Tag: taglio

Taglio di alberi a Cansano per fare legna. Salviamo l’Orso chiede agli uffici di fare squadra

Salviamo l’orso onlus (Slo) risponde al sindaco di Cansano (Aq), Mario Ciampaglione, che ha contestato l’allarme lanciato dall’associazione a tutela dell’Orso bruno marsicano, sul taglio di alberi in località La difesa e lo giustifica con ragioni economiche. Continua a leggere “Taglio di alberi a Cansano per fare legna. Salviamo l’Orso chiede agli uffici di fare squadra”

Taglio boschivo vicino la culla dei cuccioli di Peppina

Un taglio boschivo in località La difesa potrebbe compromettere la culla dei 3 cuccioli dell’orsa Peppina, la tana dei plantigradi nel Comune di Cansano (Aq) e l’associazione Salviamo l’orso si oppone all’intervento e chiede, a Paolo Cucchiarelli, rappresentante abruzzese del Piano d’azione nazionale per la tutela dell’orso bruno Marsicano (Patom) e alla Regione, di bloccare immediatamente il taglio per rivedere l’intervento reaccordandosi con la rete regionale. Continua a leggere “Taglio boschivo vicino la culla dei cuccioli di Peppina”

Sfalcio sul ciglio della strada, spuntano reperti d’archeologia industriale e domestica

Sfalcio dell’erba ed ecco che subito riaffiorano a Sulmona (Aq) immondizie storiche. Dopo i ritrovamenti su alcuni tratti interessati dagli interventi di mangiucchiamento dei fili d’erba gli amministratori potrebbero essere propensi a richiedere la presenza di un archeologo d’affiancare ad un operatore ecologico per eliminare dalle aree rasate i rifiuti ingombranti e datarli.

Continua a leggere “Sfalcio sul ciglio della strada, spuntano reperti d’archeologia industriale e domestica”

Italica: ‘Basta scippi, le risorse vanno ripartite equamente in Abruzzo’

Sulmona (Aq) sta per dire addio anche alla Sala operativa regionale delle ferrovie. “È un altro scippo ai danni delle aree interne la ferma intenzione di Trenitalia (divisione trasporto regionale) di trasferire la Sala operativa regionale di Sulmona” così Alberto Di Giandomenico, coordinatore del movimento Italica, interviene sull’ipotesi di spedire a Pescara la Sor, operazione che sta passando quasi sotto silenzio e senza che i rappresentanti del territorio Peligno dicano qualcosa o intervengano per evitare questa ennesima spoliazione.

Copertina Maria Trozzi

Continua a leggere “Italica: ‘Basta scippi, le risorse vanno ripartite equamente in Abruzzo’”

Restyling in centro storico addio alla coppia di anziani Pini con l’intervento da 300 mila euro

Sulmona (Aq). Ancor prima di essere annunciato fa discutere l’intervento da 300 mila euro per la riqualificazione del centro storico sulmonese, in particolar modo in riferimento ai giardini antistanti piazza Carmine dove, nel corso di settanta anni, sono cresciuti 2 enormi pini, marittimi, che però pendono verso l’acquedotto Svevo. Sono simili a quelli tutti arruffati della villa di porta Napoli, dove le potature/capitozzature non hanno risparmiato nessuno e a quelli bruciacchiati, alla base, su monte Morrone.

Aggiornamento Continua a leggere “Restyling in centro storico addio alla coppia di anziani Pini con l’intervento da 300 mila euro”

Nel mezzo del cammin in viale delle Metamorfosi

Sulmona (Aq). “Selva selvaggia e aspra e forte che nel pensier rinova la paura. Tant’è amara che poco è più morte” grazie al canto primo dell’Infermo della divina commedia di Dante Alighieri possiamo rendere l’idea di una passeggiata al Peep.

Viale della Metamorfosi Foto Maria Trozzi Report-age.com 27.4.2018
Viale delle Metamorfosi Foto Maria Trozzi

viale delle Metamorfosi foto Maria Trozzi Report-age,.cimn 27.4.2018.JPGIl poeta ci perdonerà. Se non fosse che scrisse la Divina commedia tra il 1308 e il 1320 sospetteremmo per Dante Alighieri una capatina in viale delle Metamorfosi, nei giorni precedenti ai nostri. Stamane passando in quella selva oscura lo spavento non è mancato. Vespe e mosconi a parte, sentire strisciare qualcosa senza darsela a gambe nella speranza che si tratti di una innocua lucertola è da grandi  incoscienti. E noi lo siamo per rubare qualche scatto in quello che dovrebbe essere il giardino attiguo alle nuove abitazioni a canone concordato e a consumo energetico ridotto, ma che confina con una strada trafficata e frequentata soprattutto da mamme con la carrozzina, ciclisti e podisti. Abbiamo pensato soprattutto al dispiacere dei bambini a vedere quei giochi persi tra la giungla dove magari avrebbero potuto divertirsi  quando arriva l’ombra. Lo spazio quadrato del parco giochi è assediato da ortiche e erba alta, i giochi inutilizzati da tempo purtroppo e comunque soffocati dalla vegetazione attorno. Color ruggine poi per dei giovani abeti, altro che sempreverdi questi sono seccati, vinti dal sole del serpentone, che spreco!

mariatrozzi77@gmail.com

 

