Tag: rossi

Sciopero della fame per mancati contributi. Il Pd punzecchia la Lega sui Pascoli

Oggi a tenere banco è lo sciopero della fame e della sete del vice sindaco di Pescina (Aq), Tiziano Iulianella, allevatore da 30 anni. L’amministratore chiede di sbloccare i fondi destinati ai pascoli, deve ricevere dalla Regione e da circa 15 mesi (Misura 10 del Programma di sviluppo rurale regionale destinata ai pascoli) circa 20 mila euro di fondi europei, ma tutto tace, anche all’Agea, Agenzia erogazioni agricoltura, che dal ministero si rimpalla la responsabilità con la Regione e dovrebbe sostenere gli agricoltori.

Continua a leggere “Sciopero della fame per mancati contributi. Il Pd punzecchia la Lega sui Pascoli”

Centrale Corfinio: l’acqua è poca ossia scarseggia e la papera non galleggia!

Provincia de L’Aquila. “Nel nostro caso, non riguarda la papera, ma la centrale di Corfino ormai agli onor di cronaca per essere diventata vecchia di 15 anni senza aver mai funzionato, costata un miliardo di vecchie lire” scrive in un noto Dino Rossi coordinatore del Cospa Abruzzo, movimento di allevatori della provincia de L’Aquila. Insomma il Consorzio di bonifica per attivare la futura centrale idroelettrica, costruita molto tempo fa e fino ad ora mai entrata in funzione, provocherebbe una riduzione della portata d’acqua del fiume Aterno mettendo in difficoltà l’Enel che deve alimentare la sua centrale a Castelvecchio Subequo (Aq).  Continua a leggere “Centrale Corfinio: l’acqua è poca ossia scarseggia e la papera non galleggia!”

Acqua del Tirino costosa come le gocce di Novalgina

L’Aquila. L’acqua del fiume Tirino potrebbe costare tanto quanto le gocce di novalgina agli agricoltori del comprensorio se non si metteranno in funzione le centrali idroelettriche del Consorzio di bonifica Aterno-Sagittario costruite decenni fa e ancora ferme con le 4 frecce. L’unica a funzionare è proprio quella della valle del Tirino dove l’ente consortile ha deciso di applicare degli aumenti per il contributo irrigudo davvero pesanti. Per questo ieri il coordinatore del Cospa Abruzzo, Dino Rossi, è stato ricevuto dall’Assessore regionale all’agricoltura, Dino Pepe, per far presente in che modo gli aumenti spropositati, decisi dal Consorzio Aterno – Sagittario, ricadano drasticamente sulle spalle dei consorziati della valle del Tirino in un comprensorio, zona svantaggiata, già martoriato dal sisma del 2009.

Continua a leggere “Acqua del Tirino costosa come le gocce di Novalgina”

Caro irriguo: Pepe chiede chiarimenti sull’aumento del 140% del contributo

Dino Pepe
Dino Pepe

L’assessore regionale all’agricoltura, Dino Pepe, vuole saperne di più sul contributo schizzato alle stelle solo per i coltivatori della valle del Tirino e oggi ha chiesto alla delegazione del Consorzio di bonifica Aterno – Sagittario, incontrata all’Emiciclo, una relazione in merito. Soprattutto Pepe ha potuto parlare, questo pomeriggio, con Dino Rossi, coordinatore del Cospa Abruzzo, per avere un quadro d’insieme completo sulla vicenda relativa all’aumento spropositato dei contributi irrigui deciso dall’ente consortile, senza nemmeno consultare gli agricoltori colpiti.

Dino Rossi Convegno Ciaa3 Teramo Ft Trozzi 4.9.2014
Dino Rossi

Rossi ha rappresentato le ragioni degli imprenditori agricoli che nell’aquilano saranno vessati dall’aumento del 140% del contributo irriguo applicato esclusivamente ai terreni dei comuni di Capestrano e Ofena, un importo che mette in ginocchio l’agricoltura e l’economia di quel comprensorio. Continua a leggere “Caro irriguo: Pepe chiede chiarimenti sull’aumento del 140% del contributo”

Caro irriguo sul Tirino. Pepe incontra il Cospa

L’Aquila. L’Assessore regionale all’agricoltura Dino Pepe domani alle 15 riceverà Dino Rossi, coordinatore del Cospa Abruzzo, l’incontro si terrà a Palazzo dell’Emiciclo a L’Aquila.

Continua a leggere “Caro irriguo sul Tirino. Pepe incontra il Cospa”

Consorzio bonifica Aterno-Sagittario: troppi disservizi e solo aumenti

Canali irrigui foto Maria Trozzi Report-age.com 2014
Canali irrigui foto Maria Trozzi

Ofena (Aq). Sulla stangata prevista per i terreni non irrigui della valle del Tirino, le cui tariffe dovrebbero presto lievitare deI 140% per gli agricoltori di Ofena e Capestrano, nell’aquilano, interviene il Cospa Abruzzo, movimento di allevatori che scrive all’assessore regionale all’agricoltura Dino Pepe: ” E’ tempo di crisi, le aziende agricole sono in difficoltà, il consorzio Aterno-Sagittario vuole aumentare la tassa sulla bonifica del 140%. Continua a leggere “Consorzio bonifica Aterno-Sagittario: troppi disservizi e solo aumenti”

Cospa ad Equitalia: “Contadini sì, ma non stupidi !”

