Tag: sfratto

Più fondi regionali contro l’abusivismo nelle case Ater a Pescara, Pettinari: è un primo passo

La Regione, con una delibera di giunta, oggi aumenta i fondi stanziati per la lotta all’abusivismo nelle case Ater di Pescara e provincia per lo sfratto. Continua a leggere “Più fondi regionali contro l’abusivismo nelle case Ater a Pescara, Pettinari: è un primo passo”

Case popolari, Pettinari: “Briciole per lo sfratto degli abusivi”

Pescara. I 400 mila euro stanziati dal presidente della Regione, Marco Marsilio, per lo sfratto degli abusivi delle case popolari abruzzesi non bastano così come erano insufficienti i fondi assegnati dal governatore Luciano D’Alfonso all’avvio del suo mandato da presidente d’Abruzzo. Continua a leggere “Case popolari, Pettinari: “Briciole per lo sfratto degli abusivi””

Sfratto degli abusivi? Pettinari: Tolleranza Zero nei fatti e non solo con le parole

Pescara. “La legge per sfrattare gli abusivi che utilizzano le case popolari come centrali per delinquere c’è, è la legge regionale 96 del 1996 che grazie al sostanziale apporto degli emendamenti del M5S è stata addirittura migliorata la scorsa legislatura. Continua a leggere “Sfratto degli abusivi? Pettinari: Tolleranza Zero nei fatti e non solo con le parole”

Sfratto entro il 10 gennaio e gli impianti sportivi dell’incoronata tornano alla comunità

Sulmona (Aq). Via dall’alloggio, via il ristorante, insomma via dai locali comunali occupati da oltre 25 anni, gli ultimi senza nemmeno corrispondere alcun canone di locazione per l’appartamento, questo da quando è scaduta la convenzione per il servizio di custodia negli impianti sportivi dell’Incoronata. Struttura del Comune e quest’ultimo non ha più rinnovato la convenzione a Pasquale Sito dal 2013. Il complesso è finito negli abissi di un contenzioso ventennale che ha privato la comunità di una palestra al coperto, spazi e strutture all’avanguardia per lo sport.

Continua a leggere “Sfratto entro il 10 gennaio e gli impianti sportivi dell’incoronata tornano alla comunità”

Sotto sfratto il Centro di salute mentale, 30 giorni per uscire

Sulmona (Aq). Il Comune di Sulmona chiede la restituzione, entro 30 giorni, dei locali dell’area artigianale attualmente assegnati al Centro di salute mentale e domanda anche la corresponsione dei canoni di locazione. L’Azienda sanitaria locale sarebbe in mora, non avrebbe versato all’amministrazione le somme indicate nel contratto di locazione dell’immobile che sino ad ora non risultano nel conto corrente della tesoreria comunale.

Continua a leggere “Sotto sfratto il Centro di salute mentale, 30 giorni per uscire”