Tag: renzi

Bye bye sto cavolo! L’AirForce Renzi ancora nell’hangar fermo e a spese degli italiani

Una rottamazione che si dilaterà oltre 5 anni per l’Air Force Renzi fermo nell’hangar dell’aeroporto di Fiumicino, immortalato ieri da Report-age.com in questo scatto esclusivo pr i suoi lettori. Affitto a spese degli italiani, a beneficio dell’Alitalia che a seguito del ricevimento della richiesta del ministero della Difesa ad agosto scorso hanno inviato comunicazione di scioglimento del contratto di leasing stipulato con Etihad relativamente al medesimo aereo.

Continua a leggere “Bye bye sto cavolo! L’AirForce Renzi ancora nell’hangar fermo e a spese degli italiani”

Reazioni a Sulmona: Casa Italia a rischio con il Governo del ‘cambiamento’

Sulmona (Aq). Cosa resterà di Casa Italia una volta depennato il dipartimento a capo dell’unico progetto, a firma Pd (Partito democratico), che ha preso in considerazione la patria di Ovidio, e non l’Aquila, per la prevenzione sismica. Non è un caso che la città sia vicinissima a quella che l’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv) ha definito la più pericolosa d’Italia: la faglia di monte Morrone.

Aggiornamento

 Immagine di copertina Maria Trozzi

Continua a leggere “Reazioni a Sulmona: Casa Italia a rischio con il Governo del ‘cambiamento’”

Ambiente. Il Governo smonta la Via e i comitati di Valutazione d’Impatto Ambientale

Pescara. Con il decreto legislativo sulla Via, pubblicato oggi in Gazzetta Ufficiale, il governo smonta le procedure di Valutazione d’impatto ambientale e così come per lo Statuto dei lavoratori, concidenza vuole, che sia sempre un articolo 18 a finire nel mirino degli interessi dei politici assai lontani dalla comunità.

Continua a leggere “Ambiente. Il Governo smonta la Via e i comitati di Valutazione d’Impatto Ambientale”

Prescrizione al processo MareMonti prosciolti D’alfonso e Toto. Restano gli illeciti amministrativi

Pescara. Rinunziano alla prescrizione gli imputati del processo Mare Monti? No e così vengono prosciolti per estinzione del reato ovvero per prescrizione (ex art. 157 cp). In breve, si fa per dire, sui fatti contestati é trascorso troppo tempo perchè intervenga una pronuncia di sentenza di condanna irrevocabile. L’immagine dunque è quella solita di un procedimento lumaca generato da indagini partite quasi 10 anni fa, nel 2008,  per dei fatti accaduti alla fine degli anni Novanta. Cosa rimane? Un barlume di giustizia assediato da tanti spettri. Il primo è quello di una variante al progetto, della strada statale 16 Penne/Pescara, forse per recuperare un ribasso di gara impressionante. Così, rispetto al progetto appaltato, con la variazione la strada invade, giusto giusto, la riserva naturale regionale Lago di Penne. Il tutto con il beneplacito della Provincia di Pescara, ai tempi in cui ne era presidente Luciano D’Alfonso (dal 1995 al 1997). Cosa resta? Il non luogo a procedere per prescrizione per D’Alfonso, Carlo, Alfonso e Paolo Toto nell’ambito del procedimento. Restano in piedi soltanto gli illeciti amministrativi di cui si tratterà il 30 maggio per valutare eventuali responsabilità delle società legate alla Toto Costruzioni Spa, dell’Anas e della Provincia di Pescara. 

Continua a leggere “Prescrizione al processo MareMonti prosciolti D’alfonso e Toto. Restano gli illeciti amministrativi”

In Trentino aree protette trasformate in trappole per la fauna selvatica e le specie in via d’estinzione

A Trento e Bolzano si potrà cacciare nei parchi provinciali e quel che è più grave si dà la possibilità di sparare a tutti gli animali, a tutte le specie, anche quelle protette. In sostanza, proprio nelle aree protette la fauna selvatica corre il rischio di rimanere in trappola e di essere cacciata in un territorio nato per difenderla soprattutto da bracconieri e cacciatori. 

Continua a leggere “In Trentino aree protette trasformate in trappole per la fauna selvatica e le specie in via d’estinzione”

Esposto di Rifondazione per i manifesti di Renzi in Abruzzo, giovedì corteo del No. ‘Vogliono cambiare la Costituzione e non rispettano le leggi’

Pescara. Manifesti, striscioni e insegne anticipano, in modo alquanto discutibile, la visita in città del premier Matteo Renzi programmata dopodomani. É tutto in regola? A quanto pare no se Maurizio Acerbo e Corrado Di Santesegretari di Rifondazione Comunista, oggi presentano un esposto denunciando  palesi violazioni delle norme per la disciplina della propaganda elettorale nel capoluogo adriatico e nel circondario.