D’Alfonso fa il punto sul Porto Canale di Pescara: Men at Work

Pescara. Per l’avvio dei lavori del taglio della diga foranea “L’intervento anche per ragioni di concordato amministrativo e sociale, andava completato con l’appalto Arap relativo ai nuovi moli guardiani rispetto al quale sono stati ottenuti un primo finanziamento di 15 milioni di euro ed un secondo finanziamento Cipe da 16 milioni di euro” interviene ancora sul tema il presidente senatore Luciano D’Alfonso che vorrebbe fare in modo – che la vita degli operatori marittimi sia messa in sicurezza non solo tra i 2 moli guardiani nuovi e la barriera di soffolta, che è stata già contrattualizzata, ma attraverso una intuizione amministrativa e contrattuale riguardante la copertura assicurativa degli stessi operatori del mare”. L’operazione costa circa 72 mila euro all’anno, per le risorse si attingerebbe dal Fondo pesca almeno dalle indicazioni del dipartimento politiche agricole, stanziamento da approvare nella seduta del 23 marzo dalla Consulta regionale per la pesca, annuncia il governatore d’Abruzzo. Per la marineria pescarese, i lavori relativi al completamento delle colonnine per il rifornimento delle imbarcazioni è previsto entro 3 mesi. Lavori già in corso per la riqualificazione delle banchine del porto canale di Pescara, progetto redatto dall’Autorità di sistema portuale del mare Adriatico centrale, bando Feamp, che ha beneficiato del fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca della Regione Abruzzo, l’investimento è di 552 mila euro. In veste di senatore, il presidente sin da ora s’impegna a far entrare nell’agenda nazionale il tema del sistema pensionistico concernete la categoria degli operatori del mare (Reg.flash).

Tagli abusivi di alberi in un ambiente unico nella Riserva Marina di Vasto

Vasto (Ch). Alberi tagliati a San Tommaso e il legname scompare dal perimetro della Riserva naturale Marina di Vasto, il singolare caso viene segnalato alle Guardie giurate ambientali volontarie del WWF  e con una denuncia al comando di Polizia municipale di Vasto e all’amministrazione comunale.

Continua a leggere “Tagli abusivi di alberi in un ambiente unico nella Riserva Marina di Vasto”

Chiusura presidi. Petizione per mantenere la Polfer Sulmona. Firma anche tu!

Sulmona (Aq). Si raccolgono le firme per salvare il presidio di Polizia della stazione ferroviaria di Sulmona. Per sostenere la Polfer Peligna la piattaforma da raggiungere è quella di Avaaz.org, clicca sulla scritta o qui.

Continua a leggere “Chiusura presidi. Petizione per mantenere la Polfer Sulmona. Firma anche tu!”

Pini di Pescara a rischio. Interrogazione M5S al Ministero

Roma. “In attesa dell’esito della riunione di questo pomeriggio e dopo un’attenta lettura delle carte, ritengo opportuno presentare un’interrogazione parlamentare al Ministero dei beni culturali e del turismo (Mibact) per fare luce sul ruolo della soprintendenza in questa vicenda che, per l’ennesima volta, ha mostrato a tutta l’Italia i disastri di un’amministrazione del tutto scollegata dalla cittadinanza” afferma il deputato pescarese Gianluca Vacca.

Continua a leggere “Pini di Pescara a rischio. Interrogazione M5S al Ministero”

Via del Santuario: 3 pini tagliati per sbaglio, al posto degli alberi d’abbattere

Pescara. Un quarto albero è stato salvato solo grazie al un messaggio su Whatsapp che un volontario del Coordinamento SalviaAmo gli alberi ha inviato all’assessore comunale Laura Di Pietro. Nel frattempo gli attivisti hanno dimostrato i gravi errori commessi nell’esecuzione dell’intervento.

Aggiornamento

Continua a leggere “Via del Santuario: 3 pini tagliati per sbaglio, al posto degli alberi d’abbattere”

Pini d’abbattere: Sel lavora in silenzio, inaccettabile per il Wwf Pescara

Pescara. Lavorare in silenzio mentre i rumori sono coperti dal rombo delle motoseghe? È inaccettabile per il Wwf Chieti Pescara la posizione sottolineata dal gruppo di Sel, in maggioranza al consiglio comunale. 

Continua a leggere “Pini d’abbattere: Sel lavora in silenzio, inaccettabile per il Wwf Pescara”

Taglio dei pini a Pescara. Proposta la Tac sugli alberi da sopprimere, sabato flash-mob

Pescara. Chiedono la Tac degli alberi critici. Questa analisi strumentale costa poco, 25 euro a pianta, ma l’amministrazione comunale non sembra averci pensato. Così spiegano le associazioni che nel capoluogo adriatico si sono schierate a difesa dei fusti condannati a morte. Alcuni sempreverdi d’abbattere sarebbero pini d’Aleppo, alberi di antica origine. Gli ambientalisti spiegano che così facendo il Comune non rispetterebbe il protocollo, indicato dal Corpo forestale dello Stato, sull’analisi di stabilità degli alberi e la procedura per selezionare quelli da abbattere che, denunciano gli ecologisti, sarebbe difforme da quanto attuato in altri comuni alle prese con questa stessa problematica. 

Alberi scomparsi a Campo di Gioveaggiornamentoarchivio

Continua a leggere “Taglio dei pini a Pescara. Proposta la Tac sugli alberi da sopprimere, sabato flash-mob”