Tag: spinta

Metano: il consumo ancora in calo dà ragione agli ambientalisti.

Non serve intubare l’Italia, non servono altri gasdotti e opere impattanti, i dati del ministero parlano chiaro, i consumi interno lordi di gas naturale nel Paese del sole continuano a ridursi ancora nel 2018, con un -3,3% rispetto al 2017 e non perché  abbia fatto meno freddo dell’anno passato. Continue reading “Metano: il consumo ancora in calo dà ragione agli ambientalisti.”

Centrale e metanodotto Snam. Individuati i luoghi per le centraline qualità aria

Sulmona (Aq). Sono stati individuati i luoghi in cui istallare le stazioni di monitoraggio dell’aria. A scriverlo sembrano cose grosse, ma si tratta solo di 2 centraline da collocare nell’area dello stadio di calcio della Potenza e nei pressi di Case Pente, località in cui la Snam è stata autorizzata a realizzare la Centrale di compressione del gas naturale per il metandotto del progetto Rete Adriatica. Eppure, a leggere le indicazioni del ministero dell’ambiente, andrebbe installata sull’area una Rete di monitoraggio e non una coppia di centraline.

Aggiornamento

Immagine e copertina Maria Trozzi

Continue reading “Centrale e metanodotto Snam. Individuati i luoghi per le centraline qualità aria”

Casini scriverà ai ministri Costa e Toninelli per la questione Snam

Pescara. Solo ora annuncia che invierà una nota ai ministri Sergio Costa e Danilo Toninelli per gli impianti da costruire in valle Peligna, non voluti dalla popolazione, ma tanto amati da Snam.

Continue reading “Casini scriverà ai ministri Costa e Toninelli per la questione Snam”

Snam: falso che le centrali di compressione producano particolato fine e ultrafine in quantità molto rilevanti

Sulmona (Aq). La società Snam rete gas intende rettificare alcune informazioni non corrette circolate sul territorio abruzzese in merito alla centrale di compressione che la società ha in programma di realizzare a Sulmona. In particolare si precisa quanto segue: è falso che le centrali di compressione producano “particolato fine e ultrafine in quantità molto rilevanti”. Continue reading “Snam: falso che le centrali di compressione producano particolato fine e ultrafine in quantità molto rilevanti”

Inferno tra centrale e metanodotto Snam dove incombe il Vallone Satanasso

Incidente 27.4.2011 Sorgente immagine Bergamo sera

Alluvioni, movimenti di terra e detriti dal vallone dell’inferno (tra Sulmona e Pescocostanzo – Aq) aggiungono rischi ai tanti che già pesano sulla valle Peligna per le faglie, l’inversione termica e per la costruzione della centrale di spinta del metano e la realizzazione del tracciato del Rete adriatica, tratto Sulmona-Foligno. Frazione del progetto che è in fase conclusiva di autorizzazione. Il Vallone dell’inferno ha una pessima fama purtroppo annebbiata dalle grinze del tempo. Giusto per rinfrescare la memoria proprio lì avvenne l’incidente del 27 aprile 2011 in cui morirono, in volo sull’area con un elicottero Elycompany, 2 persone, il pilota bergamasco Danilo Ricuperati, 31 anni, di Gazzaniga, e il tecnico modenese di 27 anni Matteo Franchini.

Aggiornamento 1, 2 e 3 Continue reading “Inferno tra centrale e metanodotto Snam dove incombe il Vallone Satanasso”

Centrale Snam autorizzata, ecco il decreto. Snam: un anno di monitoraggio e poi il cantiere

Sulmona (Aq). Nel decreto del 9 marzo di 6 pagine Gilberto Dialuce, direttore generale del ministero dello sviluppo economico, dà il via libera definitivo alla realizzazione dell’impianto di compressione del gas naturale a Case Pente. Sono trascorsi appena 5 giorni dalle elezioni Politiche, per i rinnovo del Parlamento italiano, che hanno decretato la vittoria del Movimento 5 stelle e del centro destra, con il movimento di Salvini che per preferenze ha superato Forza Italia.

