Tag: sicilia

Coppa Mario Belardinelli, Lazio vince la XXI edizione

È il Lazio la vincitrice della XXI Coppa Mario Belardinelli che con il punteggio di 4 ad 1 batte in finale le Marche. Continua a leggere “Coppa Mario Belardinelli, Lazio vince la XXI edizione”

Depurazione, maxi multa per l’Italia già graziata nel 2012. Peggio la Sicilia

“Inquinare e non impedirlo, è veramente un pessimo affare per l’ambiente, la salute umana e le nostre tasche” è il commento del Wwf alla notizia che l’Italia è stata condannata dalla Corte di giustizia europea a 25 milioni di euro di multa per mancata depurazione delle acque reflue. Sono oltre 70 le aree e i centri urbani della penisola sprovvisti di reti fognarie o di sistemi di trattamento delle acque di scarico. Tra le 18 regioni maglia nera per la Sicilia dove oltre la metà dei Comuni è inadempiente, ma l’Abruzzo non è da meno. Non sono bastati 18 anni di tempo per mettersi in regola e così la Commissione europea ha chiesto una nuova condanna per l’Italia già graziata 6 anni che puntualmente oggi è arrivata.

Aggiornamento 1 e 2 Continua a leggere “Depurazione, maxi multa per l’Italia già graziata nel 2012. Peggio la Sicilia”

Dossier incendi 2017. Maiella: l’area protetta è la seconda più colpita dai roghi, dopo il Vesuvio

Nelle regioni a tradizionale insediamento mafioso si concentra più del 58% dei roghi. Al VII posto, dietro la Sardegna, la regione verde d’Italia conta 328 ettari di bosco inceneriti da gennaio sino al 12 luglio scorso. In Abruzzo è individuata poi l’area protetta più colpita e danneggiata dal fuoco dopo il Vesuvio. Tocca proprio alla Maiella fare i conti con l’ecomafia. Fa la sua parte in questo inferno tutto italiano il fatto che le foreste demaniali siano da decenni abbandonate e nessuno si preoccupi di far risorgere, qualcosa di buono, dalle ceneri dello smantellamento delle ex aziende statali che garantivano cura e custodia ai nostri boschi.

Aggiornamento

Copertina Cai Popoli (Pe) Report Incendi e dissesto idrogeologico in Abruzzo

Continua a leggere “Dossier incendi 2017. Maiella: l’area protetta è la seconda più colpita dai roghi, dopo il Vesuvio”

La casta: i cittadini tirano la cinghia e in Regione tirano la corda

Anche per lui la fiaba moderna comincia così: “Se sarò eletto…” ed è tra i più pagati d’Italia, promette di ridursi lo stipendio per raggiungere un trattamento economico vicino a quello fissato per il sindaco dell’Aquila, Massimo Cialente (5 mila euro al mese), ma andando oltre lo scadere del secondo anno di mandato il presidente della Regione Abruzzo, Luciano D’Alfonso, percepisce ancora 13 mila 800 euro lordi al mese e non sembra davvero intenzionato a mantenere quella promessa, come tante altre. Non è una novità, ci mancherebbe. 

Aggiornamento in Abruzzo

Continua a leggere “La casta: i cittadini tirano la cinghia e in Regione tirano la corda”

Minacce da eventi naturali: Italia seconda solo alla Grecia in Europa. Rapporto Ispra

Roma. Il rapporto annuale dell’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale (Ispra) indica, a livello europeo, che l’Italia è tra i Paesi più minacciati dagli eventi di origine naturale, seconda solo alla Grecia dal punto di vista della sismicità e della presenza di faglie attive, fagliazione superficiale, eruzioni vulcaniche, dissesto idrogeologico. In Italia si divora suolo,  buone notizie per le acque sotterrane e quelle costiere, dolenti note per l’inquinamento acustico e la temperatura media.

Continua a leggere “Minacce da eventi naturali: Italia seconda solo alla Grecia in Europa. Rapporto Ispra”

Faglia Morrone. Prevenzione sismica, ma non per la centrale di spinta e il metanodotto Snam

Sulmona (Aq). Il problema del progetto Snam non esiste, o peggio, non ha nulla a che fare con la prevenzione sismica, a meno che non si voglia sostenere che la realizzazione del metanodotto e della centrale Snam, in un territorio altamente sismico come questo, rappresenta un contributo sicuro per decretare la fine delle aree interne. I comitati per l’ambiente della valle Peligna tornano all’attacco.

Aggiornamento 1 e 2 , archivio

Continua a leggere “Faglia Morrone. Prevenzione sismica, ma non per la centrale di spinta e il metanodotto Snam”

Cavidotto Italia Montenegro: palla al centro per gli ambientalisti

Chieti. Palla al centro nella lunga partita tra ambientalisti e Terna. Si ricomincia da zero, a quanto pare. Un decreto interministeriale del 12 luglio proroga il termine per l’ultimazione del cavidotto Italia-Montenegro. L’attivista Antonio Di Pasquale avverte che è come se si riaprisse la partita sul progetto, è dunque possibile ricorrere avverso il decreto entro l’11 ottobre, dinanzi al Tribunale amministrativo regionale. E così annuncia ricorso anche l’associazione Piano pulito da poco fondata dai residenti del Comune di Cepagatti fulcro delle centrali di smistamento dell’energia in cui sta sorgendo la nuova centrale di conversione. 

