Tag: Scarichi

Acque di balneazione, per i dati 2019 la stagione e le analisi sono appena cominciate

La stagione comincia a marzo, la determina delle acque di balneazione è di gennaio, i controlli risalgono alla scorsa stagione (2018) per questo le criticità sono le stesse e se anche nulla fosse cambiato rispetto allo scorso anno, cerchiampo di essere un po’ ottimisti.

Aggiornamento
Continua a leggere “Acque di balneazione, per i dati 2019 la stagione e le analisi sono appena cominciate”

Scarichi di Attività Commerciali nel Torrente Raio all’Aquila

L’Aquila. Nel torrente Raio sarebbero finiti i liquami di un centro commerciale così le acque di scolo del piazzale a servizio. A scoprire e denunciare il fatto i Carabinieri forestali del capoluogo abruzzese con l’ausilio dei tecnici dell’Agenzia regionale per la tutela ambientale (Arta) Abruzzo e la società Gran Sasso acqua.

Aggiornamento Continua a leggere “Scarichi di Attività Commerciali nel Torrente Raio all’Aquila”

Depurazione, maxi multa per l’Italia già graziata nel 2012. Peggio la Sicilia

“Inquinare e non impedirlo, è veramente un pessimo affare per l’ambiente, la salute umana e le nostre tasche” è il commento del Wwf alla notizia che l’Italia è stata condannata dalla Corte di giustizia europea a 25 milioni di euro di multa per mancata depurazione delle acque reflue. Sono oltre 70 le aree e i centri urbani della penisola sprovvisti di reti fognarie o di sistemi di trattamento delle acque di scarico. Tra le 18 regioni maglia nera per la Sicilia dove oltre la metà dei Comuni è inadempiente, ma l’Abruzzo non è da meno. Non sono bastati 18 anni di tempo per mettersi in regola e così la Commissione europea ha chiesto una nuova condanna per l’Italia già graziata 6 anni che puntualmente oggi è arrivata.

Aggiornamento 1 e 2 Continua a leggere “Depurazione, maxi multa per l’Italia già graziata nel 2012. Peggio la Sicilia”

Scarichi nel fiume Gizio, problemi alla condotta fognaria principale. Esclusiva Report-age

Sulmona (Aq). Qualche metro prima dell’ampio parcheggio dello scalo ferroviario è il disastro, percorriamo quel che resta del sentiero che si affaccia appena prima del ponticello di Santa Rufina, verso Est, dietro la parrocchia Santa Maria Pellegrina. Da un mese un guasto alla condotta fognaria collegata al depuratore sta creando problemi e la Saca è già intervenuta, ma sembra con poco successo. Si è formato un lago, fetido, che ci sorprende a sinistra della mulattiera inoltrandoci verso Sud (direzione Pratola-Sulmona) e appena dopo la stradina di campagna  scompare tra fango e acqua giallognola, poi marrone.

Aggiornamento del 9.4.2018 Continua a leggere “Scarichi nel fiume Gizio, problemi alla condotta fognaria principale. Esclusiva Report-age”

Forestale: controlli a tappeto in provincia di Chieti. Gravi carenze su scarichi e depuratori

Chieti. Scarichi e depuratori privi di autorizzazione, mal funzionanti e, in alcuni casi, con sostanze pericolose oltre i limiti nei reflui, a monitorane la situazione in provincia di Chieti, con 324 controlli, è il Corpo forestale dello Stato. Sono 16 i reati riscontrati dagli agenti, 6 i sequestri e 41 le sanzioni amministrative elevate quest’anno.

Continua a leggere “Forestale: controlli a tappeto in provincia di Chieti. Gravi carenze su scarichi e depuratori”

Pettorano, scarichi a luglio, il sindaco: valori nella norma. Limiti caserecci per i depuratori non autorizzati

Pettorano sul Gizio (Aq).  É inutile menar il can per l’aia per la depurazione. Il sindaco Pasquale Franciosa interviene sugli esiti delle analisi pubblicati per il primo e secondo trimestre 2016 dall’Agenzia regionale per la tutela ambientale (Arta). Per il primo cittadino è solo il  piccolo depuratore della frazione di Vallelarga ad aver avuto qualche problemino con il Cloro attivo, risolto poi dalla società che gestisce l’impianto.