Continua a leggere “Esposto di Rifondazione per i manifesti di Renzi in Abruzzo, giovedì corteo del No. ‘Vogliono cambiare la Costituzione e non rispettano le leggi’”

Renzi su Asse attrezzato per il sì alla riforma ..del codice stradale. M5S ‘Rispetto delle regole’

Che ci fa tutto solo e tutto incravattato, lassù, il giovane premier. Matteo Renzi immerso nel benzene a qualche metro da terra, sui veicoli in transito sull’asse attrezzato Chieti- Pescara. L’ingombrante invito del primo ministro italiano a votare si al Referendum fa bella mostra a mezz’aria all’ingresso del capoluogo adriatico.

Continua a leggere “Renzi su Asse attrezzato per il sì alla riforma ..del codice stradale. M5S ‘Rispetto delle regole’”

Renzi conferma un nuovo inceneritore per l’Abruzzo tra gli 8 previsti

È confermato un nuovo inceneritore in Abruzzo, tra gli 8 che si prevede di installare nelle regioni nel decreto del presidente del consiglio dei ministri (Dpcm), del 10 agosto, ieri pubblicato in Gazzetta ufficiale. Gli inceneritori in esercizio in Italia sono 40: la capacità nazionale complessiva di trattamento di questi impianti in esercizio a novembre 2015 è pari a 792 mila 893,77 (Mw) sulla base di 5 milioni 910 mila 099 (t/anno). 

Aggiornamento

Continua a leggere “Renzi conferma un nuovo inceneritore per l’Abruzzo tra gli 8 previsti”

Foschi in Sud America e gran rispolvero del Ponte sullo stretto per il Sì del 4 dicembre

Appena 12 mila 625 euro sarebbe costata la visita in Sud America, conferma l’ufficio stampa del ministro dei rapporti con il parlamento Maria Elena Boschi. Un ‘raid elettorale’ lo definisce il parlamentare Maurizio Bianconi di CoR che ha presentato un’interrogazione a Matteo Renzi, Boschi e Paolo Gentiloni, sul viaggio del sì.

Continua a leggere “Foschi in Sud America e gran rispolvero del Ponte sullo stretto per il Sì del 4 dicembre”

Cavidotto Italia Montenegro: palla al centro per gli ambientalisti

Chieti. Palla al centro nella lunga partita tra ambientalisti e Terna. Si ricomincia da zero, a quanto pare. Un decreto interministeriale del 12 luglio proroga il termine per l’ultimazione del cavidotto Italia-Montenegro. L’attivista Antonio Di Pasquale avverte che è come se si riaprisse la partita sul progetto, è dunque possibile ricorrere avverso il decreto entro l’11 ottobre, dinanzi al Tribunale amministrativo regionale. E così annuncia ricorso anche l’associazione Piano pulito da poco fondata dai residenti del Comune di Cepagatti fulcro delle centrali di smistamento dell’energia in cui sta sorgendo la nuova centrale di conversione. 

Continua a leggere “Cavidotto Italia Montenegro: palla al centro per gli ambientalisti”

Prevenzione sismica nella valle del big one. Scrive ai Presidenti giovane amministratore di Vittorito

Vittorito (Aq). “Prima che sia troppo tardi” insiste il giovane Francesco Di Felice quando fa appello alle massime autorità dello Stato perché predispongano fondi per la prevenzione sismica e la messa in sicurezza dell’Abruzzo interno. “Intervenite prima che sia troppo tardi” la povertà tracimata dalla crisi endemica (2008) rende quasi impossibile l’adeguamento antisismico per tante famiglie dell’entroterra abruzzese ancora impreparate ad un eventuale big one peligno.

Continua a leggere “Prevenzione sismica nella valle del big one. Scrive ai Presidenti giovane amministratore di Vittorito”

Il governo impugni la legge abruzzese che consente attività cinofile in aree protette

“Il Consiglio regionale torni sui suoi passi ed eviti l’ennesima brutta figura cancellando una norma illegittima e sbagliata, prima di essere costretto a farlo” è l’appello di Enpa, Lac, Lav, Legambiente, Lipu, Birdlife Italia e Wwf.

Aggiornamento

Continua a leggere “Il governo impugni la legge abruzzese che consente attività cinofile in aree protette”

Renzi firma il Masterplan, D’Alfonso: ‘Interventi da santificazione’ ma ai Peligni non basta un Papa

L’Aquila. Il presidente del consiglio dei ministri Matteo Renzi ha firmato oggi nel capoluogo di Regione il masterplan per realizzare 77 interventi in Abruzzo con circa 1,5 miliardi di euro. Interventi da santificazione per il governatore d’Abruzzo Luciano D’Alfonso che ha ringraziato il premier per l’atteggiamento in difesa del mare blu contro i pezzi di ferro. Il progetto della piattaforma Ombrina mare 2 è stato messo all’angolo dal governo, è vero, ma solo per il momento, l’invito del premier a non andare a votare al referendum anti-trivelle rimarrà nella storia.

Continua a leggere “Renzi firma il Masterplan, D’Alfonso: ‘Interventi da santificazione’ ma ai Peligni non basta un Papa”