Casini sui dubbi di Leone sulle modifiche allo Statuto del Cogesa

Dubbi e inquietudini sulle modifiche allo statuto dell’azienda pubblica della raccolta e smaltimento dei rifiuti di cui ancora non sono noti i contenuti, gli aspetti, anche se il primo cittadino di Sulmona, Annamaria Casini, insiste nel definire una modifica non significativa rispetto alla missione principale della gestione integrata dei rifiuti. Read more

Val di Sangro. Riapertura ex Ciaf, incombono criticità

In Val di Sangro va promosso un concreto processo di sviluppo ecosostenibile del territorio e il sottosegretario alla presidenza della giunta regionale, Mario Mazzocca, interviene nella discussione aperta dal sindaco di Atessa, Giulio Borrelli, seguito da altre amministrazioni locali, comitati e associazioni ambientaliste sulla proposta di riaprire l’impianto ex Ciaf per lo smaltimento di fanghi industriali, da parte di Ecoeridania spa di Genova, nonché su quella della ditta Eugenio Di Nizio di Mafalda (Campobasso) per la sterilizzazione di rifiuti infettivi sanitari.  Read more

Abruzzo immondezzaio: mobilitati contro gli impianti di rifiuti

L’Abruzzo rischia di diventare un immondezzaio e le associazioni ambientaliste si mobilitano, da questa sera a Paglieta (Ch), contro altri impianti di trattamento e smaltimento di rifiuti speciali, industriali e pericolosi progettati in Val di Sangro. La manifestazione principale si terrà ad Atessa (Ch) il 19 maggio

Aggiornamento Read more

Cogesa dichiara utili per 168 mila euro

Sulmona (Aq). La società Cogesa che gestisce l’impianto di smaltimento rifiuti e il sevizio di raccolta differenziata e pulizia in città e per l’intero comprensorio dichiara un utile di 168 mila euro e annuncia tagli di costi, razionalizzazione di servizi e assunzioni.  Read more

Rincaro servizio rifiuti. Di Giadomenico: Cosa avete fatto del risparmio della differenziata

Sulmona (Aq). L’aumento, seppur contenuto, della tariffa per il servizio di pulizia, raccolta e smaltimento rifiuti solidi urbani (0,50 centesimi per le famiglie e 1 euro per gli esercizi commerciali) stride rispetto al risparmio che l’amministrazione ottiene proprio dal raggiungimento del 70% di differenziata in città, superato a febbraio con tanto di plateale annuncio della presidenza del consiglio comunale. Che fine ha fatto e come è stato impiegato questo beneficio economico? Lo chiede, all’assessore comunale Stefano Mariani, il coordinatore del Movimento Italica, identità e territorio, Albero Di Giandomenico. I primi chiarimenti sono rivolti proprio all’amministratore locale.

Read more

Controlli a tappeto nelle carrozzerie, smaltimenti di rifiuti irregolari

Sulmona (Aq). Prosegue l’attività di controllo dei Carabinieri forestali negli opifici del Nucleo industriale dov’è stata individuata anche una carrozzeria che operava senza alcuna autorizzazione multata per 8 mila euro e deferita all’autorità giudiziaria. 

Read more

Impugnato dal Governo Gentiloni il Piano regionale dei rifiuti. Marcozzi (M5S: ‘Governo regionale inadatto’

Chieti. È notizia di ieri, il Consiglio dei Ministri ha impugnato la Legge Regionale recante l’adeguamento del Piano Regionale di Gestione dei Rifiuti (Prgr) approvata in Consiglio Regionale lo scorso Dicembre, con il voto contrario del M5S. 

Read more

In una App il Calendario differenziata, porta a porta

Sulmona (Aq)Per essere sempre aggiornati sul calendario e informazioni utili riguardanti la raccolta differenziata partita da 2 settimane in tutta la città, una App per smartphone, chiamata Comune di Sulmona servizi ambientali Cogesa, è destinata a cittadini e turisti che vogliono avere un’informazione sempre più puntuali per effettuare una corretta raccolta differenziata, lo annuncia l’assessore all’ambiente Alessandra Vella.

