Ermes uccisa da un boccone avvelenato: Petizione Lipu contro la Caccia

Uccisa da un boccone avvelenato, questa è la fine riservata alla giovane aquila reale salvata e liberata, sull’appennino parmense qualche mese fa, dai volontari della Lipu (Lega italiana protezione uccelli) Read more

Donna salvata dalle fiamme. Il Comandante restituisce quanto recuperato in casa durante l’incendio

Capestrano (Aq). Oggi il comandante della stazione di Capestrano, il Maresciallo capo Joangelo Di Sipio, ha riconsegnato gli oggetti personali alla signora salvata dall’incendio di martedì scorso in un’abitazione della località  turistica.

Read more

Salvata la progenie della bella Rosalia nel Parco nazionale d’Abruzzo

Rosalia alpina nei tronchi da ardere Report-age.com 2015Opi (Aq). Sarebbero finite arrostite le larve di Rosalia alpina non ancora sviluppate, il processo richiede tempo, in alcuni casi fino a anni. A salvare la stirpe dell’elegante coleottero dalla livrea blu, garantendo l’integrità delle culle, ossia i tronchi da bruciare nei caminetti quest’inverno, sono stati i ricercatori che censiscono le popolazioni dei coleotteri, grazie ad un progetto europeo. Alcuni hanno persino filmato la deposizione delle uova dei coleotteri nella legna ad uso civico inviando i video ai ricercatori che hanno informato il Parco nazionale d’Abruzzo. Così gli investigatori della biodiversità, impegnati nel progetto Life Mipp coordinato dal Corpo forestale dello Stato, hanno segnalato che la Rosalia alpina quest’anno ha scelto proprio la legna da ardere per riprodursi ad Opi, nell’area della Val Fondillo, scavando minuscole gallerie proprio nei tronchi assegnati alla popolazione dei Comuni del parco con diritto di legnatico, per riscaldare le abitazioni nel lungo inverno montano, ma questa volta senza danni per la biodiversità perché il Pnalm ha comprato i tronchi colonizzati.

Read more