Tag: snam

Stazioni sismiche da installare nell’area in cui è prevista la centrale di spinta Snam e metanodotto

Sulmona (Aq). Saranno installate 2 stazioni sismiche temporanee per il rilevare e registrare la sismicità di fondo nell’area dove Snam intende costruire la Centrale di compressione d gas naturale e il metanodotto del progetto Rete adriatica.

Immagine di copertina Maria Trozzi Continue reading “Stazioni sismiche da installare nell’area in cui è prevista la centrale di spinta Snam e metanodotto”

Metano: il consumo ancora in calo dà ragione agli ambientalisti.

Non serve intubare l’Italia, non servono altri gasdotti e opere impattanti, i dati del ministero parlano chiaro, i consumi interno lordi di gas naturale nel Paese del sole continuano a ridursi ancora nel 2018, con un -3,3% rispetto al 2017 e non perché  abbia fatto meno freddo dell’anno passato. Continue reading “Metano: il consumo ancora in calo dà ragione agli ambientalisti.”

Indichi la Luna e guardano il dito. Tra 45 giorni la decisione del Tar su Metanodotto e centrale

Indichiamo la luna e loro guardano il dito. Sì, è proprio il caso di dire. A Sulmona, la sindaca Annamaria Casini e gli ambientalisti insistono fiduciosi sull’esito del ricorso al Tribunale amministrativo regionale per l’autorizzazione della centrale di spinta del gas naturale e del metanodotto Snam, in un tratto ancora in fase di autorizzazione, a quanto pare. Continue reading “Indichi la Luna e guardano il dito. Tra 45 giorni la decisione del Tar su Metanodotto e centrale”

Dalla Rete di Monitoraggio a 2 centraline del Comune: stiamo scherzando?

Il comitato ambientalista locale scrive, nero su bianco, che il monitoraggio che si vuole allestire per la centrale non avrebbe adeguati presupposti tecnici anche perché, dal ministero dell’ambiente è disposto che debba essere installata, sull’area interessata dall’impianto e anche oltre, una rete di monitoraggio e non 2 semplici centraline. Difformemente da quanto indicato dal ministero così è stato deciso, nella recente conferenza di Servizi, per monitorare la qualità dell’aria sull’area della centrale di spinta della Snam, da costruire a Case Pente, per il metanodotto che porterà il gas naturale in Europa, senza alcun beneficio per le località che sono costrette ad accoglierlo sulle loro terre.

Aggiornamento Continue reading “Dalla Rete di Monitoraggio a 2 centraline del Comune: stiamo scherzando?”

Centrale e metanodotto Snam. Individuati i luoghi per le centraline qualità aria

Sulmona (Aq). Sono stati individuati i luoghi in cui istallare le stazioni di monitoraggio dell’aria. A scriverlo sembrano cose grosse, ma si tratta solo di 2 centraline da collocare nell’area dello stadio di calcio della Potenza e nei pressi di Case Pente, località in cui la Snam è stata autorizzata a realizzare la Centrale di compressione del gas naturale per il metandotto del progetto Rete Adriatica. Eppure, a leggere le indicazioni del ministero dell’ambiente, andrebbe installata sull’area una Rete di monitoraggio e non una coppia di centraline.

Aggiornamento

Immagine e copertina Maria Trozzi

Continue reading “Centrale e metanodotto Snam. Individuati i luoghi per le centraline qualità aria”

Trivelle e Sblocca Italia: memoria corta e opportunismo di certa politica

Alla memoria corta del centro sinistro sul decreto Sblocca Italia – ai tempi ribattezzato Blocca Italia – soprattutto per chi strumentalmente veste i panni dell’ambientalismo, fa eco la sinistra di Maurizio Acerbo, segretario nazionale di Rifondazione comunista – Sinistra europea.

Continue reading “Trivelle e Sblocca Italia: memoria corta e opportunismo di certa politica”

Centrale e metanodotto Snam ricorso al Tar di Wwf e Legambiente

Wwf e Legambiente hanno presentato questa mattina il proprio ricorso al Tribunale amministrativo regionale a sostegno degli altri presentati, in queste settimane, dagli enti pubblici, Comune di Sulmona (Aq) e Regione in primis, contro la centrale di spinta e metanodottoche Snam vorrebbe realizzare in zona sismica 1 nonostante l’opposizione di cittadini e istituzioni.

Continue reading “Centrale e metanodotto Snam ricorso al Tar di Wwf e Legambiente”

Documento contro il progetto Snam: metanodotto e centrale

Pescara. A quasi 2 mesi dalle elezioni regionali si produrrà un documento di contrarietà alla centrale e al metanodotto Snam indirizzato al governo giallo verde che però autorizzerà il progetto Snam per non pagare penali.

