Tag: rischio sismico

Lettera #Nohub dei gas ai candidati presidenti per un confronto a Sulmona

Una lettera dei No hub del gas Abruzzo è stata inviata ai candidati alla carica di presidente della Regione per chiedere posizioni e impegni in riferimento a progetti come metanodotti, vecchi e nuovi, siti di stoccaggio, centrale di compressione.

Aggiornamento Continua a leggere “Lettera #Nohub dei gas ai candidati presidenti per un confronto a Sulmona”

Indichi la Luna e guardano il dito. Tra 45 giorni la decisione del Tar su Metanodotto e centrale

Indichiamo la luna e loro guardano il dito. Sì, è proprio il caso di dire. A Sulmona, la sindaca Annamaria Casini e gli ambientalisti insistono fiduciosi sull’esito del ricorso al Tribunale amministrativo regionale per l’autorizzazione della centrale di spinta del gas naturale e del metanodotto Snam, in un tratto ancora in fase di autorizzazione, a quanto pare. Continua a leggere “Indichi la Luna e guardano il dito. Tra 45 giorni la decisione del Tar su Metanodotto e centrale”

Ricostruzione, incontro in Regione per fugare dubbi e aprire nuovi cantieri a Sulmona

Sulmona (Aq). É ripreso il lavoro relativo alle pratiche presentate sul progetto di Mitigazione del rischio sismico, così annuncia oggi l’assessore comunale Antonio Angelone: “Da qualche settimana, con la nomina del nuovo tecnico che si affianca alla parte amministrativa, è stato possibile riavviare la macchina operativa in questo ambito”. Continua a leggere “Ricostruzione, incontro in Regione per fugare dubbi e aprire nuovi cantieri a Sulmona”

Sì Tap del governo: Abruzzo tradito

“Con noi al governo quest’opera la blocchiamo in 15 giorni” tuonava un determinato Di Battista. “Governo delle lobbies e delle banche, vattene a casa e portati via anche quel pagliaccio di Michele Emiliano che non mantiene le promesse fatte al Salento” gridava una agguerrita Barbara Lezzi. “Opera di fantascienza, che non serve all’Italia” sentenziava il leader Beppe Grillo. Promesse da navigati marinai per acquisire consenso, dandola a bere a migliaia di cittadini, per quel pugno di voti in più che fanno la differenza, commenta Mario Mazzocca, sottosegretario d’Abruzzo e capogruppo Art.1 Mdp Abruzzo.  Continua a leggere “Sì Tap del governo: Abruzzo tradito”

Esclusiva immagini. Frana il Morrone. Annunciata a fine anno mappatura pericolosità del monte

Sulmona (Aq). Il Comune sollecita la Regione e la prefettura per la messa in sicurezza delle aree pericolose su monte Morrone. Entro fine anno, annunciano da palazzo San Franmcesco, sarà presentato il progetto di mappatura della pericolosità e del rischio sismico della montagna sacra, di papa Celestino V, in precario equilibrio per le conseguenze dei devastanti incendi dello scorso anno e le abbondanti piogge di questa Estate con l’Inverno alle porte e il terremoto in agguato. Continua a leggere “Esclusiva immagini. Frana il Morrone. Annunciata a fine anno mappatura pericolosità del monte”

Gasdotto Sulmona-Foligno, nulla di fatto, altri 2 incontri istruttori per arrivare all’autorizzazione

Roma. Prima di convocare un’altra riunione i dirigenti del Mise, ministero dello sviluppo economico, contatteranno l’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv) per approfondire la questione del rischio sismico. I tubi del Rete adriatica attraverseranno i crateri dove si sono manifestati i più recenti e devastanti terremoti italiani. Per parte della struttura, strategica dicono ai vertici, si è appena conclusa la prima istruttoria del tracciato Sulmona-Foligno, indetta da Annalisa Cipollone, capo dipartimento della presidenza del consiglio dei ministri. Il Movimento 5 stelle, Wwf e Legambiente hanno chiesto di rinviare l’incontro, ma il confronto oggi si è svolto. Dal dipartimento hanno ammesso che occorrono altre 2 riunioni per perfezionare l’istruttoria, prima di rinviare la decisione ai vertici per un’altra autorizzazione che interessa sempre il metanodotto Rete adriatica, quasi 700 km di condotta per spingere, per mezzo della centrale di compressione autorizzata a marzo e da costruire a Sulmona (Aq), il gas naturale a Nord passando per aree a massimo rischio sismico. Parliamo del metano, fonte fossile, che la Snam venderà all’Europa con enormi profitti soprattutto con enormi sacrifici, anche in termini di sicurezza, per le popolazioni assoggettate all’opera della multinazionale. Nulla di fatto dunque, il copioso fronte del no abruzzese ha ribadito la contrarietà al progetto Snam.

