Tag: report-age.com

Migranti climatici. Ipcc conferma i timori espressi da Report-age 5 anni fa

Report-age.com ha cominciato ad approfondire l’argomento circa 5 anni fa e oggi i nostri timori sono confermati anche dal rapporto Climate change and land che proprio in queste ore è stato messo a disposizione dal gruppo intergovernativo sul cambiamento climatico (Ipcc). Continua a leggere “Migranti climatici. Ipcc conferma i timori espressi da Report-age 5 anni fa”

Provinciale 487 lasciate ogni speranza o voi che entrate: sostituito l’attuatore dell’intervento

Pacentro (Aq). Il chilometro è sempre quello, la strada è sempre la stessa, uguale l’importo per l’intervento, idem il problema. Gli anni corrono come il vento e le frane non sono da meno, ma quante volte ancora verrà replicato l’annuncio che il fatidico km 44 della ex strada regionale 487 sta per essere sistemato? Fosse vero, abbiamo perso il conto degli annunci e replichiamo la pagina Web del sito ufficiale della Regione Abruzzo recitando a memoria: Lavori di ripristino zona in frana sr 487.

Aggiornamento 1  e 2

Continua a leggere “Provinciale 487 lasciate ogni speranza o voi che entrate: sostituito l’attuatore dell’intervento”

Bussi. Le rogne irrisolte del Polo chimico con tanto di Accordo di Programma

Bussi (Pe). Il 30 ottobre è il termine ultimo per presentare le osservazioni all’Accordo di programma elaborato dal sindacodi Bussi, Salvatore La Gatta. Il primo cittadino ricorda la scadenza al Tg3 Rai Abruzzo, rammenta a mo’ di avviso la Conferenza di servizi di fine ottobre per le bonifiche del Polo chimico e la reindustrializzazione affinché già i primi di novembre si firmi l’accordo con Solvay.

Continua a leggere “Bussi. Le rogne irrisolte del Polo chimico con tanto di Accordo di Programma”

Discariche Barone e Brugniti. Un fiume di Plastica e l’immondizia che mette le gambe

Torrente Laio Immagine 7.7.2011
Torrente Laio 07.07.2011

Guardiagrele (Ch). Nel cuore dei calanchi l’inespugnabile covo delle giurassiche discariche di colle Barone e Brugniti segnano la rovina del comune di Guardiagrele, dal dopoguerra. Gli immondezzai marchiano orribilmente quell’angolo di paradiso che, a monte dei calanchi, è meno di una fogna che ristagna. La carica contaminante degli immondezzai comunali va davvero oltre, incede silenziosa e infesta la valle non solo perché è finito nel fosso Laio il percolato dei compattatori che un tempo trattavano ogni genere di scarto, da spedire in discarica, ma perché i rifiuti degli immondezzai inattivi hanno messo le gambe. Spinto dalle frane, il pattume avanza lungo quel che resta del letto del corso d’acqua, da Guardiagrele sino a Pennapiedimonte (Ch). Quest’ultima località offre l’unico accesso per bonificare i siti, ma per mettere in sicurezza la strada nel calanco che conduce alle discariche manca persino un progetto. Cominciare a pensare di rimuovere un po’ di rifiuti sul percorso, un tanto alla volta, non sarebbe male anche perché l’inquinamento si allarga a macchia d’olio, le acque del Laio si riversano sul fiume Aventino nei pressi di Casoli (Ch).
Continua a leggere “Discariche Barone e Brugniti. Un fiume di Plastica e l’immondizia che mette le gambe”

Atessa e Lanciano: ponte non più allineato al basamento. Possono stare tranquilli?

Atessa e politica 1 possono stare tranquilliLanciano (Ch). Viadotto tra Atessa e Lanciano, urge immediatamente un sopralluogo, è indispensabile la messa in sicurezza, quello delle immagini è un ponte piuttosto trafficato che collega l’area industriale di Atessa al territorio del comune di Lanciano. Continua a leggere “Atessa e Lanciano: ponte non più allineato al basamento. Possono stare tranquilli?”

Ombrina Mare. Legambiente e Wwf: ‘Errare è umano perseverare è diabolico’

Non si fa attendere la replica delle associazioni ambientaliste alle dichiarazioni del responsabile Rockopper Italia, Sergio Morandi.
Continua a leggere “Ombrina Mare. Legambiente e Wwf: ‘Errare è umano perseverare è diabolico’”

Cattive acque 2015. Emblematico il caso Bussi, l’Italia è lontana dagli obiettivi

Acque Sblocca il futuro Report-age.com 2015Il caso emblematico della contaminazione dei corpi idrici a uso potabile di Bussi sul Tirino, in provincia di Pescara, racconta la storia di una bonifica, quella della discarica dei veleni più grande d’Europa, ancora al palo in Abruzzo e che aspetta giustizia al grido di chi inquina paghi. E’ la giornata mondiale dell’acqua, Legambiente ripercorre così, da Nord a Sud dell’Italia, le principali vertenze in cui è impegnata, senza trascurare però le esperienze positive su cui lavora, a dimostrazione che oggi è possibile mettere in campo una seria politica di risanamento e corretta gestione delle risorse idriche. I riflettori sono puntati sulle falde, sui fiumi e sui laghi inquinati, ma anche sulle acque salvate. Il dossier Cattive acque 2015 è prodotto nell’anno in cui la direttiva europea 2000/60 si prefigge di raggiungere gli obiettivi di buona qualità delle acque, una scadenza a cui il nostro Paese purtroppo arriva con grande ritardo. Continua a leggere “Cattive acque 2015. Emblematico il caso Bussi, l’Italia è lontana dagli obiettivi”

Sole nero, Super Luna, Equinozio: strabilianti momenti dell’Eclissi

L’Aquila. “Purtroppo è stato più difficile del previsto, ci sono stati molti inconvenienti ai quali non eravamo preparati” comunque fantastiche le immagini dell’eclissi, cominciata dopo le 9.20 e conclusa alle 11.45, realizzate da Rossano Soldati e Fernando Di Bartolomeo.

Continua a leggere “Sole nero, Super Luna, Equinozio: strabilianti momenti dell’Eclissi”