Aggiornamento 1 e 2 Continue reading “Centrale Snam autorizzata, ecco il decreto. Snam: un anno di monitoraggio e poi il cantiere”

Centrale Snam. Mazzocca: ‘Pronti i ricorsi’

Pescara. Tutto è pronto per opporsi alla delibera della presidenza del consiglio dei Ministri del 22 dicembre 2017 che dà l’assenso alla costruzione della centrale di compressione del metanodotto Snam a Case pente di Sulmona (Aq), progetto Rete adriatica.

Aggiornamento 1 e 2

Continue reading “Centrale Snam. Mazzocca: ‘Pronti i ricorsi’”

Da Mazzocca il Comitato evidenzia le contraddizioni di autorizzazioni del progetto Snam

Pescara. Il sottosegretario d’Abruzzo con delega all’Ambiente, Mario Mazzocca, ha convocato, per mercoledì alle ore 12, nella sede del Consiglio regionale in piazza Unione a Pescara, il III e ultimo incontro, aperto agli organi di stampa e di comunicazione, incentrato sulla strategia dei ricorsi differenziati e convergenti verso lo stesso obiettivo No Snam.  Continue reading “Da Mazzocca il Comitato evidenzia le contraddizioni di autorizzazioni del progetto Snam”

Consiglio comunale. Tutti impegnati contro la centrale, Manca però l’Unità

Sulmona (Aq). Un gruppo multidisciplinare di tecnici per svolgere funzioni di consulenza e supporto per seguire e potenziare l’iter procedurale che l’amministrazione comunale ha attivato con il ricorso al Tribunale amministrativo regionale contro l’opera, ossia la centrale di spinta e il metanodotto Snam in valle Peligna.

Continue reading “Consiglio comunale. Tutti impegnati contro la centrale, Manca però l’Unità”

Vertenza Snam: Bisogna fare di più!

Sulmona (Aq). Sugli effetti disastrosi per l’Ambiente e sui rischi per la salute e sicurezza del progetto metanodotto e Centrale Snam denominato Rete Adriatica dal 2008 i Comitati affiancati dall’associazione Orsa Pro Natura Peligna si sono avvalsi della consulenza dell’Ordine dei medici per la prevenzione degli effetti sulla salute degli inquinanti che avrebbe prodotto la Centrale, dell’Ordine degli Avvocati per le osservazioni inviate agli organi competenti contro i decreti di approvazione della Via (Valutazione impatto ambientale) e della Pubblica utilità dell’opera. “Hanno sensibilizzato con pressioni talvolta moleste le istituzioni locali a produrre delibere, risoluzioni e leggi regionali – scrivr orsa pro natura peligna in una nota – Hanno ottenuto financo una Risoluzione della Commissione ambiente della Camera dei deputati che prevedeva un tavolo per l’individuazione di un percorso alternativo del metanodotto e ubicazione di centrale a causa del rischio sismico. Tutto questo non è stato inutile. Ha prodotto la persistente negazione dell’intesa della Regione e, ieri, l’alzata di scudi dei sindaci e del rappresentante della Regione a colloquio con il governo”. L’associazione chide di fare di più in occasione del prossimo incontro con il governo e per ricorsi al Tribunale amministrativo del Lazio munendosi di consulenze tecniche ” Che devono avere il peso di minaccia in caso del verificarsi delle conseguenze di esplosioni del gasdotto Sulmona- Foligno e della Centrale di Sulmona per sismi previsti nei prossimi anni – conclude l’associazione – Già i sismologi dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, osservando i rigetti delle faglie, dell’ordine di 80 cm, prodotte nell’Italia Centrale dagli ultimi sismi, hanno affermato che non c’è manufatto che possa resistere aggiungendo che le accelerazioni, previste per suoli rigidi, nella valle Peligna vengono amplificate di molto dalla presenza di terreno alluvionale. Fate di più” insiste il presidente dell’associazione ambientalista, Maria Clotilde Iavarone.

mariatrozzi77@gmail.com

Da Gentiloni per una fascia. Italica: ‘A che pro? Parte la Campagna elettorale’

Sulmona (Aq). Rappresentanti in grado di affrontare la situazione, capaci di analizzarla e di spostare la battaglia su altri campi con azioni davvero efficaci a garanzia dei cittadini, questo occorre per Alberto Di Giandomenico, per non ridurre le aree interne ad arido corridoio di passaggio delle multinazionali e sulle dimissioni del sindaco, dopo l’autorizzazione della centrale di compressione del gas della Snam, il leader del Movimento Italica nutre seri dubbi per l’iniziativa di  domani: “Cosa ci va a fare Casini con altri 22 primi cittadini a Roma, da Gentiloni? A consegnare la fascia, ma a chi?” si sta perdendo di vista l’obiettivo.