Continua a leggere “Gasdotto Sulmona-Foligno, nulla di fatto, altri 2 incontri istruttori per arrivare all’autorizzazione”

Navelli contro il Metanodotto Rete adriatica Federico: ‘Il governo dimissionario non è interlocutore politico’

Il tratto Sulmona-Foligno del metanodotto Rete adriatica arriva sino all’Aquila nel cuore del cratere sismico del 2009. Da Sulmona la centrale di  compressione del metano, autorizzata il 9 marzo dalla presidenza del consiglio dei ministri, a Case pente spingerà il gas naturale nella condotta che in un tunnel impressionante attraverserà le sorgenti del Pescara nel bel mezzo di uno dei bacini imbriferi tra i più grandi d’Europa, per poi sparare sull’aquilano.

Aggiornamento 1 e 2 Continua a leggere “Navelli contro il Metanodotto Rete adriatica Federico: ‘Il governo dimissionario non è interlocutore politico’”

Comando della Finanza, al vaglio diverse sedi per eventuale trasloco

Sulmona (Aq). “Consentire alla Compagnia della Guardia di finanza di individuare una sede in città, in considerazione di un eventuale trasloco dalla storica caserma di piazza Garibaldi, è l’obiettivo che ci siamo posti a stretto giro – dichiara in sindaco di Sulmona Annamaria Casini – Da oltre un mese, infatti, stiamo incontrando i vertici della Finanza in diverse riunioni, una alla presenza anche del prefetto dell’Aquila Giuseppe Linardi, per trovare una soluzione idonea, valutando insieme anche le varie ipotesi in caso di trasferimento imminente. Continua a leggere “Comando della Finanza, al vaglio diverse sedi per eventuale trasloco”

Contro il progetto Snam domani a Sulmona proposte dal Movimento 5 stelle

Sulmona (Aq). Si terrà domani alle ore 19 nella sala conferenze del Gran caffè letterario l’incontro su Snam Rete adriatica, fermiamo la distruzione del nostro territorio. Insieme a Primo Di Nicola, Gabriella Di Girolamo e Daniele Del Grosso, in qualità di candidati del Movimento 5 Stelle per la circoscrizione territoriale, con la presenza del tecnico ingegnere Tommaso Giambuzzi, parleremo di proposte e soluzioni, ascolteremo le istanze della cittadinanza sulla costruzione del metanodotto e di una centrale di spinta del gas a Case pente di Sulmona. Insieme, per intavolare una strategia politica volta a fermare definitivamente lo sciagurato progetto.

mariatrozzi77@gmail.com

Autorizzazione Centrale Snam: la Delibera del Consiglio dei ministri del 22 dicembre 2017

Delibera del 22 dicembre 2017 con la quale il Consiglio dei ministri ha disposto la prosecuzione del procedimento di autorizzazione alla costruzione ed esercizio dell’opera denominata Centrale di compressione gas di Sulmona, proposta dalla società Snam Rete gas  spa.

Aggiornamento 1 e 2

Continua a leggere “Autorizzazione Centrale Snam: la Delibera del Consiglio dei ministri del 22 dicembre 2017”

Laboratori Gran Sasso c’è anche il Rischio Sismico. Il punto della situazione con l’Osservatorio H2O

