Tag: sostanze stupefacenti

Droga: sorpreso con cocaina, marijuana e circa 12 mila euro in contanti

Avezzano (Aq). Aveva con sé quasi 12 mila euro, in contanti, l’arrestato non è riuscito a provare la provenienza lecita delle somme sequestrate, oltre ad alcune dosi di droga, insomma un giro d’affari tutt’altro che limitato. X. A. albanese 45enne residente ad Avezzano, con precedenti specifici per droga, è finito in manette con l’accusa di  detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Continua a leggere “Droga: sorpreso con cocaina, marijuana e circa 12 mila euro in contanti”

Spaccio di metadone, un arresto dei Carabinieri

Pescara. I Carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile, guidati dal maggiore Claudio Scarponi, hanno arrestato in flagranza di reato di spaccio di sostanze stupefacenti, Luciano Imperiale, 48enne, pescarese, pregiudicato.

Continua a leggere “Spaccio di metadone, un arresto dei Carabinieri”

Ricette per fornire metadone ai tossici incalliti, medico beccato dai Nas

Pescara. Quasi 600 ricette per rendere disponibile del metadone. A fornire la droga è un medico chirurgo di medicina generale, convenzionato con l’Azienda sanitaria locale di Pescara, accusato di violazione delle norme del Testo unico sulle sostanze stupefacenti.

In sostanza, il camice bianco ha prescritto del Metadone, in assenza del prescritto piano terapeutico, per un totale complessivo di 523 prescrizioni. Il medico è stato beccato nell’ambito dell’operazione dei Carabinieri Pescametadone e non eserciterà l’attività per un bel po’ di tempo, sembra. Ieri mattina i militari  del Nucleo antisofisticazione e sanità di Pescara lo hanno rintracciato per dare esecuzione all’ordinanza di applicazione della misura cautelare interdittiva del temporaneo svolgimento della professione medica, emessa dal giudice delle indagini preliminari del tribunale del capoluogo adriatico.

Il professionista è  accusato anche di truffa aggravata continuata, per aver indotto l’Asl in errore sull’esistenza di una finalità terapeutica per le innumerevoli prescrizioni della sostanza stupefacente dispensata gratuitamente, ma costata allo Stato oltre 2 mila 500 euro senza valide giustificazioni.

Tra le accyse, non manca l’buso d’ufficio. Il medico ha intenzionalmente procurato a sé l’ingiusto vantaggio economico di oltre 5 mila euro, per aver indebitamente preteso la somma di 10 euro per la compilazione di ogni ricetta. Le indagini sono state avviate dai carabinieri del Nucleo antisofisticazioni e sanità di Pescara a seguito del riscontro di anomale dispensazioni del farmaco, ad azione stupefacente, a persone con precedenti per tossicodipendenza.

mariatrozzi77@gmail.com

Usava la pensione della madre per rifornirsi di droga da spacciare

Eroina Report-age.com 2015

Durante Marselo ovvero Muhamadou
Durante Marselo ovvero Muhamadou

L’Aquila 06.10.2015 Usava i soldi della pensione della madre 78enne per procurarsi le somme necessarie a comprare l’eroina nella capitale e poi spacciarla a l’Aquila. L’aquilano  42enne C. G. le iniziali, è stato denunciato dalla Polizia dell’Aquila per detenzione di droga ai fini di spaccio ed è stato arrestato anche il suo fornitore di roba. Quest’altro pusher è di origine portoghese, residente in provincia di Roma, a Castelverde. Il suo nome è Ramos Duarte Marcelo, sembra essere nato in Guinea Bissau 24 anni ma solo per il passaporto portoghese perché è conosciuto anche come Njie  Muhamadou, altra identità in cui risulta nato in Gambia, il 26 febbraio del 1988, con innumerevoli precedenti di polizia per rapina, a Milano, e spaccio . Sbarcato illegalmente a Lampedusa nel 2009, l’extracomunitario aveva chiesto ed ottenuto, dalla questura di Bari, asilo politico.


Ladre nomadi in stato interessante denunciate all’Aquila 05.10.2015 Due giovani nomadi sono state denunciate in stato di libertà per tentato furto in abitazione. Si tratta di N. B. 22 anni e di S. L. 24 anni, domiciliate rispettivamente presso i campi nomadi Roma, a Tor di Quinto, e di Acilia, le giovani sono entrambe in stato interessante.


Guida sotto l’effetto di stupefacenti e alcol: 5 denunciati all’Aquila

L’Aquila 29.09.2015 A contenere la movida aquilana, anche per i prossimi week end, nel capoluogo di regione non mancheranno i Carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile diretti dal Tenente Maximiliano Papale, al Comando del Nucleo operativo e radiomobile aquilano da pochi giorni. I militari dell’Arma hanno denunciato, in stato di libertà 3 giovani, uno di 28 anni, un 39enne e un 41enne alla guida in stato di alterazione per l’assunzione di stupefacenti e abuso di alcol.

Al 39enne inoltre la patente di guida era stata già ritirata dalla Prefettura dell’Aquila e l’uomo si è rifiutato di sottoporsi ad esame clinico per verificare se avesse abusato di bevande alcoliche o fatto uso di sostanze stupefacenti si è rifiutato. Hanno detto sì agli esami gli altri 3 giovani e il 41enne (positivo all’alcool test), che risultano aver fatto uso di sostanze stupefacenti. Patente ritirata e auto sequestrata per i trasgressori che probabilmente non si rendono conto di aver messo a rischio anche la vita di altri, sulle strade, mettendosi al volante così conciati. Il controllo dei militari dell’Arma è stato guidato dal Tenente Papale che ha rivestito il medesimo incarico a San Severo, in provincia di Foggia, e ha predisposto dei servizi finalizzati alla tutela del decoro urbano ed alla prevenzione di incidenti stradali che si verificano maggiormente durante le serate in cui maggiore è la presenza di giovani. Nel corso dell’operazione sono stati fermati circa 50 veicoli e controllati quasi 80 persone, soprattutto giovani. E questo è solo l’inizio per rendere più sicuro il rientro a casa dei ragazzi. mariatrozzi77@gmail.com