Tag: Ricostruzione

Dentro un litro di benzina: guerra in Etiopia, in Libano, Suez, missione in Bosnia etc etc

I primi di novembre la Lega ha offerto benzina al prezzo giusto, quello senza accise risalenti al Neolitico. Il prezzo della benzina? Lo sanno tutti che finanziamo ancora la guerra d’Etiopia (1935-1936). Non è solo questo, sosteniamo la crisi sul canale di Suez di 60 anni fa e ancora la ricostruzione del Vajont del 1963. Nonostante gli sforzi per eliminare le vecchie accise, continuiamo a pagare per situazioni imbarazzanti. A questo punto manca solo l’obolo al diluvio universale e un risarcimento simbolico per i danni della glaciazione inclusa la tragedia che ha colpito i dinosauri.

Continua a leggere “Dentro un litro di benzina: guerra in Etiopia, in Libano, Suez, missione in Bosnia etc etc”

Ricostruzione. Annullati gli arresti di luglio dei costruttori sulmonesi

L’Aquila. La Corte di Cassazione ha accolto i ricorsi di Francesco Salvatore e Panfilo Di Meo, costruttori sulmonesi che sono stati arrestati il 30 luglio, insieme ad altre 4 persone, nell’ambito dell’inchiesta Social dumping su presunti sfruttamenti della manodopera straniera utilizzata nell’ambito della ricostruzione post-terremoto. I costruttori impegnati nelle attività di ricostruzione all’Aquila, sono difesi dall’avvocato Alessandro Margiotta e dall’avvocato Antonio Fiorella. La Corte ha annullato le ordinanze cautelari impugnate e rinviato al Tribunale dell’Aquila per un nuovo esame.

Continua a leggere “Ricostruzione. Annullati gli arresti di luglio dei costruttori sulmonesi”

Mattarella ricorda le vittime della Casa dello studente

L’Aquila. Il Presidente della Repubblica all’Aquila inaugura oggi l’anno accademico dell’Università degli studi dell’Aquila, a Coppito. Così per il tribunale ricostruito nel capoluogo, già inaugurato una prima volta, quello che fra qualche anno, forse nel 2018, potrebbe accogliere gli uffici giudiziari di Sulmona e Avezzano. 

Continua a leggere “Mattarella ricorda le vittime della Casa dello studente”

Bandi capestro. Le banche non coprono gli agricoltori terremotati, impossibile ricostruire se la Regione li abbandona

L’Aquila. Hanno manifestato ieri, ma nessuno se n’è accorto, sono pochi e deboli così del loro grave problema sui bandi capestro che affossano la categoria, la più sfortunata tra i terremotati, nessuno se ne occupa, nessuno ne parla.

Continua a leggere “Bandi capestro. Le banche non coprono gli agricoltori terremotati, impossibile ricostruire se la Regione li abbandona”

Ricostruzione post sisma. A Sulmona assegnati oltre 6 milioni di euro

Sulmona (Aq). Con determina 441 oggi l’ Ufficio speciale per la ricostruzione di Fossa (Aq) ha assegnato al Comune di Sulmona risorse economiche per 6 milioni 255 mila 322 euro e 12 centesimi per finanziare la totale copertura delle pratiche istruite ed ammesse per la sistemazione di edifici e abitazioni gravemente lesionati o dichiarati inagibili dal 6 aprile 2009.

Continua a leggere “Ricostruzione post sisma. A Sulmona assegnati oltre 6 milioni di euro”

Puntellamenti, all’Aquila è la Resa dei conti

L’Aquila. Arresti domiciliari, una ventina di avvisi di garanzia e un obbligo di dimora, è la resa dei conti per i puntellamenti di almeno 3 palazzi del centro storico all’Aquila. In manette sono finiti alcuni imprenditori aquilani, ma anche il loro presunto referente che in comune li avrebbe agevolati e come politico ha ottenuto incarichi sia nella giunta di destra che di sinistra. Le indagini sono state condotte dal capitano Ultimo, l’ufficiale che, al comando della prima delle 4 sezioni del reparto criminalità organizzata del Raggruppamento operativo speciale (Ros), arrestò il boss corleonese Salvatore (Totò) Riina, oggi Sergio De Caprio è un colonnello. A coordinare le operazioni è la Procura della Repubblica, Direzione distrettuale antimafia, con il Procuratore capo Fausto Cardella e il sostituto procuratore Antonietta Picardi.

