Tag: stalle

Costruire su terreni agricoli nel cratere? In Abruzzo, con l’emergenza, si può!

Con l’emergenza si ottiene tutto e se su un terreno agricolo si piazza qualcosa che richiami all’ingegneria naturalistica allora ogni ostacolo è superabile bypassanbdo persino l’obbligo di fornire strutture provvisorie ad allevatori e agricoltori, magari, stalle e fabbricati se li costruiscono da sé se colgono l’attimo. L’escamotage dell’emergenza viene cristallizzato nella legge regionale 12/2017 e farà consumare suolo nelle campagne.

Continua a leggere “Costruire su terreni agricoli nel cratere? In Abruzzo, con l’emergenza, si può!”

Viaggio nel terremoto. Ad Amatrice i vigili aquilani e sulmonesi all’opera in questi giorni

Amatrice (Ri). Dal 24  agosto 2016 cosa è cambiato nel cratere? Macigni di neve lorda incartocciati da strati di pannelli, pile di mattoni e nastri neri da cui spicca una torretta avveniristica con 4 vetrate ruvide al posto degli occhi e una frangia di tegole in bilico sul tetto. Apocalittica la colata di neve giallastra da cui spuntano 2 travi sfilacciate che abbracciano il fango gelido. Cova detriti e calcinacci la coltre nevastra che la mano arcigna del sole invernale prova a scaldare mentre il tempo singhiozza ad ogni scossa e deforma. Sono quasi 50 mila profondi rintocchi dal 24 agosto e i ritardi per la messa in sicurezza e gli aiuti aggiungono macerie alle rovine. Scompaiono i cumuli, coperti dal dio inverno. Un corposo gruppo di vigili del Fuoco sta mettendo in sicurezza in queste ore. Sono all’opera anche degli angeli abruzzesi, aquilani “Esattamente delle parti nostre” dice un volontario della Protezione civile. É un gruppo operativo speciale (Vdf) che sta impiegando mezzi per movimento terra, coordinato dal comando provinciale dei vigili del fuoco dell’Aquila. 

Aggiornamento

Continua a leggere “Viaggio nel terremoto. Ad Amatrice i vigili aquilani e sulmonesi all’opera in questi giorni”

Decine di cavalli prigionieri della neve senza cibo da settimane a Campo Felice

Lucoli (Aq). Cavalli prigionieri della neve e senza cibo da settimane, probabilmente dal 30 novembre, ultimo giorno utile per la demonticazione, cioè il trasferimento delle mandrie dall’alpeggio alle stalle. Le immagini scattate da un nostro lettore, tra il 7 e il 19 gennaio, mostrano le povere bestie, oltre una decina, su uno strato di neve mentre tentano di tirar fuori  qualche filo d’erba. Sono affamati, non sono al sicuro, non sono ricoverati nelle stalle così come previsto dalla legge. Da fine novembre tutti i capi di bestiame vanno infatti ricondotti nelle stalle delle masserie o almeno nei fabbricati, controllati direttamente dagli allevatori, ma non è stato così per questi poveri animali che restano al gelo.

Aggiornamenti 1 e 2 

Continua a leggere “Decine di cavalli prigionieri della neve senza cibo da settimane a Campo Felice”