Tag: San Vito Chietino

Il Parco fantasma e il Parco marino in conflitto di competenza

Chieti. La Regione ha istituito un’area protetta in mare, di fronte la costa dei Trabocchi e dell’area Frentana, in conflitto di competenza perché ad istituire delle aree marine protette non può che essere lo Stato. Intanto annaspa la istituzione del Parco nazionale della costa dei Trabocchi, utile a porre un freno alla cementificazione selvaggia della costa e all’imminente arrivo della piattaforma petrolifera Ombrina mare 2.

Continua a leggere “Il Parco fantasma e il Parco marino in conflitto di competenza”

No Ombrina battaglia rimessa in gioco dall’emendamento governativo

Roma. Un altro emendamento proposto nella legge di stabilità, presentato dal governo Renzi, dà speranza contro la petrolizzazione dell’Adriatico. Se approvato bloccherà subito il progetto Ombrina e non solo. L’emendamento punta al ripristino del limite delle 12 miglia dalla costa per trivellare nel mare, varrebbe per i nuovi progetti petroliferi e per quelli il cui procedimento di autorizzazione è in via di definizione, sono salvi solo i titoli già rilasciati.

Continua a leggere “No Ombrina battaglia rimessa in gioco dall’emendamento governativo”

Stop trivellazioni, risanamento fiumi e tutela del suolo: ‘D’Alfonso passa ai fatti’ chiedono gli operatori turistici

Pescara. Gli operatori turistici della costa abruzzese ribadiscono il no alle trivellazioni. Sono per il risanamento dei fiumi, per la tutela del suolo e delle spiagge. Sono contro ogni tentativo di ‘conciliazione territoriale’ degli industriali riuniti a Pescara con il  governatore Luciano D’Alfonso e gli amministratori locali.

Continua a leggere “Stop trivellazioni, risanamento fiumi e tutela del suolo: ‘D’Alfonso passa ai fatti’ chiedono gli operatori turistici”

Presentati 3 emendamenti che stopperanno la piattaforma Ombrina mare 2

Roma. Numero perfetto, contro Ombrina gli emendamenti sono 3. Sono stati elaborati dal deputato Gianluca Vacca (M5S) sono stati inviati agli altri parlamentari abruzzesi e sono stati appena presentati. L’obiettivo è fermare Ombrina mare 2, progetto petrolifero della Rockhopper autorizzato il 9 novembre. Tre carte da giocare per ripristinare il divieto delle 12 miglia per le aree protette e aggiungendo anche quelle da proteggere. Il parlamentare abruzzese interviene sulla Legge di stabilità 2016 approvata dal governo nel Consiglio dei ministri il 15 Ottobre e che si avvi alla fase di ratifica, ora il testo va incontro agli interventi emendativi. A gennaio la legge entrerà in vigore. 

Continua a leggere “Presentati 3 emendamenti che stopperanno la piattaforma Ombrina mare 2”

‘Cementificazione, petrolio, nanismo politico’ le verità del Parco della Costa Teatina

Striscione sul parco della costa teatina

Una prima verità è la cementificazione, per questo la ridefinizione dei confini del Parco nazionale della costa teatina che chiama al ministero le amministrazioni ricadenti nel perimetro della futura area protetta. Ne sono convinte l’Arci, la Costituente per il parco, il Fai, Italia nostra, Legambiente, Pro natura e Wwf che insistono sulla concreta nascita del Parco nazionale della costa teatina che non riesce a risplendere di luce propria. Con il Presidente della Regione, Luciano D’Alfonso, i sindaci della costa teatina sono convocati per rivedere quanto elaborato dal commissario alla perimetrazione Pino De Dominicis.

Immagine di copertina Trozzi, Pescara 2012

Continua a leggere “‘Cementificazione, petrolio, nanismo politico’ le verità del Parco della Costa Teatina”

Mail ai consiglieri regionali per un Parco marino da S.Vito a Rocca S.Giovanni

Non lo vogliono proprio istituire il Parco nazionale della costa Teatina. Che si fa allora, un attacco su più fronti? Gli ambientalisti No Ombrina, in queste ore, si scollano dal fronte che punta alla istituzionalizzazione del Parco nazionale della costa teatina e sollecitano l’avvio della procedura per l’istituzione di un’area che, in tutte le sue accezione, rappresenta proprio un piano di riserva.

Continua a leggere “Mail ai consiglieri regionali per un Parco marino da S.Vito a Rocca S.Giovanni”

Istituzione Parco della Costa Teatina: ‘Basta perdere tempo, D’Alfonso sia credibile’

Alla vigilia dell’ennesima riunione dei sindaci per la istituzione sul Parco della costa Teatina, il Wwf e Legambiente si appellano al Governo, al vice presidente dell’Anci, Associazoone nazionale comuni italiani, Umberto Di Primio e al presidente della Regione

Continua a leggere “Istituzione Parco della Costa Teatina: ‘Basta perdere tempo, D’Alfonso sia credibile’”

Tutela dei fiumi: Wwf parte civile nel procedimento sul mancato funzionamento dei depuratori in provincia di Teramo

Teramo. All’udienza preliminare di domani mattina il Wwf Italia depositerà la propria dichiarazione di costituzione di parte civile nel procedimento penale dinanzi al Tribunale di Teramo contro ex amministratori e tecnici della Ruzzo reti spa per fatti, risalenti a diversi anni fa, relativi al mancato o insufficiente funzionamento dei depuratori di villa Rosa, Alba Adriatica, Sant’Omero, Sant’Egidio, Nereto e Corropoli.

Continua a leggere “Tutela dei fiumi: Wwf parte civile nel procedimento sul mancato funzionamento dei depuratori in provincia di Teramo”