Continua a leggere “Puntellamenti, all’Aquila è la Resa dei conti”

Arrivano altri 2,6 milioni di euro per la ricostruzione a Pratola Peligna

Antonio de Crescentiis, sindaco Pratola, assemblea Sulmo foto Trozzi Report-age.com 22.9.2014
Antonio de Crescentiis

Pratola Peligna (Aq). Oltre 2 milioni e mezzo di euro e la grandiosa città Peligna può ripartire, si riaprono i cantieri, si rinnova la speranza e ad annunciare tutto questo è il sindaco di Pratola Peligna, Antonio de Crescentiis, neo presidente della provincia dell’Aquila: ” Con la determina n. 210 del 19/05/2015 l’Ufficio Speciale per la Ricostruzione ha trasferito al Comune di Pratola Peligna la somma di 2 milioni e 613 mila euro“. Continua a leggere “Arrivano altri 2,6 milioni di euro per la ricostruzione a Pratola Peligna”

Ricostruzione. Riparare le prime case è la priorità, di pari passo il recupero delle frazioni

Ricostruzione Frazione dell'Aquila Report-age.com 2015L’Aquila. A 6 anni dal sisma il capoluogo di regione deve ancora decidere da quali frazioni dell’Aquila cominciare a ricostruire, l’amministrazione comunale vorrebbe incominciare dalle più danneggiate. E’ una falsa partenza ammantata da un singolare criterio che innesca non solo polemiche, ma imbarazzanti discriminazioni e può far perdere altro tempo prezioso alla rinascita di questa grande comunità. Si ricostruisce soprattutto per restituire una casa, la prima casa, a chi da anni non ce l’ha più. Così Stefano Frezza, di Sassa, frazione dell’Aquila, interviene: Sia a L’Aquila che nei comuni del cratere sono tanti i proprietari di una sola casa i quali, senza avere seconde case o altre opportunità, sono condannati ad attendere ancora a lungo, dopo aver già atteso oltre 6 anni e costretti a pagarsi un affitto o ad andare via da questa città visto che i criteri programmatici della ricostruzione stanno imponendo priorità di altro tipo”.  Continua a leggere “Ricostruzione. Riparare le prime case è la priorità, di pari passo il recupero delle frazioni”

Contratti pubblici. L’Aquila terza, in Italia, per affidamenti con gara

Foto Maria Trozzi
Foto Maria Trozzi

L’Aquila. L’Aquila è il terzo capoluogo in Italia per affidamenti con gara, dopo Palermo e Napoli. Nel capoluogo di regione abruzzese si fa ricorso alle procedure negoziate in affidamento diretto, anziché con gara, per oltre il 60% dei contratti di lavoro e forniture di beni e servizi pubblici. Senza gare dunque, nel capoluogo abruzzese, per il 60,72% del totale delle procedure e per un 30,84% degli importi dei lavori. Sono dati confortanti se messi a confronto con quelli di altri comuni capoluogo che hanno sforato la soglia dell’80% nel ricorso a questa procedura, evitando così le gare d’appalto per interventi pubblici. Continua a leggere “Contratti pubblici. L’Aquila terza, in Italia, per affidamenti con gara”

Macerie smaltite all’aeroporto di Preturo, traffico illecito di rifiuti

Aeroporto Preturo L'Aquila Foto Maria Trozzi Report-age.com 2014
Aeroporto Preturo (Aq) Foto Trozzi