Continue reading “Documento contro il progetto Snam: metanodotto e centrale”

Navelli non si arrende al tradimento del governo sul Tap

 

Navelli (Aq).  “Siamo rimasti basiti e sconcertati da questa scelta del governo” così Paolo Federico sindaco di Navelli sulla retromarcia governativa che apre al gasdotto Trans adriatic pipeline.

Continue reading “Navelli non si arrende al tradimento del governo sul Tap”

Sì Tap del governo: Abruzzo tradito

“Con noi al governo quest’opera la blocchiamo in 15 giorni” tuonava un determinato Di Battista. “Governo delle lobbies e delle banche, vattene a casa e portati via anche quel pagliaccio di Michele Emiliano che non mantiene le promesse fatte al Salento” gridava una agguerrita Barbara Lezzi. “Opera di fantascienza, che non serve all’Italia” sentenziava il leader Beppe Grillo. Promesse da navigati marinai per acquisire consenso, dandola a bere a migliaia di cittadini, per quel pugno di voti in più che fanno la differenza, commenta Mario Mazzocca, sottosegretario d’Abruzzo e capogruppo Art.1 Mdp Abruzzo.  Continue reading “Sì Tap del governo: Abruzzo tradito”

Tap, per il governo italiano costa troppo dire NO. Non si arrende la valle Peligna

Tap, dire no costa 20 miliardi di euro e, per il governo, l’Italia non può permetterselo. “Nelle prossime 24-36 ore prenderemo una decisione, ma il sentiero è molto stretto” così la ministra per il Sud, Barbara Lezzi, che considera troppo costoso per la Penisola evitare il Trans adriatic pipeline (Tap), gasdotto per trasportare il gas azero sino in Italia, in Puglia che si aggancia ad unaltra contestata infrastruttura, il metanodotto Rete adriatica Snam, di cui il tracciato Sulmona-Foligno è in fase finale di autorizzazione. Servirebbe questo per superare la dipendenza dal gas russo e dipendere dal gas dell’Azerbaigian. In queste ore l’Aquila ha accolto l’ambasciatore dell’Azerbaigan, Mammad Ahmadzada. Al centro del colloquio con il presidente del consiglio regionale, Giuseppe Di Pangrazio, gli scambi commerciali. L’ambasciatore ha invitato Di Pangrazio a Baku, capitale della ex repubblica sovietica. Continue reading “Tap, per il governo italiano costa troppo dire NO. Non si arrende la valle Peligna”

Orsa Pro Natura Peligna: la campagna ‘Io non rischio’ è una beffa

La campagna di informazione “Io non rischio” del Dipartimento della Protezione Civile della Presidenza del Consiglio dei Ministri, promossa per la prevenzione del rischio sismico e del rischio idrogeologico, nei riguardi della popolazione della valle Peligna è una beffa, riferendo all’impianto che sta per essere costruito proprio a 2 passi dalla faglia del Morrone, tra le più pericolose d’Italia, e con il raccordo dei tubi che attraversa un’area storica per il  dissesto idrogeologico.  Continue reading “Orsa Pro Natura Peligna: la campagna ‘Io non rischio’ è una beffa”

Esplosione della condotta a Mutignano di Pineto: 18 tecnici a processo

Il processo è fissato a gennaio e sono stati rinviati a giudizio in 18. Gli imputati dovranno rispondere dell’accusa di disastro colposo per l’esplosione della condotta del metano del 6 marzo 2015 a Mutignano di Pineto (Te), tubo che misurava nemmeno la metà di quello del tratto Sulmona/Foligno che sta per essere autorizzato e attraverserà territori dei crateri sismici dei più recenti terremoti e aree a rischio sismico 1, il più alto, la prima è la valle Peligna che, tra le altre, è alle prese anche con la faglia del MorroneContinue reading “Esplosione della condotta a Mutignano di Pineto: 18 tecnici a processo”

Casini chiede un incontro a Costa per l’impianto Snam da costruire a Sulmona

“Ho inviato una lettera ai vertici del governo, ribadendo la netta contrarietà di un intero territorio montano, a forte rischio sismico, alla realizzazione del metanodotto e della centrale di compressione a Sulmona – interviene la sindaca Annamaria Casini sul progetto Snam, evidenziandone le criticità e le ragioni del no portate avanti ed espresse attraverso atti e documenti in una battaglia che, su diversi i fronti, si sta combattendo da molto tempo. Continue reading “Casini chiede un incontro a Costa per l’impianto Snam da costruire a Sulmona”