Continua a leggere “Cavidotto Italia Montenegro: palla al centro per gli ambientalisti”

AppPacentro si parte venerdì col percorso dei vini più buoni nel borgo più bello d’Italia

Pacentro (Aq). É per venerdì prossimo l’appuntamento con i vini più buoni d’Italia del Borgo più bello d’Italia ovvero Borgo (di) vino. Il percorso di degustazione si snoderà tra le 2 piazze principali della località turistico montana. Dopo il grande successo dello scorso anno, l’evento si rinnova e si perfeziona entrando a far parte dei percorsi multimediali della Rete. Come?

Continua a leggere “AppPacentro si parte venerdì col percorso dei vini più buoni nel borgo più bello d’Italia”

Problemi di atterraggio per l’aereo con la scorta di Sulmona a Catania

Catania. Stanno tutti bene, ma quanta paura, stamane, a bordo del volo Az1731 Roma – Catania sul quale viaggiavano 5 sulmonesi, uomini della scorta della Polizia penitenziaria di stanza al carcere di alta sicurezza di Sulmona. Gli agenti stanno bene, erano in servizio per la traduzione di un detenuto siciliano d’accompagnare in Sicilia per un procedimento giudiziario.

Continua a leggere “Problemi di atterraggio per l’aereo con la scorta di Sulmona a Catania”

Camorra: siamo alla frutta da Giugliano alla Marsica

Giugliano (Città metropolitana di Napoli). Prima il monopolio casalese del trasporto dei prodotti ortofrutticoli nei mercati di Fondi (Latina – Lazio), Catania, Palermo, Gela (Sicilia) e Giugliano in Campania, poi nel 2010 l’incertezza delle disarticolazioni della Paganese Trasport, ne è proprietario Costantino Pagano, manda in crisi il business, si superarono le difficoltà con l’ingresso nell’affare del clan Mallardo che dei trasporti su gomma prende le redini quando, affievolito dalle inchieste, il clan Casalesi deve cedere il passo.

Aggiornamenti

Continua a leggere “Camorra: siamo alla frutta da Giugliano alla Marsica”

Sblocca Italia. Appello alle Regioni, colpite dalla legge, per impugnare e ricorrere

Manifestazione Ombrina Lanciano Report-age.com 23.5.2015Occorre impugnare, senza indugio, il decreto del ministro dello sviluppo economico, Federica Guidi, del 25 marzo 2015, che dà attuazione allo Sblocca Italia per la parte concernente le attività di ricerca e coltivazione di idrocarburi liquidi e gassosi. Continua a leggere “Sblocca Italia. Appello alle Regioni, colpite dalla legge, per impugnare e ricorrere”

Le 7 nuove regole di Terna per la sicurezza dell’ambiente

Terna e i monostelo Report-age.com 2015Roma. Terna Rete Italia spa lancia le nuove regole per la sicurezza dell’ambiente. Sono 7 le novità, numero perfetto,  e la società le propone considerando l’ambiente come una risorsa dell’azienda con l’intenzione di guardare a lungo termine alla necessità di dotarsi di una governance ambientale fino alla formazione del personale.  Continua a leggere “Le 7 nuove regole di Terna per la sicurezza dell’ambiente”

Elettrodotti. Dalla Sicilia all’Abruzzo, tanti problemi. A Chieti: “Cantiere non in sicurezza”

Elettrodotto siciliano Report-age.com 2015
Elettrodotto Sicilia

Messina. Dall’Abruzzo alla Sicilia i problemi sembrano essere gli stessi per la realizzazione degli elettrodotti Terna rete Italia spa. Il Tribunale di Messina (Sicilia), in sede di riesame, ha confermato il sequestro del traliccio n. 40 dell’elettrodotto sorgente di Rizziconi a Saponara, in provincia di Messina, per un problema di autorizzazioni*. Secondo Terna la conferma del sequestro mette a rischio il sistema elettrico e non solo in Sicilia. Parliamo dell’opera in corso di realizzazione in Sicilia che presenterebbe problemi analoghi a quelli che in Abruzzo vengono denunciati, da tempo, anche dal Comitato No elettrodotto 380 Kv Villanova-Gissi.  

Tg3 Sicilia  Continua a leggere “Elettrodotti. Dalla Sicilia all’Abruzzo, tanti problemi. A Chieti: “Cantiere non in sicurezza””

Greenpeace occupa piattaforma contro decreto sblocca trivelle

Greenpeace blitz Sicilia Report-age.com 2014
Greenpeace blitz Sicilia Report-age.com 2014

Roma. Da questa mattina gli attivisti di Greenpeace protestano in maniera pacifica e non violenta presso la piattaforma di estrazione di idrocarburi Prezioso di Eni mediterranea idrocarburi, nel canale di Sicilia, al largo della costa di Licata (Agrigento). Il blizt messo in atto nell’area si lega alle manifestazioni in programma domani e giovedì Blocca lo sblocca Italia, iniziative ambientaliste di protesta organizzate dai movimenti ambientalisti italiani che scenderanno in piazza Montecitorio, a Roma, per chiedere al governo di bloccare il decreto fossile con un presidio di due giorni che non ha precedenti.   Continua a leggere “Greenpeace occupa piattaforma contro decreto sblocca trivelle”