è lo stesso perché non esiste ancora una tecnologia in grado di garantire in sicurezza le scorie ad alta attività soprattutto se depositate permanentemente in un unico impianto. Lo scarica barile dello stoccaggio in un deposito internazionale non convince e importerebbe un grosso dispendio di risorse economiche per mantenerle all’estero nell’illusione che sia per sempre. Prevedere cosa sarà, tra 100 mila anni, del deposito di scorie ad alta attività è davvero un terno al lotto. Per Legambiente è allora urgente il distinguo tra stoccaggi di scorie nucleari, realizzando un deposito unico nazionale solo per i rifiuti a bassa e media radioattività, ossia 75 mila metri cubi di scorie che restano pericolose almeno 300 anni. Sono da aggiungere 1.000 metri cubi di combustibile ritrattato di ritorno da Francia e Gran Bretagna. 

Read more

De Luca assolto: ‘Sabotare, verbo nobile e democratico’ anche per l’Abruzzo

Torino. É caduta l’accusa di istigazione al sabotaggio mossa contro lo scrittore Erri De Luca. Otto mesi la pena chiesta dai pubblici ministeri per le interviste in cui De Luca dichiarava, nel 2013, che la Tav, progetto del treno ad alta velocità, andava sabotata. La decisione del Tribunale di Torino ribadisce il valore dell’articolo 21 della Costituzione: libertà d’espressione.

Read more

Sulmona. I giovani del Write Club con Erri de Luca

#iostoconerri Report-age.com 2015
#iostoconerri

Sulmona (Aq). E’ freddo e piove, ma nulla può fermare i giovani e la solidarietà che manifestano e mostrano allo scrittore Erri de Luca dà voce alla libertà e fa rumore anche in valle Peligna. Così ragazze e ragazzi, poeti, scrittori ed intellettuali, si ritrovano su corso Ovidio per leggere stralci del suo libro La parola contraria edito da Feltrinelli, pp 64, in libreria dal 14 gennaio. Read more

No Tav. La Parola Contraria di Erri de Luca da leggere su corso Ovidio per solidarietà

Sulmona (Aq). La lettura pubblica dell’ultima fatica letteraria di Erri de Luca sarà possibile anche in valle Peligna, così come il testo viene letto in diverse città italiane e in queste ultime settimane. Presto lo scrittore dovrà affrontare il tribunale torinese per alcuni episodi del Tav (treno ad alta velocità) e si vorrebbero legare all’artista, così anche Sulmona si mobilita e in un reading pubblico di solidarietà allo scrittore, da svolgere  su corso Ovidio sabato prossimo ore 11, il Write club Sulmona porta avanti le iniziative volte alla diffusione della letteratura e della cultura in senso ampio e al coinvolgimento della cittadinanza su temi rilevanti.

Read more

Fagiolo di Frattura a tutto gas, dal Salone del gusto all’Arca di Slow food

Provincia di L’Aquila. Il fagiolo bianco di Frattura non è secondo a nessuno come eccellenza gastronomica entra a far parte dell’Arca del gusto di Slow food 2014 e sarà presentato al Salone del gusto di Torino. Read more

Abruzzo. Caso Blu tongue, dal 2003 il Cospa denuncia

http://www.algheroeco.com/Sul caso delle vaccinazioni Blu tongue (Bt), Lingua blu, emerso nell’inchiesta della Procura di Roma sull’aviaria “ci sono voluti oltre 10 anni e decine di denunce alle varie procure d’Italia, Torino, L’Aquila, Sulmona, Roma e Sardegna, solo per citarne alcune, prima che qualcuno – nonostante l’evidenza dei fatti – si decidesse di agire _ scrive il Cospa Abruzzo, associazioni di allevatori della provincia di L’Aquila.

Read more