Tag: rom

Spacciatrici arrestate a Rancitelli dai Carabinieri del Nor

I Carabinieri Nor Pescara hanno arrestato 2 donne B. G. 54enne e M. A. 28enne di etnia rom, in esecuzione di 2 distinte misure cautelari di custodia in carcere emesse dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Pescara  Nicola Colantonio su richiesta del pubblico ministero Anna Benigni. Continua a leggere “Spacciatrici arrestate a Rancitelli dai Carabinieri del Nor”

Arresto per Usura in Marsica, interessi oltre il 200% delle somme prestate

Avezzano (Aq). Il commerciante non è riuscito a far fronte ai debiti e a pagare gli interessi delle somme ricevute in prestito che vanno  oltre il 200% di quelle prestate, secondo gli inquirenti della Guardia di finanza che qualche giorno fa hanno arrestato, in flagranza di reato, un usuraio 37enne di etnia rom nell’ambito delle indagini, sul fenomeno che dilaga anche in Marsica, coordinate dal procuratore della Repubblica del tribunale di Avezzano, Andrea Padalino Morichini. Continua a leggere “Arresto per Usura in Marsica, interessi oltre il 200% delle somme prestate”

Pronto a scusarsi l’aggressore dell’agente, il nipote della rapinata resta ai domiciliari

Sulmona (Aq). L’aggressore del poliziotto è pronto a chiedere scusa e resta ai domiciliari il nipote della signora 91enne accusato di aver rapito la zia. Questi gli sviluppi tra i tanti fatti di cronaca che hanno animato le  giornate peligne, fredde e corte, di questi mesi invernali o forse infernali. Continua a leggere “Pronto a scusarsi l’aggressore dell’agente, il nipote della rapinata resta ai domiciliari”

Dai domiciliari al carcere, litiga con il vicino e perde il controllo di sé con la Polizia

Avezzano (Aq). Nel pomeriggio di ieri la Squadra volante della Polizia ha proceduto all’arresto di un 32enne, di etnia rom già agli arresti domiciliari, questa volta responsabile dei reati di resistenza, lesioni e minaccia a pubblico ufficiale e ancora danneggiamento e violazione della misura degli arresti domiciliari.  Continua a leggere “Dai domiciliari al carcere, litiga con il vicino e perde il controllo di sé con la Polizia”

Beccate a rubare al centro commerciale, in casa avevano una gioielleria

L’Aquila. Ieri, i poliziotti della Squadra volanti ha arrestato 2 donne, una di nazionalità straniera, per furto nell’esercizio di articoli sportivi del centro commerciale l’Aquilone.

Continua a leggere “Beccate a rubare al centro commerciale, in casa avevano una gioielleria”

Furto a casa di una coppia di anziani, arrestate 2 rom

Sono indagate per tanti altri furti, ma sicuramente responsabili del furto messo a segno nella casa di una coppia di anziani l’ultimo giorno di febbraio. Hanno 48 e 43 anni, le autrici sono di origine e sono state arrestare dalla Polizia dell’Aquila e di Teramo.  Continua a leggere “Furto a casa di una coppia di anziani, arrestate 2 rom”

Arrestato rom a Sulmona per cumulo di condanne 

Sulmona (Aq). Ieri mattinata la polizia ha arrestato S. B. Di etnia rom per cumulo di pene. Il procura generale della Corte d’appello dell’Aquilaha emesso un ordine di carcerazione dovuto al cumulo di pene derivante dalla definizioni dei numerosi procedimenti penali a cui l’arrestato è stato sottoposto nel corso degli anni.

Il rom deve scontare una condanna per una pena complessiva di 4 anni, 11 mesi e 19 giorni di reclusione, oltre che pagare una multa ammontante ad euro 2 mila 100 euro frutto del cumulo di 3 condanne per i reati di lesioni aggravate e resistenza a pubblico ifficiale, rapina in concorso e, infine, per tentata estorsione ed usura.

Incastrato dai Carabinieri, finisce in manette uno strozzino pescarese

Pescara. Al momento del pagamento ha ricevuto delle banconote fotocopiate e poi sono scattate le manette grazie ai Carabinieri della Compagnia di Pescara. Oggi i militari dell’Arma hanno eseguito la misura cautelare degli arresti domiciliari per Guerino Spinelli 37enne rom pluripregiudicato, per il reato di usura. 

Continua a leggere “Incastrato dai Carabinieri, finisce in manette uno strozzino pescarese”

La Sulmona della Movida Rabbiosa: Carcere e Domiciliari, 4 arresti e 3 denunce, 2 per Favoreggiamento

Sulmona (Aq). Appena un mese d’indagine per individuare i responsabili delle violente aggressioni che dai primi giorni di Febbraio, nelle fredde notti dei week end sulmonesi, creano situazioni di allarme sociale. Agli arresti 4 giovani, finiscono in carcere 2 sulmonesi di etnia rom, M. D. R. 23 anni e L. S. 22 anni, gravati da vari pregiudizi di polizia per reati analoghi. Agli arresti domiciliari P. P. 26enne sulmonese indagato per lesioni personali volontarie e un 17enne di origine rom, con pregiudizi di polizia sempre per aggressioni sottoposto alla misura cautelare della permanenza in casa, su disposizione del giudice delle indagini preliminari del Tribunale dei minori.