L’Aquila. Indagati per traffico illecito di rifiuti speciali e discarica abusiva l’amministratore ed il direttore commerciale della società Xpress che gestisce l’aeroporto dei Parchi di L’Aquila, un ingegnere dipendente del Comune di L’Aquila, referente per l’ufficio sviluppo della struttura aeroportuale, 3 imprenditori titolari delle ditte di autotrasporto Delta impianti sas di L’Aquila, Lunari srl di Rieti e Xpress srl, indagati tutti in concorso per i reati previsti e puniti dagli artt. 110 del c.p. 260 e 256 c.3 del D.Lgs. 152/06. Continua a leggere “Macerie smaltite all’aeroporto di Preturo, traffico illecito di rifiuti”

Balconi con legno scadente, dell’Est Europa, ripulito come il denaro

Balcone Preturo (Aq) Foto Trozzi Report-age.com 2014L’Aquila. Non è stato impiegato  legno italiano per sospendere in aria gli 800 balconi delle 5 new town sigillate, in questi giorni, dagli agenti del Corpo forestale dello Stato, certo è che si tratta di legno scadente, marcio. Da dove arriva il materiale dei balconi incriminati e da chi sono stati collaudati? Risposte si troveranno, prima o poi, se Cese di Preturo, frazione del comune di L’Aquila, è finita sulle prime pagine di tutti i giornali per il crollo di un balcone che più di un mese fa ha svelato la precarietà della ricostruzione messa in cantiere per realizzare anche quei fabbricati di via Volontè spuntati dal nulla, all’improvviso, con le loro solette sporgenti che si reggono per l’allegria. Come tante, anche l’assegnataria dell’alloggio di via Volontè non vedeva l’ora di tornare a vivere in una casa normale e quando le è stato assegnato l’appartamentino in quel prefabbricato non credeva ai suoi occhi, il sogno è durato poco però. Nel giro di qualche mese quelle 4 mura con le macchie di umidità, la dispersione di calore, le crepe sulle pareti, l’intonaco che si sbriciola e il tetto che potrebbe cader giù hanno cancellato l’illusione, nemmeno 5 anni e lo stabile si è trasformato in una baracca.  Continua a leggere “Balconi con legno scadente, dell’Est Europa, ripulito come il denaro”

Missione sigilli: la Forestale avvia l’ operazione per 494 famiglie aquilane

Balconi sigilli corpo forestale l'Aquila  Report-age.com 2014L’Aquila. Sono 494 gli appartamenti in cui interverranno gli agenti del Corpo forestale dello Stato di L’Aquila, armati di sigilli, per gli 800 balconi sequestrati da mettere in sicurezza e preservare, come corpo del reato, nelle 5 New town, dopo il crollo del balcone in via Volontè, a Cese di Preturo. Proprio lì si sviluppa una delle 19 new town aquilane sorte dalle macerie del terremoto del 2009. Sono partite stamane le operazioni del CfS e gli agenti procedono di buona lena senza creare disagi e disturbo alle centinaia di famiglie aquilane, da visitare, messe alla prova in questi duri anni di ricostruzione fatta solo di mattoni.    Continua a leggere “Missione sigilli: la Forestale avvia l’ operazione per 494 famiglie aquilane”

Sequestrati 800 balconi aquilani

Balcone case new town Foto Trozzi Report-age.comL’Aquila. Complessi antisismici sostenibili ed ecocompatibili e, a quanto sembra, friabili come purtroppo risulta per alcuni prefabbricati del progetto Case. Lunedì prossimo saranno sequestrati, dalla Forestale di L’Aquila ben 800 balconi “incerti”. Continua a leggere “Sequestrati 800 balconi aquilani”

Sciacallaggio nella zona rossa: 9 denunciati e 6 sono minori

carabinieri 2014L’Aquila. I  Carabinieri della Compagnia de L’Aquila, al comando del Capitano Marcello D’Alesio, nel corso di un servizio straordinario per il controllo del territorio finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati predatori e del fenomeno dello sciacallaggio nelle aree interdette della città di L’Aquila, hanno denunciato in stato di libertà 9 giovani di cui 6 minori, tutti residenti in città, per concorso nei reati di violazione di domicilio, invasione di edifici, danneggiamento ed inosservanza dei provvedimenti dell’Autorità. Continua a leggere “Sciacallaggio nella zona rossa: 9 denunciati e 6 sono minori”