Peppina e i cuccioli in Alto Molise, Salviamo L’Orso si organizza per sostenere le comunità

Peppina e i suoi 3 piccoli migrano a Sud, attirati dagli animali da cortile dell’Alto Molise, al confine con il Parco nazionale della Maiella. Un caso eccezionale per la regione un tempo unita agli Abruzzi e così proprio perché impreparata a questi nuovi ed importanti ospiti, con fama di combinaguai, l’associazione Salviamo l’Orso (Slo) si sta organizzando e, nel limite delle proprie possibilità, si è resa disponibile ad indennizzare i danni del plantigrado.  Read more

Se togli la frutta, aiuti l’Orso. In azione i volontari del Wwf e di Salviamo l’Orso

Prende il via una nuova attività di volontariato a favore dell’Orso bruno marsicano organizzata dal Parco nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise (Pnalm), in collaborazione con il Wwf e l’associazione Salviamo l’Orso (SLO).

Copertina Gaianews.it

Read more

Impianto d’innevamento al Bosco di Sant’Antonio, in area protetta, interviene Salviamo l’Orso

Sulla scorta del mancato ricorso del Parco Maiella contro la decisione di far cadere i vincoli sugli usi civici nel bosco di Sant’Antonio non c’è da meravigliarsi del destino riservato, oggi, a quest’area protetta, guarda caso, in discussione per il criticato progetto d’innevamento artificiale dedicato agli appassionati di sci da fondo. Un turismo invernale non proprio ecocompatibile a differenza di come si è cercato di far passare la proposta nell’incontro tenuto la scorsa fine settimana nell’ambito dell’educational Majella l’altra neve. Messi di fronte al contorto governo del paesaggio, voluto da un dio che conduce alla pazzia, non c’è altro d’attendere se non il messaggero degli dei.

Aggiornamento Read more

Nel cuore del Parco Sirente 6 milioni della Regione per ‘distruggere’ habitat

Circa 6 milioni di euro dalla Regione verdognola dei parchi destinati al turismo invernale nel Parco regionale Sirente-Velino, con interventi in aree protette sottoposte a vincoli nazionali ed europei, tengono a precisare Wwf, Mountain wilderness, Lipu e Pro Natura, Appennino, Altura e Salviamo l’Orso. 

Read more

Arnie e Api per l’orso sul Morrone incendiato. Grazie agli Abruzzesi del Belgio e a Salviamo l’Orso

La comunità di abruzzesi in Belgio si è riunita attraverso le associazioni Abrussels, Associazione abruzzese del Limburgo e association Abruzzese du Centre & Borinage, stanziando un piccolo budget e pubblicando un bando dal titolo “Ambiente al Centro” con l’obiettivo di finanziare un progetto volto alla riqualificazione territoriale di un’area del monte Morrone incenerita dagli incendi di agosto, per la conservazione della biodiversità e l’educazione ambientale.

Read more

2017 Anno Fortunato Almeno per l’Orso Marsicano: 12 cuccioli e nessuna morte accertata

Almeno 12 cuccioli di orso bruno marsicano quest’anno, erano 11 nel 2016, e non si registrano morti per il plantigrado, la prima volta in 11 anni, fanno del 2017 un anno estremamente positivo per il simbolo d’Abruzzo e  l’associazione a tutela dell’Orso bruno marsicano, Salviamo l’orso, tira le somme dei 12 mesi trascorsi davvero bene grazie ai suoi volontari che hanno lavorato proficuamente in numerosi progetti per la conservazione dell’animale sull’Appennino centro meridionale.

Visita il sito di Salviamo L’Orso

Read more

Orso ucciso a Pettorano: Spararono 2 volte. Ascoltati i Consulenti di Parte Civile

Sulmona (Aq). Sono stati ascoltati stamane i consulenti delle parti civili, gli elementi emersi rafforzano ulteriormente il quadro indiziario, afferma l’avvocato di Wwf e Salviamo l’Orso, Michele Pezone. L’udienza proseguirà il 25 gennaio per ascoltare i testimoni della difesa e forse anche per la discussione finale del procedimento penale a carico dell’operaio 61 enne accusato di uccisione di animali di specie protetta, (articolo 544 bis del Codice penale) reato che prevede la pena massima di 2 anni di carcere. Il caso risale al 12 settembre 2014.

