Tag: richiedenti asilo

Caso senegalese accoltellato, per il Pd Sulmona è razzista, M5S: ‘lettura a priori razzista’

Tra razzismo e antirazzismo a priori, troppe le strumentalizzazioni fatte a Sulmona (Aq) in questi giorni e il gruppo pentastellato Peligno non vuole farsi condizionare, né condizionare l’opinione pubblica. Così chiarisce in una nota che condannerà tutto quello che c’è da condannare solo quando la vicenda del giovane senegalese, ferito ai confini tra Pettorano sul Gizio(Aq) e Sulmona, sarà chiarita e senza preconcetti o false rappresentazioni.  Il MeetUp Amici di Beppe Grillo Sulmona si dissocia dunque dalla lettura a priori razzista data, al caso, dal circolo del Partito democratico sulmonese che, strumentalmente, ha inteso liquidare questa triste vicenda in una direzione, ben prima della conclusione delle indagini. Continua a leggere “Caso senegalese accoltellato, per il Pd Sulmona è razzista, M5S: ‘lettura a priori razzista’”

Polfer: campagna per migranti sui pericoli dell’utilizzo improprio delle ferrovie

Bisognerebbe informare alcuni richiedenti asilo, ma anche molti italiani, che viaggiare sui mezzi pubblici non è gratuito, esiste e va pagato il biglietto (ticket). É comunque un passo avanti la campagna Keep safe from railway risk per sensibilizzare i migranti sui pericoli dell’utilizzo a dir poco improprio del mezzo ferroviario. Peccato che a vigilare ci siano rimasti solo i viaggiatori in molte stazioni italiane ed è a dir poco assurdo che sia proprio la Polizia ferroviaria a lanciare una campagna di sensibilizzazione pro migranti per il 110° anniversario della sua fondazione. 

Continua a leggere “Polfer: campagna per migranti sui pericoli dell’utilizzo improprio delle ferrovie”

Centri accoglienza Sprar, CasaPound: “Bene scelta del sindaco Casini di non aderire”

Sulmona (Aq). Centro di accoglienza per richiedenti asilo, nel dibattito che si è acceso in città il 5 maggio, giorno di scadenza per l’adesione al progetto Sprar (Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati) su invito del prefetto dell’Aquila, Giuseppe Linardi, interviene CasaPound: “Bene scelta del sindaco di non aderire, ora mozione d’indirizzo della giunta contro accoglienza-business”.

Continua a leggere “Centri accoglienza Sprar, CasaPound: “Bene scelta del sindaco Casini di non aderire””

Sprar richiedenti asilo: Di Giandomenico invita il sindaco Casini a rifiutare l’adesione

Sulmona (Aq). Tace ancora il sindaco, Annamaria Casini, sull’invito che 3 mesi fa il Prefetto, Giuseppe Linardi, le ha rivolto, come ad altri primi cittadini Peligni, per una manifestazione d’interesse alla Fase 2 dell’accoglienza dei richiedenti asilo e rifugiati, di supporto all’Associazione nazionale comuni italiani (Anci). Alberto Di Giandomenico, coordinatore del movimento Italica, interviene per chiedere a Casini una risposta che tarda ad arrivare e, nelle more, tiene sospesa gran parte della comunità.

Aggiornamento

Continua a leggere “Sprar richiedenti asilo: Di Giandomenico invita il sindaco Casini a rifiutare l’adesione”

Rissa all’Aquila, coinvolte 2 donne. Avviata la procedura per il foglio di via

L’Aquila. Questa mattina sono state denunciate per rissa una ragazza di 19 anni, le iniziali sono  E. V, un’altra di 23 anni O. B. e un uomo di anni 27, tutti nigeriani. Il 27enne risiede a Rieti con una delle 2, la più giovane è residente a Pescara.

Continua a leggere “Rissa all’Aquila, coinvolte 2 donne. Avviata la procedura per il foglio di via”

Di Giandomenico contro ‘falsa accoglienza’ di chi incamera migranti e soldi

Sulmona (Aq). Migliorano le condizioni di salute del nigeriano ferito a colpi di cacciavite dal suo compagno di stanza. Il 24enne sta recuperando le forze, ha un polmone perforato e una scapola rotta e ha subito un delicato intervento chirurgico al Santissima Annunziata. L’episodio impone una profonda riflessione sulla macchina organizzativa dell’accoglienza in un Paese che deve misurarsi anche con gravi contingenze interne. 

I fatti del giorno prima 

Continua a leggere “Di Giandomenico contro ‘falsa accoglienza’ di chi incamera migranti e soldi”

Migranti all’ex caserma Battisti. Le ragioni del No di Sovranità pronta ad occupare, se necessario

Sulmona (Aq).  “Tanto per cominciare partiamo con una petizione per una scelta che dall’alto cade a picco su Sulmona. Destinare la Cesare Battisti ai migranti è una pessima idea che non giova allo sviluppo commerciale dell’area, né  favorisce l’integrazione soprattutto se la povertà resta per chi la subisce a casa sua, intendendo per casa Sulmona”. Il portavoce di Sovranità Sulmona Alberto Di Giandomenico rompe il silenzio e interviene sulle soluzioni annunciate, da settimane, per risolvere  la questione migranti. Desperatis rebus et mensuris temporum vocant (a mali estremi, estremi rimedi) per il movimento di destra che si dice pronto ad occupare l’ex caserma di porta Napoli. “Se davvero si punta all’integrazione come si può  pensare di ottenerla negando rifugio, sostegno e lavoro ai sulmonesi e ospitando, soprattutto negli alberghi, gli eventuali richiedenti asilo”.