Archivio

Continua a leggere “Pettorano, scarichi a luglio, il sindaco: valori nella norma. Limiti caserecci per i depuratori non autorizzati”

Depuratori. In provincia dell’Aquila siamo proprio messi male

Le analisi rivelano che i valori dei depuratori della provincia dell’Aquila sono 10 mila 800 volte superiori ai limiti consentiti, in molti casi. Grandi depuratori come quello di Santa Rufina a Sulmona e nell’area industriale ad Avezzano sono davvero oltre la soglia. In alcuni casi risulta, tra gli agenti batterici, la Salmonella che è stata rilevata al Santa Rufina di Sulmona, a Pettorano sul Gizo  ad Aielli, Trasacco e Capistrello. A Pettorano è davvero un disastro, a Castelvecchio Subequo idem. Troppo impegnato sul fronte del Sì al progetto Toto, per un casello autostradale nei pressi e qualche turista in più nei paraggi, il sindaco di Castelvecchio, Pietro Salutari, si perde in un bicchier d’acqua se non garantisce condizioni ‘salutari’ ai villeggianti. Per Escherichia coli, sino a giugno, dal depuratore del paese subequano si registrano valori di molto superiori ai limiti consentiti. Per chiarire, sono presenti batteri nei corpi idrici di queste graziose località montane con condizioni di fecalizzazione (contaminazione fecale), questo in base alle risultanze dell’Agenzia regionale per la tutela ambientale (Arta).    

Aggiornamento, archivio

Continua a leggere “Depuratori. In provincia dell’Aquila siamo proprio messi male”

Collettore valle Anzuca la Regione stanzia fondi per il completamento

Francavilla (Ch). Ultimamente il governatore Luciano D’Alfonso è preso sul fronte delle depurazioni e non solo a Pescara. Con Chieti maglia nera per gli impianti di scarico, D’Alfonso sembra non lasciare inascoltata la voce del Forum H2O che, prima del corteo di sabato a Pescara per chiedere mare e Fiumi puliti, si era sollevata segnalando ben 643 verbali, negli ultimi 5 anni, appuntanti nel teatino. 

Continua a leggere “Collettore valle Anzuca la Regione stanzia fondi per il completamento”

Le sceneggiature da OScarichi. Pettinari: ‘La Regione sapeva, ma è rimasta in silenzio’

Pescara. “Azioni di contrasto violento e avvio di attività di risanamento” è l’impegno preso dalla Regione con una delibera di giunta regionale, febbraio 2015, prodotta appena dopo le segnalazioni, sulla drammatica situazione degli scarichi abusivi, del Corpo forestale dello Stato. 

Continua a leggere “Le sceneggiature da OScarichi. Pettinari: ‘La Regione sapeva, ma è rimasta in silenzio’”

Ancora scarichi al porto di Pescara interviene il Forum H2o

Pescara. Sono trascorsi solo pochi giorni dalla denuncia del Foruma abruzzese dei movimenti per l’acqua e di nuovo si scarica nel fiume Pescara, all’altezza della Madonnina. Forse liquami? 

Continua a leggere “Ancora scarichi al porto di Pescara interviene il Forum H2o”

Inquinamento acque. ‘Metà degli impianti di depurazione fuori norma’ denuncia il Forum H2O

Non c’è da sorprendersi dei pessimi dati sulle acque di balneazione. Se le cose resteranno così per la prossima stagione estiva sarà emergenza.

Continua a leggere “Inquinamento acque. ‘Metà degli impianti di depurazione fuori norma’ denuncia il Forum H2O”

Dati depurazione: all’Arta manca il software di Abruzzo engineering

L’Aquila. Tutta la verità sui dati pubblicati per gli impianti di depurazione? Bene, anzi male, sono incompleti, parola di Arta Abruzzo e nel sito ufficiale dell’Agenzia regionale per l’ambiente si spiegano anche i motivi dei dati mancanti. L’Agenzia regionale continua ad essere dotata solo d’aria. La colpa non è dei tecnici e degli esperti che vi lavorano se, nei tempi previsti, non è stato fornito il software, promesso dalla Regione, che doveva essere realizzato da Abruzzo engineering, società salvata dal consiglio regionale con una variazione di bilancio che lo scorso luglio ha impegnato (soldi nostri) 7 milioni e mezzo di euro, per coprire e garantire  lo stipendio a 180 persone.

Continua a leggere “Dati depurazione: all’Arta manca il software di Abruzzo engineering”

Ancora sversamenti sul fiume Tordino, sempre più nauseabondo di scarichi

Teramo. Una colata di liquido maleodorante, puzzolente, sta soffocando il fiume Tordino, nello stesso punto segnalato più volte dai volontari del Wwf Teramo, ma le forze dell’ordine rassicurano sul corso d’acqua, si sta indagando e non si riesce a sapere chi o cosa sta verificando l’origine dell’inquinamento. Troppo tardi s’interviene e il Tordino si macchia ancora, terribilmente.   Continua a leggere “Ancora sversamenti sul fiume Tordino, sempre più nauseabondo di scarichi”