Aggiornamento 1 e 2

Read more

Prima udienza uccisione Orso: Intervista a Pezone avvocato di Parte civile per Wwf e Salviamo l’orso

​Sulmona (Aq). É stato rinviato a martedì prossimo il processo a carico di un operaio 61enne che nel settembre 2014 uccise, a colpi di fucile, un orso marsicano. Oggi il giudice del Tribunale di Sulmona, Concetta Buccini, sostituiva il titolare del processo Marco Billi, ha proceduto alla costituzione delle parti per rinviare l’udienza al 14 novembre.

Aggiornamenti 1, 2 e 3 

Read more

Parte il Processo per l’uccisione dell’Orso di Pettorano sul Gizio

Sulmona (Aq). Martedì si terrà la prima udienza del processo per l’uccisione, nel 2014 a Pettorano sul Gizio, di un Orso marsicano che fu ribattezzato Biangio proprio in riferimento alla contrada in cui finì la sua disperata ricerca di cibo, agonizzante. Lì venne trovato da un passante che ne filmò gli ultimi attimi di via e che per le immagini chiese persino del denaro. Il plantigrade fu colpito alle spalle da un operaio che lo colpì con un fucile a pallettoni. L’associazione Salviamo l’orso annuncia che si costituirà parte civile nel dibattimento, anche il Wwf ad ottobre 2014 annunciò di costituirsi parte civile nel procedimento contro il presunto responsabile che in questo caso ha confessato di aver ucciso il polantigrade.

Aggiornamento 1  2 3, e 4

Read more

Orso di Casa in Abruzzo. A Villavallelonga irrompe in abitazione. Tutto bene!

Villavallelonga (Aq). Quando si dice, l’orso in Abruzzo è di casa, non si sbaglia pensando ai fatti di questa notte con l’orso Mario rimasto intrappolato in un pollaio e poi entrato, attorno alle ore 2, in un appartamento con una famiglia, genitori e 2 bambini a ninna. Tutto si è risolto per il meglio, senza che nessuno si sia fatto male, è comprensibile lo spavento. L’orso sedato e catturato è stato poi rilasciato in montagna.

Read more

Pascoli abusivi, a rischio ecosistemi e specie protette. Esposto di 3 associazioni

Pascoli abusivi, dannosi e pericolosi per gli ecosistemi del Parco nazionale Maiella (Pnm) e le specie protette che rischiano il contagio se gli animali abbandonati sono malati. La domanda è lecita e va posta ufficialmente se il fenomeno dilaga: chi protegge gli ecosistemi del parco Maiella dal pascolo abusivo? 

Read more

Il Parco Maiella sapeva della presenza dell’orso là dove si Costruirà la Seggiovia

Gamberale (Ch). Resta dunque un mistero quel nulla osta rilasciato dal Parco nazionale della Maiella ad agosto 2015 per realizzare la seggiovia a Gamberale, alla luce del fatto che nell’area è confermata, da tempo, la presenza di un orso munito persino di radiocollare applicato, al plantigrado, almeno 5 mesi prima del rilascio dell’atto con cui lo stesso ente ha dichiarato l’assenza di ostacoli alla costruzione dell’impianto di risalita. Salviamo l’Orso ironicamente ringrazia il Parco della Maiella. A confermare quanto sostenuto dall’associazione ambientalista sono anche le ultime dichiarazioni, verbalizzate davanti al Comitato Via regionale, dal direttore del parco, Oremo Di Nino cui si aggiungono gli avvistamenti recenti dell’orso a Colledimacine e Pizzoferrato (Ch). 

Read more

Nuova Seggiovia di Gamberale al Via e l’Orso Bruno Marsicano dove si mette!

Gamberale (Ch). Il progetto di nuova seggiovia approda al Comitato regionale di valutazione, Wwf e Salviamo l’orso ne chiedono la bocciatura nel rispetto dell’ambiente e delle specie protette, più che mai in un Parco nazionale. Le 2 associazioni hanno incaricato uno studio legale di seguire la pratica.

Aggiornamento 1 e  2

Read more