Tag: sanità

Attese, chiusure e carenze sanitarie: in ginocchio l’intera popolazione del Centro Abruzzo

Sulmona (Aq). Anthony Pasqualone e Francesco Marrelli, della segreteria Cgil dell’Aquila, tornano sui disservizi, le carenze di organico dell’ospedale ovidiano, sulle lunghe liste di attesa e la chiusura del Punto nascita della valle Peligna disposta dal ministero della salute e riportata nel verbale dei tavoli di monitoraggio con la Regione del 28 marzo e del 9 aprile.

Continue reading “Attese, chiusure e carenze sanitarie: in ginocchio l’intera popolazione del Centro Abruzzo”

Altri 14 posti a rischio. Italica a Marsilio e Verì: ‘C’è una Valle da Salvare!’

Sulmona (Aq). “Non perdiamo la bussola sulla vertenza San Raffaele, sono a rischio 14 posti di lavoro delle 92 unità lavorative della struttura di riabilitazione Peligna a causa dell’avvio delle procedure di mobilità (articoli 4 e 24 della legge 223/1991) attivate dal gruppo San Raffaele perché la Regione Abruzzo ancora non adegua il budget relativo al 2019” spiega Alberto Di Giandomenico, coordinatore del movimento Italica.

Aggiornamento 1 e 2 Continue reading “Altri 14 posti a rischio. Italica a Marsilio e Verì: ‘C’è una Valle da Salvare!’”

Ripristinata la Chirurgia all’ospedale di Castel Di Sangro

La Chirurgia dell’ospedale di Castel Di Sangro (Aq) è stata ripristinata e l’orientamento delineato nella riunione svolta poche ore fa spinge ad una caratterizzazione di questo  servizio sanitario. Un medico chirurgo ha già dato disponibilità per operare nel sangrino. A comunicarlo è il sindaco e presidente della Provincia dell’Aquila, Angelo Caruso, che  nel giro di 24 ore è riuscito a restituire all’Alto Sangro un servizio sanitario indispensabile. Appena ieri il reparto era stato chiuso, senza preavviso, dall’Azienda sanitaria locale L’Aquila, Sulmona, Avezzano per carenza di personale nel reparto.

Aggiornamento

Continue reading “Ripristinata la Chirurgia all’ospedale di Castel Di Sangro”

La legge Lorenzin va cambiata, parola di Meloni

Sulmona (Aq). Lo spopolamento é una conseguenza dei tagli alla spesa e dunque ai servizi indispensabili, ribalta la visione dell’insieme Giorgia Meloni, oggi in visita all’ospedale di viale Mazzini.

Diciamo che la norma che prevede la chiusura dei punti nascita con meno di 500 parti all’anno é sbagliata” ha detto questo la presidente di Fratelli d’Italia ai giornalisti quando si é trattenuta nel reparto di neonatologia visitando poi le sale operatorie. La Meloni é in Abruzzo a sostegno del candidato del centrodestra, alla presidenza della Regione Abruzzo, Marco Marsilio.

“Fratelli d’Italia é qui per dire che l’ implementazione della sanità abruzzese é una delle questioni da garantire se si vuole combattere lo spopolamento. Pensiamo che a monte sia sbagliata anche la norma perche’ prima é stata fatta la legge poi una serie di deroghe. Quindi la norma va cambiata e noi lavoreremo in questo senso”.

Manifestazione per chiedere il Primo Livello all’inaugurazione dell’ospedale Martedì

Sulmona (Aq). Passa il messaggio on line, i gruppi si organizzano per difendere il nosocomio di viale Mazzini, il 4 dicembre ore 10.30. Sarà una manifestazione pacifica con tanto di struscioni. Tutti uniti, martedì alla benedizione e inaugurazione del nuovo ospedale che dalle premesse ( Punto nascita a rischio) potrebbe rivelarsi una scatola vuota. I manifestanti chiederanno e pretenderanno un diritto alla salute vero, chiaro, giusto e uguale per tutti, dalla costa sino all’alta quota.

Aggiornamento 1 e 2

Continue reading “Manifestazione per chiedere il Primo Livello all’inaugurazione dell’ospedale Martedì”

Ranieri:Carenze all’ospedale Sangrino. Caruso: dal Governo attendiamo rimozione criticità

Castel di Sangro (Aq). Una visita ispettiva è quella che all’ospedale dell’Alto Sangro ha proceduto ad eseguire il consigliere regionale Ganluca Ranieri (M5s) nella quale il politico conferma carenze nella gestione delle emergenze, poco personale e macchinari obsoleti di un presidio che però resta un punto di riferimento anche per l’area Teatina e Molisana, ai confini con l’Abruzzo.

