Tag: sagittario

Messi in sicurezza 3 pozzi tra Anversa degli Abruzzi e Ortona dei Marsi

Ieri nell’aquilano i volontari dell’oasi Wwf  gole del Sagittario hanno messo in sicurezza 3 pozzi, 1 nel comune di Anversa degli Abruzzi,  località Le piscine, 2 nel comune di Ortona dei Marsi, a Le piscine di Ortona così come avevamo anticipato dopo il censimento delle aree a rischio ad opera del Servizio di sorveglianza del Parco nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise per l’Orso bruno marsicano, specie ad un passo dall’estinzione. Continua a leggere “Messi in sicurezza 3 pozzi tra Anversa degli Abruzzi e Ortona dei Marsi”

A Tutela dell’Orso Bruno Marsicano, le Misure Messe in Campo da Wwf

Primo obiettivo: eliminare ogni possibile situazione di pericolo così se il Piano d’azione per la tutela dell’Orso Bruno Marsicano (Patom) indica la strategia, il Wwf prende le misure per mettere in campo azioni concrete a salvaguardia dei pochi esemplari rimasti. Tra queste non manca la chiusura delle vasche artificiali. In una in particolare, nella fascia esterna del Parco nazionale d’Abruzzo Lazio e Molise (Pnalm), sono morti annegati 5 orsi in 8 anni.

Immagine di copertina Maria Trozzi

Continua a leggere “A Tutela dell’Orso Bruno Marsicano, le Misure Messe in Campo da Wwf”

Anversa degli Abruzzi, bonificata l’area della fontana

Il 24 luglio il blog si è fatto carico di segnalare lo stato di un’area di sosta, tra Bugnara ed Anversa degli Abruzzi, dove sono stati scaricati mucchi di rifiuti, tra vestiti e plastica. Dopo il nostro intervento, il punto è stato sistemato e sull’area è stata sparsa della breccia per facilitare alle auto anche la ripartenza dal punto dove insiste una fontana dall’acqua salutare.

Aggiornamento Continua a leggere “Anversa degli Abruzzi, bonificata l’area della fontana”

Scarichi sul Gizio: riparato il guasto grazie all’intervento della Polizia Provinciale

Sulmona (Aq). Con maggiore incisività dopo le segnalazioni del nostro blog Report-age alla Polizia Provinciale dell’Aquila, operativa nel comprensorio Peligno, è stato riparato il guasto alla condotta fognaria collegata al depuratore di Santa Rufina, che corre parallela al fiume Gizio. Continua a leggere “Scarichi sul Gizio: riparato il guasto grazie all’intervento della Polizia Provinciale”

Scarichi nel fiume Gizio, problemi alla condotta fognaria principale. Esclusiva Report-age

Sulmona (Aq). Qualche metro prima dell’ampio parcheggio dello scalo ferroviario è il disastro, percorriamo quel che resta del sentiero che si affaccia appena prima del ponticello di Santa Rufina, verso Est, dietro la parrocchia Santa Maria Pellegrina. Da un mese un guasto alla condotta fognaria collegata al depuratore sta creando problemi e la Saca è già intervenuta, ma sembra con poco successo. Si è formato un lago, fetido, che ci sorprende a sinistra della mulattiera inoltrandoci verso Sud (direzione Pratola-Sulmona) e appena dopo la stradina di campagna  scompare tra fango e acqua giallognola, poi marrone.

Aggiornamento del 9.4.2018 Continua a leggere “Scarichi nel fiume Gizio, problemi alla condotta fognaria principale. Esclusiva Report-age”

Passaporto delle Oasi, Di Matteo: idea vincente per la Regione

Tra le 4 oasi del Wwf che aderiscono al Passaporto delle Oasi non manca Anversa degli Abruzzi (Aq)  per le  Gole del Sagittario. Nel libretto informativo per il momento sono 4, tra le decine di oasi abruzzesi del Wwf, a fare da banco di prova per l’innovativa iniziativa turistica: Calanchi di Atri (Te), Cascate del Verde Borrello (Ch), Gole del Sagittario e Lago di Serranella nel territorio di Casoli, Altino e Sant’Eusanio del Sangro, in provincia di Chieti. Il passaporto viene timbrato per chi fa visita e s’intrattiene per alcuni giorni nelle aree indicate che viene premiato così premiato con dei gadget e nel documento sono indicati i percorsi per raggiungere le aree protette, strutture e attività che si possono svolgere, flora e la fauna caratteristiche, i recapiti del centro visite e notizie sulla ricettività dei luoghi nei territori e all’interno dei Comuni delle oasi.  Oasi con passaporto Anversa Report-age.com 2018“Un riconoscimento simbolico per gli amici della natura che avranno scelto di trascorrere almeno qualche giorno di vacanza in armonia con l’ambiente e con le offerte di qualità delle quali il nostro territorio è ricchissimo” dichiara Luciano di Tizio del Wwf. “Una iniziativa  che viene inaugurata da 4 Oasi del Wwf – dichiara l’assessore Donato Di Matteo – L’obiettivo però è quello di estendere già del prossimo anno questa idea, vincente, a tutte le riserve regionali abruzzesi, perché la protezione della natura viaggi sempre più in sintonia con una economia capace di adeguarsi alle spinte e alle richieste del mondo contemporaneo. Proprio per questo il mio assessorato ha voluto, nelle more dell’approvazione della nuova legge quadro sulle aree protette, attualmente in discussione nelle commissioni consiliari, anticipare la nomina di un Direttorio con compiti di coordinamento e promozione. Questa nuova struttura dovrà cercare, appunto, strumenti efficaci per ottimizzare le risorse e per coniugare la tutela dell’ambiente con una economia sana e innovativa”.