Continue reading “Da Gentiloni per una fascia. Italica: ‘A che pro? Parte la Campagna elettorale’”

Vertenza Snam. Il Sindaco rinvia l’assemblea e fa appello ai parlamentari  

Sulmona (Aq). Il primo cittadino Annamaria Casini rinvia l’assemblea dei sindaci, che era stata fissata il 27 dicembre e, con un comunicato, fa appello ai parlamentari abruzzesi per un’azione di forza sul governo per dissuaderlo dall’autorizzazione del metanodotto Sulmona-Foligno, parte del gasdotto impropriamente definito Rete Adriatica, ultimo pezzo del progetto di condotta che attraverserà la dorsale Appenninica, in aree a massimo rischio sismico e d’interesse geologico per l’approvvigionamento idrico e gli ecosistemi. Il 22 dicembre scorso, come regalo di Natale, la presidenza del consiglio dei ministri, su proposta del premier Paolo Gentiloni, ha autorizzato l’impianto a Case Pente di Sulmo, per spingere il gas naturale in Europa e venderlo  così con enormi profitti per la Snam. 

Continue reading “Vertenza Snam. Il Sindaco rinvia l’assemblea e fa appello ai parlamentari  “

Il Governo autorizza la Centrale di Spinta Snam a Sulmona a 5 giorni dallo Scioglimento Camere

Sulmona (Aq). La partita è quasi chiusa. La centrale di spinta del metano della Snam, da costruire a Sulmona, cuore pulsante del metanodotto che attraverserà la dorsale Appenninica, è stata autorizzata oggi dal consiglio dei ministri su proposta del presidente Paolo Gentiloni. Il Partito democratico perde l’Appennino convinto di guadagnare l’Italia persuasa che con il progetto Snam risolverà per gli approvvigionamenti energetici. In realtà il metano spinto dal Reteadriatica sarà solo venduto all’Europa, nient’altro. Centrale autorizzata è questo il primo verdetto a soli 5 giorni dallo scioglimento delle Camere. Seguirà l’autorizzazione del tracciato del metanodotto che da Sulmona spingerà il gas naturale a Foglino, forse rimandata alla prossima legislatura. Il gas naturale sarà trasportato a Nord per essere venduto, con grandi profitti della Snam, ma all’Europa.

Aggiornamento 1  2 3  4 5 6  e 7

Continue reading “Il Governo autorizza la Centrale di Spinta Snam a Sulmona a 5 giorni dallo Scioglimento Camere”

Nuovo Rinvio della Conferenza di Servizi definitiva per autorizzare il Metanodotto Snam. Casini: ‘Rafforzeremo il Fronte del No’

Roma. La comunicazione è appena arrivata ai municipi e agli enti interessati dal progetto (ore 14). C’è ancora tempo per rispondere e organizzarsi perché è stata nuovamente rinviata la Conferenza di servizi che concluderebbe l’iter autorizzativo del metanodotto Sulmona-Foligno, segmento del progetto gasdotto e centrale di spinta Snam, impropriamente definito Rete adriatica. Amministratori dei Comuni e altri enti territoriali sono stati appena informati: l’incontro decisivo è rinviato a data da destinarsi. C’è altro tempo per organizzare il fronte del No e probabilmente la decisione di autorizzare cadrà sul governo che verrà, il 27 dicembre il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, dovrebbe sciogliere le Camere.

Continue reading “Nuovo Rinvio della Conferenza di Servizi definitiva per autorizzare il Metanodotto Snam. Casini: ‘Rafforzeremo il Fronte del No’”