Read more

Dopo Tutti Morti, il Sansificio riprende a fumare. ‘Senza autorizzazione’ Nsc annuncia un esposto in Procura

Treglio (Ch). La riaccensione del sansificio Vecere, per ricavarne l’olio e altri sottoprodotti, lascia sgomenti gli abitanti di Treglio e l’intero comprensorio frentano. Nuovo senso civico annuncia un esposto in procura e sottolinea che il camino dell’impianto ha ripreso a fumare dal 3 novembre, senza autorizzazione, dichiara il movimento civico. La consapevolezza che dai controlli alla ciminiera risulta l’emissione anche di sostanze pericolose, tra cui monossido di carbonio, terrorizza la popolazione e mette a rischio i bambini, ma stranamente non ferma l’attività dello stabilimento. Lo smaltimento della sansa, in alternativa al sansificio, è possibile, ma nessuno ascolta le proposte avanzate dal Nsc.

Aggiornamento

Read more

Discarica Abusiva sul Fiume Tordino, Sequestrata 18 mesi fa e Tutto Tace

Mosciano Sant’Angelo (Te). Zona industriale, un anno e mezzo dal sequestro della discarica di via del Fiume e non si è saputo più nulla dei Bidoni blu, dell’eternit frantumato e dei rifiuti che sembrano scarti di presidi sanitari che giacciono ai margini del fiume Tordino. 

Read more

Cogesa. Margiotta nuovo presidente, società spaccata

Sulmona (Aq). Si potrebbe definire singolare o forse anomala la votazione che ieri ha portato al vertice della società Cogesa, Vincenzo Margiotta, avvocato di Pratola Peligna (Aq) e imprenditore, nell’incontro del Controllo analogo, uno dei 3 organi a capo della società di servizi ambientali che può contare, ma con compiti diversi, anche sull’assemblea dei soci e sull’amministratore unico.

Aggiornamento

Read more

Traffico rifiuti e smaltimenti illeciti all’Eni di Potenza, un arresto anche a Chieti

Da questa mattina sono agli arresti domiciliari 5 dipendenti del centro oli di Viggiano, a Potenza (Basilicata). I 5 sono funzionari Eni e sono ritenuti responsabili, a vario titolo, di attività organizzate per il traffico e lo smaltimento illecito di rifiuti. Uno degli arresti è stato eseguito in provincia di Chieti, ad Ortona per l’esattezza, nei confronti della dirigente Eni, Roberta Angelini, 56 anni. Gli altri a Potenza, Roma, Genova, Grosseto e Caltanissetta.

Aggiornamenti  1 2 

Read more

No a strumentalizzazioni e inceneritori. Mazzocca: ‘L’incenerimento è temporaneo, il tempo di organizzare la riduzione di rifiuti’

Pescara. Bando alle ciance e agli inceneritori. É costretto di nuovo ad intervenire il sottosegretario alla giunta regionale, Mario Mazzocca, per ribadire, a scanso di equivoci, i dinieghi dell’Abruzzo all’installazione di un inceneritore nel territorio regionale. L’impianto puntato in Abruzzo, che il decreto prevede assieme ad altri 11 nuovi inceneritori nelle regioni italiane con difficoltà di smaltimento, è stato evitato grazie all’accoglimento dell’alternativa proposta da Mazzocca per il tramite di accordi interregionali che permetterà in questa fase di emergenza di sversare, temporaneamente, una frazione di rifiuti abruzzesi, non riciclabili, nell’iceneritore sottoutilizzato di Pizzilli, in Molise. Una soluzione tampone che scongiura gli effetti nefasti di una procedura di infrazione, attivata dall’Europa, e dà tempo di organizzare l’economia circolare che, programmata dall’amministrazione D’Alfonso, in breve ridurrà al massimo la produzione di rifiuti.   Read more

Damiani si è dimesso da Commissario Agir. Salto nel vuoto per la gestione rifiuti. Abruzzo verso l’emergenza

Fu definita la rivoluzione d’Abruzzo. Venne ribattezzata la gestione intelligente dei rifiuti e invece, sotto gli occhi di tutti e nel silenzio assordante della Regione, si naviga ancora in alto mare. Giovanni Damiani si è dimesso dall’incarico di Commissario unico dell’Autorità per la gestione integrata dei rifiuti urbani, incarico che ha ricoperto a titolo gratuito come da legge regionale. Ruolo vacante da un mese ormai e non è stato ancora indicato alcun altro per ricoprirlo. Se non si corre ai ripari sarà emergenza rifiuti e a fine anno saranno guai per l’Abruzzo con i costi costi che lieviteranno a dismisura. Non c’è nessuno, in questo momento, a portare avanti il discorso avviato dal direttore tecnico Arta (Agenzia regionale per la tutela ambientale), nominato Commissario unico Agir, a febbraio scorso, dal Presidente della Regione Luciano D’Alfonso.

Read more