Continua a leggere “La Sulmona della Movida Rabbiosa: Carcere e Domiciliari, 4 arresti e 3 denunce, 2 per Favoreggiamento”

Estorsione ad imprenditore romeno, 3 arresti in Marsica

​Avezzano  Aq). L’avevano minacciato più volte vantando crediti per diverse migliaia di euro: “Stai attento, riceverai la visita di persone pericolose” dicevano, ma l’imprenditore taglieggiato, di origine rumena e da anni residente in Marsica, si è rivolto ai Carabinieri. 

I fatti risalgono al periodo tra maggio dello scorso anno e marzo di quest’anno, quando M. B. D con una ditta di costruzioni attiva nel fucino, già afflitto dalla crisi economica che aveva colpito la propria impresa riducendolo sul lastrico, diventa oggetto di una estorsione compiuta a 3 mani, anche da parte di un appartenente alle famiglie di etnia rom deli Avezzano. L’imprenditore, fallita l’impresa, non era riuscito a far fronte ai propri impegni con alcuni suoi dipendenti e proprio uno di questi, S. T. rumeno classe 1953, pretendendo una cifra spropositata rispetto al credito maturato, sentendosi rifiutare il pagamento, ha deciso di passare alle maniere forti, rivolgendosi ad amici più esperti.  Da qui l’interessamento di alcuni esponenti di una nota famiglia e l’inizio di un calvario per l’imprenditore rumeno fatto di minacce velate ed esplicite, visite a domicilio, telefonate e messaggi minatori: “Ci faremo vivi presto, stai attento interverranno persone pericolose, paga e finisce la storia” 

Il tentativo di estorsione, compiuto in concorso, è stato realizzato con professionalità criminale, attraverso la modulazione del comportamento dei carnefici, violenti e senza scrupoli, pronti a far del male e poi amichevoli e comprensivi, pronti a dilazionare pagamenti, a posticipare scadenze ed appuntamenti, a capire il disagio vissuto  dal debitore, ma solo per tornare immediatamente dopo a pretendere e minacciare senza scrupoli. L’imprenditore, messo alle strette, non vedendo alcuna via d’uscita, ha deciso di rivolgersi ai Carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile di Avezzano che in poco tempo sono riusciti a raccogliere una buona quantità di elementi di prova a carico degli indagati, oggi raggiunti da misure di custodia cautelare che hanno schiacciato l’imprenditorein difficoltà . Le odierne misure intervengono in un quadro di gravi indizi di colpevolezza attribuibili in maniera inequivocabile all’accertata attività estorsiva, aggravata dal concorso di più persone e dalla continuità nel reato. L’ordinanza emessa dal giuduce per le indagini preliminari del Tribunale di Avezzano Maria Proia ha previsto l’esecuzione della custodia cautelare in carcere nei confronti di Ferdinando  De Silva classe 1968, già noto e materiale esecutore delle minacce rivolte all’imprenditore e della  custodia cautelare agli arresti domiciliari per il creditore Neculae Strambeanu (classe 1953) e Gianluca Caringi (classe 1987), giovane imprenditore locale.

Confermata la condanna per usura: in carcere 2 sulmonesi di etnia rom

Sulmona (Aq). Confermata dalla Corte d’appello dell’Aquila e resa definitiva dalla Cassazione, che ha rigettato il ricorso,  la sentenza di condanna per usura (pronunciata il 25 settembre 2012) è definitiva nei confronti di 2 sulmonesi di etnia rom, di 65 e 46 anni. Oggi, i due sono stati associati presso il San Donato di Pescara in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica del Tribunale di Sulmona.

Continua a leggere “Confermata la condanna per usura: in carcere 2 sulmonesi di etnia rom”

Bottino da 300 euro di cosmetici, denunciate 2 donne in trasferta

L’Aquila. A. C. 32enne e M. C. 23 anni, cittadine rumene domiciliate a Pescara, in trasferta all’Aquila per rubare stavano per garantire un sostanzioso bottino, oltre 300 euro di cosmetici sottratti dai banconi di un negozio, tanto da gonfiare senza misura la borsa portata in spalla da una delle due, forse anche per coprire le spese del viaggio, nemmeno a dirlo, una delle due era in stato interessante. Ieri la Squadra volante dell’Aquila le ha denunciato per tentato furto aggravato, a beccarle è stato il personale di sicurezza del centro commerciale, grazie alle immagini dell’impianto di videosorveglianza.

Continua a leggere “Bottino da 300 euro di cosmetici, denunciate 2 donne in trasferta”