Tag: rischio idrogeologico

Mit: un commissario per far fronte al rischio idrogeologico nel Gran Sasso

“D’intesa con palazzo Chigi, il ministero delle infrastrutture e dei trasporti valuta positivamente l’ipotesi di dare una risposta sul tema del rischio idrogeologico del Gran Sasso d’Italia attraverso il decreto sblocca cantieri” questo  oggi in una nota del Mit.

Aggiornamento 1, 2 e 3

Copertina Maria Trozzi

Continua a leggere “Mit: un commissario per far fronte al rischio idrogeologico nel Gran Sasso”

Estrazioni gas a Bomba, l’Abruzzo chiede la definitiva impossibilità a sfruttare il giacimento

Pescara. Firme in calce oggi a Pescara, dei rappresentanti istituzionali di Regione, Provincia, Comuni e delle associazioni, nelle lettere appena inviate ai ministeri dell’ambiente e dello sviluppo economico per fermare non solo l’assurdo progetto di estrazione di gas sotto il lago di Bomba, ma per sancire una volta per tutte l’impossibilità di sfruttare il giacimento di questa località della provincia di Chieti, a rischio idrogeologico. Così l’Abruzzo intero dice no al progetto della Cmi Energia srl anche perché sembra assurdo insistere dopo la bocciatura del Comitato Via Abruzzo e del Consiglio di Stato.

Immagine di Copertina

Continua a leggere “Estrazioni gas a Bomba, l’Abruzzo chiede la definitiva impossibilità a sfruttare il giacimento”

Ecosistema a rischio. Presentazione indagine su attività comunali per mitigare il rischio idrogeologico

Roma. Martedì prossimo a Roma, presso la sala conferenze dell’Associazione nazionale comuni italiani (Anci), alle ore 10, si terrà la presentazione del dossier di Legambiente “Ecosistema rischio. Indagine sulle attività delle amministrazioni comunali per la mitigazione del rischio idrogeologico”.

Continua a leggere “Ecosistema a rischio. Presentazione indagine su attività comunali per mitigare il rischio idrogeologico”

Gasdotto Larino-Chieti e relatività. Inchiesta pubblica tenuta a distanza e in sordina

Chieti e provincia. A circa 200 chilometri di distanza dai luoghi individuati per il metanodotto Larino-Chieti si celebrerà l’inchiesta pubblica. Quel genio di Eistein farebbe riflettere sulla relatività della distanza se, in tempi di crisi, per partecipare alla valutazione dell’opera, il 18 gennaio alle ore 9, cittadini e associazioni dei territori toccato dal tracciato saranno costretti a raggiungere il Capoluogo di Regione. In tempi di magra la curvatura spazio-tempo quasi diventa infinita e attorno a questa singolarità c’è un buco nero. Insomma, per la prima inchiesta pubblica abruzzese il popolo dovrà macinare chilometri. A coniare una teoria sulla distanza d’affrontare per partecipare alla valutazione di un progetto d’impatto ambientale è proprio il mondo ambientalista che per avere ragione del suo No alla devastazione deve viaggiare a velocità della luce. Spostare l’orario e la sede previsti per la prima inchiesta pubblica d’Abruzzo è il minimo. Proprio questo la comunità e gli amministratori locali chiedono alla Regione.

Aggiornamento

Continua a leggere “Gasdotto Larino-Chieti e relatività. Inchiesta pubblica tenuta a distanza e in sordina”