Tag: ricette

Firmamento per Niko Romito. Confermata la Terza Stella del Reale: tra i migliori 10 d’Italia

É il firmamento per Niko Romito che alla LXIV edizione della guida Michelin conferma le Tre stelle del ristorante Reale di Castel di Sangro (Aq).

 Copertina Niko e Cristiana Romito Foto di Alberto Zanetti
Continua a leggere “Firmamento per Niko Romito. Confermata la Terza Stella del Reale: tra i migliori 10 d’Italia”

Traffico di anabolizzanti altro sequestro dei Nas a Montesilvano: un arresto

Pescara. Concorso in falso di prescrizioni mediche per l’acquisto di sostanze dopanti, utilizzando timbri e ricette rubate, é l’accusa di cui dovranno rispondere, dinanzi a un giudice, un 52enne e una coppia, tutti di Montesilvano ( Pe) che hanno utilizzato ricette e timbro, forse trafugati, per acquistare sostanze dopanti  a Pescara e Montesilvano.

I Carabinieri del Nucleo anti sofisticazione di Pescara, in collaborazione con i militari della Compagnia di Montesilvano, hanno monitorato i movimenti dei 3, esaminando anche una serie di immagini video del sistema di sorveglianza, utili sia alla loro identificazione che per tracciare i loro traffici. Nel corso delle perquisizioni domiciliari sono stati rinvenuti una sessantina di farmaci anabolizzanti, anche di provenienza esterna alla Unione europea. Il 52enne resta in regime di arresti domiciliari, mentre agli altri è stata notificata la misura cautelare dell’obbligo di dimora a Montesilvano e la presentazione ai Carabinieri del luogo, quotidiana.  A 7 giovani pescaresi, la scorsa settimana, sono state sequestrate  circa 50 mila compresse anabolizzanti e diverse centinaia di bustine per la disfunzione erettile, nel corso di un’operazione dei Nas.

Ricette per fornire metadone ai tossici incalliti, medico beccato dai Nas

Pescara. Quasi 600 ricette per rendere disponibile del metadone. A fornire la droga è un medico chirurgo di medicina generale, convenzionato con l’Azienda sanitaria locale di Pescara, accusato di violazione delle norme del Testo unico sulle sostanze stupefacenti.

In sostanza, il camice bianco ha prescritto del Metadone, in assenza del prescritto piano terapeutico, per un totale complessivo di 523 prescrizioni. Il medico è stato beccato nell’ambito dell’operazione dei Carabinieri Pescametadone e non eserciterà l’attività per un bel po’ di tempo, sembra. Ieri mattina i militari  del Nucleo antisofisticazione e sanità di Pescara lo hanno rintracciato per dare esecuzione all’ordinanza di applicazione della misura cautelare interdittiva del temporaneo svolgimento della professione medica, emessa dal giudice delle indagini preliminari del tribunale del capoluogo adriatico.

Il professionista è  accusato anche di truffa aggravata continuata, per aver indotto l’Asl in errore sull’esistenza di una finalità terapeutica per le innumerevoli prescrizioni della sostanza stupefacente dispensata gratuitamente, ma costata allo Stato oltre 2 mila 500 euro senza valide giustificazioni.

Tra le accyse, non manca l’buso d’ufficio. Il medico ha intenzionalmente procurato a sé l’ingiusto vantaggio economico di oltre 5 mila euro, per aver indebitamente preteso la somma di 10 euro per la compilazione di ogni ricetta. Le indagini sono state avviate dai carabinieri del Nucleo antisofisticazioni e sanità di Pescara a seguito del riscontro di anomale dispensazioni del farmaco, ad azione stupefacente, a persone con precedenti per tossicodipendenza.

mariatrozzi77@gmail.com