Tag: Sante Marie

Sante Marie dice No all’autonomia differenziata, mozione a Castel di Sangro

Se il Comune di Sante Marie (Aq) dice no all’autonomia differenziata, la diffidenza per questa nuova misura distante dai territori del Sud, sostenuta dalla Lega, proposta da Lombardia e Veneto, spinge i consiglieri di minoranza (Pd) a Castel di Sangro (Aq) a presentare una mozione che impegna consiglio e sindaco, Angelo Caruso, ad esprimersi contro il progetto. Continua a leggere “Sante Marie dice No all’autonomia differenziata, mozione a Castel di Sangro”

A Sante Marie Il Campo dei Ribelli, teatro, natura e storia di Briganti

Sante Marie (Aq). La II edizione del Campo dei Ribelli – Briganti è programmata dal 14 a domenica 21 luglio con ingresso gratuito, si tratta di un campus teatrale estivo ideato dai registi Stefano Angelucci Marino e Rossella Gesini che fa rivivere le storie dei briganti attraverso il teatro, la natura e la cultura di questa antica tradizione. Continua a leggere “A Sante Marie Il Campo dei Ribelli, teatro, natura e storia di Briganti”

Mitigazione rischio idrogeologico, finanziati interventi solo in 3 Comuni nell’aquilano

In provincia dell’Aquila solo 3, dei 12 Comuni abruzzesi individuati, fruiranno dei finanziamenti previsti nel Piano nazionale per la mitigazione del rischio idrogeologico, per il ripristino e la tutela delle risorse ambientali. Nell’aquilano, dicevamo, Capistrello, Fossa e Sante Marie sono gli enti territoriali finanziati rispettivamente con 800 mila euro, 335 mila euro e un milione di euro Continua a leggere “Mitigazione rischio idrogeologico, finanziati interventi solo in 3 Comuni nell’aquilano”

Finanziati 19 interventi nei borghi: Calascio, Palena, Anversa, Villalago, Cerchio, Aielli tra gli altri

Sono 19 interventi finanziati con i fondi del Masterplan, riguardano la linea d’azione per il recupero e la valorizzazione turistica degli antichi borghi, per ogni progetto sarà stanziata una somma di 140 mila euro, per un investimento complessivo di un milione 960 mila euro.  Continua a leggere “Finanziati 19 interventi nei borghi: Calascio, Palena, Anversa, Villalago, Cerchio, Aielli tra gli altri”

Il Vescovo NO Snam. Monsignor Spina dice No al metanodotto e alla centrale di spinta

Sulmona (Aq). Dalla parte della gente, la sua, a difesa del territorio di cui è la guida spirituale, per questo Monsignor Angelo Spina dice un chiaro e secco NO alla devastazione, all’ulteriore inquinamento di una valle a massimo rischio sismico. Rischi e inquietudini che tubi da 48 pollici, quelli del metanodotto Rete adriatica, di certo non esorcizzano ma appesantiscono. Sì all’ambiente e ad uno sviluppo che sia sostenibile puntando al turismo verde, religioso e di qualità. I vescovi della Conferenza episcopale italia in Abruzzo si sono schierati apertamente dalla parte della Natura, contro le trivellazioni petrolifere, contro la piattaforma Ombrina mare 2, per l’Ambiente. A guidare è Papa Francesco seguendo gli insegnamenti nell’Enciclica Laudato sì

Continua a leggere “Il Vescovo NO Snam. Monsignor Spina dice No al metanodotto e alla centrale di spinta”

Rischio idrogeologico: 3 milioni di euro ai Comuni montani abruzzesi

L’Aquila. Il ministero dell’ambiente ha destinato 3 milioni e 13 mila euro per interventi di mitigazione del rischio idrogeologico nei comuni montani abruzzesi. Tra li stanziamenti piovono come manna dal cielo 300 mila euro anche per il comune di Pacentro tra le più martoriati dell’entroterra abruzzese per il maltempo e le frane.

Continua a leggere “Rischio idrogeologico: 3 milioni di euro ai Comuni montani abruzzesi”

Dossier. Ai confini della calamità: i prossimi saranno Profughi Climatici

I profughi climatici, nel mondo, si stima siano 157 milioni. Gli scienziati avvertono che se non si ridurranno drasticamente le emissioni di gas serra, tra 2 o magari 3 decenni, il riscaldamento globale supererà i 2 gradi centigradi. La previsione di un ineluttabile destino impone di prepararsi in tempo anche alle gravi conseguenze. 

Aggiornamento

Continua a leggere “Dossier. Ai confini della calamità: i prossimi saranno Profughi Climatici”