mariatrozzi77@gmail.com

Bilancio di Fine Anno. Wwf: bello e brutto dell’ambiente abruzzese

Ancora un anno difficile per l’ambiente abruzzese. Problemi quasi sempre riconducibili alla mano dell’uomo, caratterizzano anche il 2017 ricordato per la tragedia di Rigopiano e per gli incendi, tragici episodi determinati in tutto o in parte da inefficienze ed errori umani, per il terremoto e le forti nevicate, eventi che hanno finito per segnare la vita di tanti abruzzesi.

Continua a leggere “Bilancio di Fine Anno. Wwf: bello e brutto dell’ambiente abruzzese”

A Caccia di Urban Nature e poi l’attività dei cani antiveleno e del Centro fauna dei Carabinieri Forestali

Si è svolta domenica in tutta Italia la prima edizione di Urban nature, iniziativa nazionale del Wwf in collaborazione con l’Arma dei Carabinieri, l’associazione nazionale musei scientifici e il progetto Csmon life, dedicata alla natura in città. 

Continua a leggere “A Caccia di Urban Nature e poi l’attività dei cani antiveleno e del Centro fauna dei Carabinieri Forestali”

Abbattere 656 cinghiali riduce di soli 50 euro il danno per accontentare i cacciatori uccidendo il turismo

Nella Gole del Sagittario i cacciatori si divertiranno perché c’è chi gli ha aperto la strada con la scusa dell’emergenza cinghiali che, conferma il WWF Italia onlus, proprio non c’è. Con tutte queste doppiette in giro a tremare saranno anche turisti ed economia locale. Eliminando legalmente 656 cinghiali, così è previsto, si eviteranno solamente 50 euro di danni per provocarne però di più  gravi e costosi che peseranno a lungo sull’intera comunità.

Aggiornamento

Continua a leggere “Abbattere 656 cinghiali riduce di soli 50 euro il danno per accontentare i cacciatori uccidendo il turismo”

Riconosciuta la V Macroarea: avanti con la VI Peligna-Sagittario per Di Giandomenico

Sulmona (Aq). Il riconoscimento della V Macroarea Alto Aterno-Gran Sasso della Laga, su impulso dell’assessore regionale alle aree interne, Andrea Gerosolimo, lascia ben sperare sulla istituzione di una sesta – scrive in una nota Alberto Di Giandomenico, Sovranità Sulmona – Questo ci dà ragione del fatto che si posso integrare e correggere le valutazioni fatte sino ad ora e a suo tempo dalla giunta regionale”.

Continua a leggere “Riconosciuta la V Macroarea: avanti con la VI Peligna-Sagittario per Di Giandomenico”

Per la centrale idroelettrica di Santa Rufina già un anno di ritardi

Sulmona – Pratola (Aq). Ponti e strade si riesce a costruirli in pochi giorni, siamo talmente abituati alle trafile che consideriamo un caso nazionale, da notizia in prima pagina, il fatto che un asilo venga messo su in 15 giorni. Intanto nell’entroterra slitta a febbraio prossimo l’avvio dei lavori per la centrale idroelettrica sul fiume Sagittario, da realizzare a ridosso dell’area di Santa Rufina al confine tra i comuni di Sulmona e Pratola.  A Bugnara un’altra centrale sfrutterà lo stesso corso d’acqua.

Continua a leggere “Per la centrale idroelettrica di Santa Rufina già un anno di ritardi”

Stazioni Fs Peligne, Subequane, del Sagittario e Marsicane, nel progetto Toto, incognita sul collegamento diretto a Roma

Sulmona (Aq). Tra le righe del parere tecnico del Gruppo interdipartimentale della Regione, nominato lo scorso anno per esprimersi sulle bretelle Toto, progetto varianti promosso dalla società Strada dei parchi per ridurre di qualche decina di minuti il tragitto autostradale A24 A25 Roma-Pescara-Teramo, si prevede un nuovo braccio ferroviario, ma si metterebbe a rischio il tratto ferroviario che collega Popoli (Pe) alle stazioni della valle Peligna, delle gole del Sagittario, della valle Subequana e in parte marsicane. 

Aggiornamenti 1 e 2

Continua a leggere “Stazioni Fs Peligne, Subequane, del Sagittario e Marsicane, nel progetto Toto, incognita sul collegamento diretto a Roma”