Tag: terra

L’Ora della Terra: Sabato Spegni la Luce Accendi l’Intelligenza

Sabato si terrà l’Ora della Terra, il più grande evento al mondo sui cambiamenti climatici con un’ora di buio che con la proposta del Wwf, dalle ore 20.30, accenderà i riflettori sui cambiamenti climatici che dipendono anche  dall’uomo Continue reading “L’Ora della Terra: Sabato Spegni la Luce Accendi l’Intelligenza”

Perché e Percome è Ressa in Adriatico per Estrarre il Metano, gas naturale

É ressa per estrarre gas naturale in Adriatico. Agli australiani della PoValleyEnergy e agli inglesi dello SpectrumGeo si sono aggiunti persino i cinesi della China merchants group con Eni presente da tempo. Tutti a chiedere concessioni per perforare il mare con royalty convenienti garantite ancora dal Bel paese, normative strategiche impressionate su carta dai precedenti governi italiani che ancora spiegano e stendono effetti sul mare. Continue reading “Perché e Percome è Ressa in Adriatico per Estrarre il Metano, gas naturale”

Appennino, ironico diario cinematografico sulla questione di vivere nell’area sismica

Dalla lenta ricostruzione del capoluogo di regione, colpito duramente dal sisma dell’aprile 2009, alle odierne vicissitudini delle comunità colpite dai recenti terremoti, con Appennino, racconto cinematografico di Emiliano Dante, la riflessione è risolutiva per garantire un vero sviluppo all’Abruzzo. La proiezione è programmata alle ore 19 del 2 giugno a Lanciano (Ch) presso il Giardino Dora Manzitti.  Continue reading “Appennino, ironico diario cinematografico sulla questione di vivere nell’area sismica”

Consumati 8,3 miliardi di tonnellate di Plastica. Ora Basta! Stile di vita ‘zero plastica’

La plastica é il terzo materiale più diffuso sul Pianeta dopo l’acciaio e il cemento. L’emergenza sta assumendo dimensioni impressionanti e bisogna intervenire con urgenza visto che ne produciamo in quantità stratosferiche. 

Continue reading “Consumati 8,3 miliardi di tonnellate di Plastica. Ora Basta! Stile di vita ‘zero plastica’”

Banca della Terra, in campo gli strumenti per dare lavoro e terra a tutela dell’Ambiente abruzzese

Abruzzo. É stato appena approvato il regolamento attuativo della legge regionale 26/2015 del M5S che mette in campo gli strumenti per la Banca della Terra d’Abruzzo che si traduce non solo in opportunità lavorative, mettendo a disposizione terre agricole pubbliche e incolte, ma consentirà di contenere il dissesto idrogeologico e il degrado ambientale, con il recupero delle aree abbandonate. 

Continue reading “Banca della Terra, in campo gli strumenti per dare lavoro e terra a tutela dell’Ambiente abruzzese”

Antropocene: il periodo geologico dei cambiamenti prodotti per mano dell’uomo al Pianeta Terra

Roma. Appena un secolo e mezzo è bastato all’uomo per modificare il Pianeta a livelli impressionanti, tanto che per determinare cambiamenti simili alle forze della Natura non sono bastati miliardi di anni. Il WWF Italia invita ad una profonda riflessione dei risultati che emergono dai maggiori studi scientifici che trattano dei cambiamenti climatici del Pianeta Terra. A 47 anni dal primo Earth day, la Giornata della Terra per la promozione dei temi ambientali a la salvaguardia della Terra, l’associazione ambientalista sottolinea come la situazione ambientale del Pianeta sia peggiorata e che accelerare l’inversione di rotta, con uno sviluppo sostenibile, è indispensabile per non arrivare al punto di rottura.

Continue reading “Antropocene: il periodo geologico dei cambiamenti prodotti per mano dell’uomo al Pianeta Terra”

Banca della Terra al via: terreni da coltivare per creare lavoro e contrastare incendi, calamità e dissesto idrogeologico

Terreni abbandonati, pubblici e privati, da assegnare ai cittadini che ne faranno richiesta per mettere in campo coltivazioni che diano all’Abruzzo uno slancio verso il lavoro, per contrastare incendi, calamità e dissesto idrogeologico, in breve, per la tutela del territorio. Il Regolamento di attuazione della legge del Movimento 5 stelle è “Una grande vittoria – questo il commento di Pietro Smargiassi (M5S) primo firmatario della legge su La banca della Terra – É una legge che concretamente offre un’opportunità di lavoro e allo stesso tempo risana il territorio sia dal punto di vista idrogeologico che paesaggistico. Siamo orgogliosi di questo successo ed è la prova che il Movimento 5 Stelle è propositivo ed è assolutamente pronto a governare questa Regione”.

