Tag: salviamo l orso

Parco Majella, la svolta dalle Salamandre: basta imbarazzi. Ci sia un vertice e di alto profilo

Oggi è Salviamo l’orso (Slo) a chiedere al ministro Costa di nominare, al più presto al vertice del Parco Maiella, persone di alto profilo per evitare altri imbarazzi come quello che vede il sindaco di Gamberale, Maurizio Bucci, opporsi allo stanziamento di 16 mila euro per garantire dei passaggi ai piccoli anfibi, tra cui salamandre e tritoni crestati, sulla strada del bosco.

Continua a leggere “Parco Majella, la svolta dalle Salamandre: basta imbarazzi. Ci sia un vertice e di alto profilo”

Strage di pecore, Slo: occorre la messa in sicurezza degli stazzi. L’Orso non dimentica la strada che lo sazia

Salviamo l’Orso (Slo) interviene sulla strage di pecore ed agnelloni nello stazzo di Le Prata a Scanno (Aq) chiedendo che il Parco nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise risarcisca l’allevatore danneggiato e pretenda la messa sicurezza per l’ovile finito nel mirino del plantigrado e per tutte le masserie presenti nell’areale dell’Orso bruno marsicano.

Continua a leggere “Strage di pecore, Slo: occorre la messa in sicurezza degli stazzi. L’Orso non dimentica la strada che lo sazia”

Anche il Cai contro il progetto d’impianti sul Magnola. Slo: meglio investire sui servizi d’accoglienza ad Ovindoli

Anche il Cai (Club Alpino Italiano) si schiera dalla parte dell’Ambiente contro l’ennesima opera devastante progettata sull’ultimo versante intatto del monte Magnola ad Ovindoli (Aq), località citata a Porta a Porta (Rai 1) dal ministro dell’interno, Matteo Salvini, per gli ottimi risultati elettorali della Lega alle regionali abruzzesi.

Continua a leggere “Anche il Cai contro il progetto d’impianti sul Magnola. Slo: meglio investire sui servizi d’accoglienza ad Ovindoli”

Uccisione orso: ‘Impugnare l’assoluzione’ occorre chiarezza

Lav (Lega anti vivisezione), Salviamo l’orso e Wwf Italia hanno presentato una formale e dettagliata istanza di impugnazione per la sentenza del tribunale di Sulmona del 10 aprile che ha mandato assolto l’uomo che, nel 2014, é stato imputato per l’uccisione a fucilate di un orso bruno marsicano (Biagio) specie particolarmente protetta a Pettorano sul Gizio, nell’aquilano.

Aggiornamento Continua a leggere “Uccisione orso: ‘Impugnare l’assoluzione’ occorre chiarezza”

Uccisione Orso: grave danno ai Pettoranesi e al Comune che continua a tacere

I volontari delle associazioni che montano i recinti elettrificati per i pollai Report-age.com 2018
Volontari  per recinti elettrici

Pettorano sul Gizio (Aq). Le associazioni Salviamo l’Orso (Slo), Dalla parte dell’Orso e la Società italiana per la storia della fauna Giuseppe Altobelli, intervengono sulla sentenza di assoluzione, perché il fatto non costituisce reato, di Antonio Centofanti, operaio Anas 61enne anni che armato di fucile, nella notte tra l’11 e il 12 settembre 2014, colpì l’orso dinanzi al suo pollaio perché scivolando, è la ricostruzione fatta dal’uomo accettata dal giudice, partirono i colpi che attinsero il plantigrado.

Aggiornamento Continua a leggere “Uccisione Orso: grave danno ai Pettoranesi e al Comune che continua a tacere”