Teramo. Non solo il caos nella gestione di una eventuale emergenza acqua del Gran Sasso, per non ripetere gli errori di maggio scorso, non solo la mancanza di partecipazione della cittadinanza alla pianificazione e alla programmazione degli interventi di messa in sicurezza del sito e degli esperimenti dei Laboratori di Fisica nucleare, ai problemi di comunicazione e informazione per le attività di ricerca svolti nell’area, dagli scienziati impiegati nell’Istituto, si aggiunge altro. Oltre al pericolo di contaminazione dell’acquifero, per la permeabilità delle gallerie autostradali e i laboratori di fisica, c’è il rischio sismico da considerare perché ad un chilometro di distanza da laboratori e gallerie, dunque dall’acquifero, è segnalata una faglia attiva. Oggi l’Osservatorio indipendente dell’acqua del Gran Sasso ha fatto il punto della situazione in conferenza stampa, a chiarire le varie questioni sono stati i rappresentanti di Wwf, Legambiente, Mountain wilderness, Arci, ProNatura, Cittadinanzattiva, Guardie ambientali d’Italia, Fiab, Cai, Italia nostra e Fai. 

Continua a leggere “Laboratori Gran Sasso c’è anche il Rischio Sismico. Il punto della situazione con l’Osservatorio H2O”

Questione Centrale di spinta e Gasdotto Snam: Fuori da strumentalizzazioni elettorali

L’Aquila. Il Consigliere regionale Mauro Febbo è benvenuto sulla questione del gasdotto Snam. A fare gli onori di casa il presidente della commissione regionale ambiente e territorio Pierpaolo Pietrucci che da tempo si occupa del problema così la giunta regionale.

Continua a leggere “Questione Centrale di spinta e Gasdotto Snam: Fuori da strumentalizzazioni elettorali”

Vertenza Snam: Bisogna fare di più!

Sulmona (Aq). Sugli effetti disastrosi per l’Ambiente e sui rischi per la salute e sicurezza del progetto metanodotto e Centrale Snam denominato Rete Adriatica dal 2008 i Comitati affiancati dall’associazione Orsa Pro Natura Peligna si sono avvalsi della consulenza dell’Ordine dei medici per la prevenzione degli effetti sulla salute degli inquinanti che avrebbe prodotto la Centrale, dell’Ordine degli Avvocati per le osservazioni inviate agli organi competenti contro i decreti di approvazione della Via (Valutazione impatto ambientale) e della Pubblica utilità dell’opera. “Hanno sensibilizzato con pressioni talvolta moleste le istituzioni locali a produrre delibere, risoluzioni e leggi regionali – scrivr orsa pro natura peligna in una nota – Hanno ottenuto financo una Risoluzione della Commissione ambiente della Camera dei deputati che prevedeva un tavolo per l’individuazione di un percorso alternativo del metanodotto e ubicazione di centrale a causa del rischio sismico. Tutto questo non è stato inutile. Ha prodotto la persistente negazione dell’intesa della Regione e, ieri, l’alzata di scudi dei sindaci e del rappresentante della Regione a colloquio con il governo”. L’associazione chide di fare di più in occasione del prossimo incontro con il governo e per ricorsi al Tribunale amministrativo del Lazio munendosi di consulenze tecniche ” Che devono avere il peso di minaccia in caso del verificarsi delle conseguenze di esplosioni del gasdotto Sulmona- Foligno e della Centrale di Sulmona per sismi previsti nei prossimi anni – conclude l’associazione – Già i sismologi dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, osservando i rigetti delle faglie, dell’ordine di 80 cm, prodotte nell’Italia Centrale dagli ultimi sismi, hanno affermato che non c’è manufatto che possa resistere aggiungendo che le accelerazioni, previste per suoli rigidi, nella valle Peligna vengono amplificate di molto dalla presenza di terreno alluvionale. Fate di più” insiste il presidente dell’associazione ambientalista, Maria Clotilde Iavarone.

mariatrozzi77@gmail.com

La Faglia Profonda: sotto il Morrone c’è molto di più

In valle Peligna, sotto il sistema di faglie del Morrone, c’è qualcos’altro che si muove in profondità anche verso la Maiella. Uno studio ha consentito d’individuare un Sovrascorrimento profondo nell’Abruzzo Citeriore che interessa la superficie costiera tra Lanciano e Ortona, (Ch) e verso Ovest, a 15-20 km sotto il massiccio della Maiella, comprende anche la terrazza di Sulmona, scivolando però a circa 25 km di profondità, nella Conca Peligna.

Aggiornamento 1, 2, 3, 4 5,  6 e 7

Continua a leggere “La Faglia Profonda: sotto il Morrone c’è molto di più”