Continua a leggere “Migranti all’ex caserma Battisti. Le ragioni del No di Sovranità pronta ad occupare, se necessario”

FN chiede il Registro migrati per chi intende ospitarli, ma a proprie spese

Non sembra proprio una provocazione quella di Forza nuova che chiede ai Comuni l’istituzione del registro dell’accoglienza. Un registro che permetta a cittadini, rappresentanti politici e organizzazioni religiose di registrarsi per poter ottenere l’affidamento a proprie spese, si badi bene, di un numero di migrati quantificabile a seconda delle possibilità economiche e degli spazi a disposizione. Bando ai flussi dell’ipocrisia, per Forza nuova chi davvero vuole aiutare i migranti  e i richiedenti asilo dovrebbe ospitarli a proprie spese e iscriversi nel registro. 

Continua a leggere “FN chiede il Registro migrati per chi intende ospitarli, ma a proprie spese”

Altri richiedenti asilo a Sulmona: le reazioni a destra

Sulmona (Aq). “Le famiglie in difficoltà, senza casa, in lista da secoli per averne una, possono contattarci, le accompagneremo all’Europa park hotel per una sistemazione nell’ex albergo” è questa la provocatoria proposta di Alberto Di Giandomenico presidente di Sovranità Sulmona. L’arrivo in sordina di altri 60 richiedenti asilo, nella città dei confetti, non è piaciuto a nessuno. La comunità è stata tenuta all’oscuro degli arrivi, come se il fatto non la riguardasse, come se i futuri profughi vivessero in un mondo a parte, in un altro Pianeta. Non è così, ma chi glielo spiega che altre centinaia di migranti a Sulmona e in valle sono un affare per nessuno. 

Continua a leggere “Altri richiedenti asilo a Sulmona: le reazioni a destra”

Migranti. Sono 27 al Park hotel da ieri, altri 33 in arrivo martedì

Profughi Report-age.com 2016Sulmona (Aq). Da ieri sono altre 27 bocche da sfamare a Sulmona sempre guardando alla lunga, guardando ad altri Paesi che chiudono le frontiere e all’Europa, i fondi per i richiedenti asilo non dureranno per sempre. Che fine faranno i migranti in una valle che mette in aspettativa anche i giardinieri del Comune, in una città che raccoglie le briciole e non riesce ad attrarre investimenti seri. 

Continua a leggere “Migranti. Sono 27 al Park hotel da ieri, altri 33 in arrivo martedì”

Nigeriane senza biglietto una morde poliziotto. Forza Nuova: ‘Scene da preistoria’

Sulmona (Aq). Il nucleo cittadino di Forza nuova interviene sul fatto delle richiedenti asilo che la scorsa sera, beccate senza biglietto, sono state denunciate per  violenza e resistenza a pubblico ufficiale, una delle ragazze nigeriane ha preso a morsi il braccio di un’agente e al’altra giovane ha preso a gomitate l’altro poliziotto. Continua a leggere “Nigeriane senza biglietto una morde poliziotto. Forza Nuova: ‘Scene da preistoria’”

Richiedenti asilo in treno senza biglietto, una morde un poliziotto

Sulmona (Aq). Mordi e fuggi assestando anche qualche gomitata agli agenti di Polizia, così volevano svignarsela le richiedenti asilo ospitate a Sulmona beccate in treno senza biglietto, l’altra sera, sono state denunciate per violenza e resistenza a pubblico ufficiale.

Continua a leggere “Richiedenti asilo in treno senza biglietto, una morde un poliziotto”

Centro profughi a Prezza: “Non siamo contro l’accoglienza, ma i numeri vanno proporzionati” Leone e Di Nino interrogano il sindaco di Pratola

Pratola Peligna (Aq). Alle ore 14 di oggi sarebbe stata depositata, presso il comune di Prezza, una richiesta ufficiale per installare dei Moduli provvisori abitativi al confine con Pratola Peligna. É il primo documento ufficiale che fa riferimento all’installazione di un certo numero di Map nel terreno dell’imprenditore edile che intende mettere a disposizione l’immobile per ospitare circa 100/200 profughi. Sono questi i numeri indicati ieri dal sindaco di Prezza  Ludovico Iannozzi per un centro di prima accoglienza a Prezza da installare in un’area a sviluppo industriale e commerciale, parzialmente urbanizzata. Il terreno interessato è più vicino al centro abitato di Pratola che a quello di Prezza e il numero considerevole di richiedenti asilo da ospitare preoccupa le comunità interessate, da diversi giorni circolavano voci sul progetto. Continua a leggere “Centro profughi a Prezza: “Non siamo contro l’accoglienza, ma i numeri vanno proporzionati” Leone e Di Nino interrogano il sindaco di Pratola”