Continue reading “Banca della Terra al via: terreni da coltivare per creare lavoro e contrastare incendi, calamità e dissesto idrogeologico”

L’inquinamento uccide. La strage silenziosa nel report dell’Organizzazione mondiale della sanità

Per l’inquinamento dell’aria, delle acque e della terra muoiono ogni anno 12,6 milioni di persone al mondo. Sono più di 100 le malattie e le lesioni causate dall’avvelenamento della Terra che rappresentano 1 decesso sui 4 del totale delle morti nel Pianeta. Al primo posto della black list delle malattie da inquinamento, in un rapporto del World health organization (Who), c’è l’Ictus seguito da cardiopatie, ischemie, tumori e malattie respiratorie.

Continue reading “L’inquinamento uccide. La strage silenziosa nel report dell’Organizzazione mondiale della sanità”

Molise alle trivelle. L’ombra delle Teste di cavallo sulla provincia di Campobasso

Campobasso. Chissà perché alle concessioni petrolifere si riferiscono sempre più spesso denominazione di natura religiosa. Santa Croce, ad esempio, è la concessione programmata in Molise, già al vaglio del ministero dell’ambiente. Dopo L’Enciclica Laudato sì di Papa Francesco, come minimo, dovrebbero evitare  di pescare certi nomi dalle località in cui intendono allungare la profondità degli inferi invece di alleggerire il peso inquietante delle trivelle ricorrendo a santi, beati e persino canonizzati. Appropriarsi del nome delle località colpite e cadute in battaglia mette a nudo il deficit di fantasia e immaginazione di chi il futuro migliore lo vede solo allargando le proprie tasche.

Continue reading “Molise alle trivelle. L’ombra delle Teste di cavallo sulla provincia di Campobasso”

Terreni incolti o abbandonati ai nuovi agricoltori. Banca della Terra anche in Abruzzo

L’Aquila. Non tanto ‘mani rubate all’agricoltura’ se per accedere ad un’attività c’è chi ha il pane e non i denti e chi invece ha i denti, ma non il pane. Anche per questo riteniamo che la legge istitutiva della Banca della Terra, approvata all’unanimità in consiglio regionale, potrebbe essere un buon inizio, a patto che non si traduca in pura disquisizione da legulèi. La nuova disciplina tiene conto delle difficoltà ad accedere o ad ampliare l’attività agricola e tenta di dotare l’Abruzzo degli strumenti in grado di creare nuove opportunità di lavoro, di incentivare la nascita di nuove imprese agricole e di rilanciare il settore dell’agricoltura, da sempre uno degli elementi trainanti dell’economia regionale, ma praticamente inaccessibile a molti. Continue reading “Terreni incolti o abbandonati ai nuovi agricoltori. Banca della Terra anche in Abruzzo”

Effetto Giostra: lampione a piazza Garibaldi piegato e cordoli frantumati. Chi paga?

Sulmona (Aq). Il torneo si è concluso, piazza Maggiore torna ad esse piazza Garibaldi anche se ferita. Ogni anno viene recuperata con qualche coccio rotto, in realtà viene restituita all’intera comunità in condizioni pietose, così ancora oggi i fatti ci danno pienamente ragione con un lampione colpito alla base, inclinato, forse pericolante e ancora cordoli e mattonelle spaccati ovunque. 

Continue reading “Effetto Giostra: lampione a piazza Garibaldi piegato e cordoli frantumati. Chi paga?”

Clima e scosse: la scienza nega che il caldo torrido porti il terremoto

Lievi scosse in alta quota, numerose in queste settimane, tra Pescocostanzo e Rivisondoli. Nulla di grave, rilasci poco percettibili se non fosse per gli animali domestici, alcuni più sensibili si agitano più del solito. Quella del bosco di Sant’Antonio è un’area a massimo rischio sismico, non da ora, la stazione ferroviaria di Pesco è la più alta d’Italia, dopo quella del Brennero. Si cuoce anche lì, a 1268 metri sul livello del mare, allora qualcuno ha chiesto col gran caldo che brucia le montagne arriverà un gran terremoto. No, rassicurano dalla pagina Facebook Precursori sismici e terremoti, la scienza nega la possibilità che le alte temperature sulla Terra siano legate agli eventi sismici sotto Terra. Temperature anomale, molto al di sopra delle medie stagionali non hanno nulla da spartire con i terremoti. I geologi e i tecnici che studiano e registrano gli eventi sismici nei laboratori di ricerca ne sono più convinti e, mentre tiriamo un gran sospiro di sollievo, proviamo a conoscerne la ragione.

Continue reading “Clima e scosse: la scienza nega che il caldo torrido porti il terremoto”

L’ora della Terra. A Vasto: spegni la luce accendi il cervello guardando le stelle

Vasto (Ch). Spegni la luce, accendi il cervello a piazza Rossetti appuntamento con gli astrofili che ci indicheranno le vie delle stelle. Tutti col nasino all’insù, alle ore 20, davanti gli ex palazzi scolastici anche per dire Stop ai cambiamenti climatici. Dalle 20.30 alle 21.30 in tutto il mondo milioni di persone saranno unite da un semplice gesto, spegneranno la luce e accenderanno il cervello. Continue reading “L’ora della Terra. A Vasto: spegni la luce accendi il cervello guardando le stelle”