Referente abruzzese del movimento dei forconi
Rossi Referente movimento Forconi

Ofena (Aq). L’agenzia delle entrate concede a Dino Rossi una dilazione di pagamento per il debito accumulato nei confronti dello Stato, il problema però sta nell’incertezza che l’agricoltore ha sull’importo da versare all’ufficio finanziario. Equitalia risponde alla Prefettura di L’Aquila che domanda chiarimenti sulla somma che l’agenzia deve riscuotere dallevatore e il Prefetto dell’Aquila, Francesco Alecci, invia a Rossi una lettera, indicando che l’ufficio ha già fatto i dovuti chiarimenti col debitore. L’importo è quello “dovuto per legge” è scritto nella missiva, ma senza alcuna indicazione di legge e senza un’indicazione chiarificatrice della somma che l’imprenditore agricolo deve corrispondere all’erario. Continua a leggere “Cospa ad Equitalia: “Contadini sì, ma non stupidi !””

Morte orso. Cospa: “Non è colpa di chi ha sparato, ma di chi doveva tutelarlo”

Orso morto a Pettorano sul Gizio Report-age.com 2014L’Aquila. Dalla parte dell’uomo che ha fucilato l’orso si schiera il Cospa Abruzzo, l’associazione di allevatori aquilani capeggiata da Dino Rossi: Se l’uomo ha sparato all’orso è solo perché è stato costretto a farlo, per autodifesa o per proteggere le sue cose perché chi avrebbe dovuto gestire e tutelare questi animali con i finanziamenti pubblici non fa  nulla”.

Continua a leggere “Morte orso. Cospa: “Non è colpa di chi ha sparato, ma di chi doveva tutelarlo””

Allevatori trascurati. Pepe salta l’incontro su emergenza cinghiali

Convegno2 Ciaa Teramo Ft Trozzi 4.9.2014
Convegno Ciaa Teramo Foto Trozzi

Teramo. E’ una categoria poco considerata e bistrattata, utile all’occorrenza per le amministrative o le Parlamentari e, in caso di crisi economica endemica, gli allevatori sono la manna caduta dal cielo, da loro si può attingere sempre. Perché scavando il fondo del barile dagli imprenditori agricoli abruzzesi arriva sempre la risorsa inaspettata che mantiene alto l’onore del Paese grazie alle eccellenze agro-alimentari, ai prodotti nostrani, alla qualità dei prodotti che forniscono alle famiglie e che consente a mezzo Abruzzo di calmierare il costo del paniere dei beni e i livelli occupazionali. Gli imprenditori agricoli lavorano sodo, da mattina a sera, per mandare avanti, con tanti sacrifici, le aziende e spesso mal ripagati dei tanti sforzi. Una razza in via d’estinzione, commenta spalle al muro, con i super-debiti maggiorati e nelle mani di Equitalia con i conti correnti bloccati. L’argomento del giorno a Teramo è la fauna selvatica se n’è parlato all’incontro del Comitato imprenditori agricoli abruzzesi.

Continua a leggere “Allevatori trascurati. Pepe salta l’incontro su emergenza cinghiali”

Abruzzo. Caso Blu tongue, dal 2003 il Cospa denuncia

http://www.algheroeco.com/Sul caso delle vaccinazioni Blu tongue (Bt), Lingua blu, emerso nell’inchiesta della Procura di Roma sull’aviaria “ci sono voluti oltre 10 anni e decine di denunce alle varie procure d’Italia, Torino, L’Aquila, Sulmona, Roma e Sardegna, solo per citarne alcune, prima che qualcuno – nonostante l’evidenza dei fatti – si decidesse di agire _ scrive il Cospa Abruzzo, associazioni di allevatori della provincia di L’Aquila.

Continua a leggere “Abruzzo. Caso Blu tongue, dal 2003 il Cospa denuncia”

Letame davanti a Equitalia: annunciata dal Cospa la manifestazione a sostegno degli agricoltori

20131126_075132L’Aquila. Piazzerà il suo trattore, con il rimorchio pieno di letame, di fronte gli uffici di Equitalia a L’Aquila perché i sistemi di riscossione dell’ufficio finanziario stanno mettendo in seria difficoltà moltissimi allevatori.  Continua a leggere “Letame davanti a Equitalia: annunciata dal Cospa la manifestazione a sostegno degli agricoltori”

A lezione di cinghiali o di elefanti?

campo di mais ai confini del parco gran sasso monti della laga 002Ofena (Aq). Dopo la Provincia dell’Aquila è la volta dei sindaci del territorio che il Cospa, associazione di allevatori abruzzesi, cerca di coinvolgere nell’abbattimento selettivo dei cinghiali che continuano a distruggere i campi coltivati nell’aquilano.

Continua a leggere “A lezione di cinghiali o di elefanti?”