Continue reading “Ranieri:Carenze all’ospedale Sangrino. Caruso: dal Governo attendiamo rimozione criticità”

Punto nascita e presidi satelliti, Di Maio dà qualche speranza

Le dichiarazioni del vice premier Luigi Di Maio, ieri in visita all’Aquila, in materia di sanità darebbero speranza per recuperare le strutture sanitarie nelle aree di frontiera, proprio per le caratteristiche legate al territorio.  Continue reading “Punto nascita e presidi satelliti, Di Maio dà qualche speranza”

Sanità digitale, Peggio dell’Abruzzo solo Sicilia, Campania e Calabria

Un gestione fallimentare in questi anni in Abruzzo che hanno fatto scendere la Regione ai minimi storici, in fondo alla classifica per la messa in atto del Fasciolo sanitario elettronico. Peggio solo Sicilia, Campania e Calabria che ancora non lo hanno attivato. Lo segnala il MOvimento 5 stelle e la candidata presidente alle regionali Sara Marcozzi. Continue reading “Sanità digitale, Peggio dell’Abruzzo solo Sicilia, Campania e Calabria”

Cifra da capogiro per trasporto in emergenza. Pettinari: era meglio un’ambulanza nuova

Popoli (Pe). “Nessuna ambulanza per le emergenze all’ospedale di Popoli. denuncia Domenico Pettinari, consigliere regionale del M5S e vice presidente della commissione Sanità in Regione Abruzzo – Da quando i due mezzi della Asl sono stati fermati perché troppo vecchi, la Regione ha affidato il servizio emergenze ad un’associazione, pagando una cifra da capogiro per garantire il trasporto. Somma che avrebbe permesso l’acquisto di un mezzo proprio per il soccorso nel giro di un anno” .  Continue reading “Cifra da capogiro per trasporto in emergenza. Pettinari: era meglio un’ambulanza nuova”

Venerdì sciopero dei medici e presidio unitario del San Salvatore dell’Aquila

Venerdì è sciopero nazionale di 24 ore per medici, veterinari e dirigenti sanitari con presidio unitario davanti l’ospedale San Salvatore dell’Aquila dalle ore 10.30. Continue reading “Venerdì sciopero dei medici e presidio unitario del San Salvatore dell’Aquila”

Servizi sanitari efficienti e non cattedrali nel deserto, questo chiede la Cgil

Alla Asl1, la Cgil chiede servizi sanitari qualitativamente efficienti e non cattedrali nel deserto, il sindacato chiede inoltre di investire sul personale e su tecnologie moderne. Continue reading “Servizi sanitari efficienti e non cattedrali nel deserto, questo chiede la Cgil”

Le proposte del Comitato Jamm’mò per il diritto alla Salute e al Punto nascita di Sulmona

Il Comitato civico Jamm’mò chiede l’applicazione dei Livelli essenziali di assistenza (Lea) e il rispetto del diritto di nascita a Sulmona con giusto equilibrio fra sostenibilità dei servizi erogati e qualità dell’assistenza fornita. Continue reading “Le proposte del Comitato Jamm’mò per il diritto alla Salute e al Punto nascita di Sulmona”

Prove tecniche di Coesione per un Ospedale di Primo livello, ma a Sulmona si chiede Qualità

L’ospedale di Sulmona (Aq) deve tornare ad essere una struttura sanitaria di qualità se vuole risalire la china come punto di riferimento delle aree interne, altrimenti sarà sempre peggio. É questo un passaggio sottinteso alla delibera approvata all’unanimità dal consiglio comunale ovidiano. Amministratori e parlamentari abruzzesi, inclusa l’Azienda sanitaria locale, sono chiamati ad attivarsi per il Punto nascita Peligno, attraverso deroga e modifica al decreto Lorenzin, (70/2015), con la necessaria promozione dell’ospedale di viale Mazzini a struttura sanitaria di primo livello. E, c’è sempre un ma, la condizione è che si faccia rete puntando alla qualità dei servizi sanitari locali. Solo così sarà superabile ogni divisione.

Continue reading “Prove tecniche di Coesione per un Ospedale di Primo livello, ma a Sulmona si chiede Qualità”