Peppina e i cuccioli in Alto Molise, Salviamo L’Orso si organizza per sostenere le comunità

Peppina e i suoi 3 piccoli migrano a Sud, attirati dagli animali da cortile dell’Alto Molise, al confine con il Parco nazionale della Maiella. Un caso eccezionale per la regione un tempo unita agli Abruzzi e così proprio perché impreparata a questi nuovi ed importanti ospiti, con fama di combinaguai, l’associazione Salviamo l’Orso (Slo) si sta organizzando e, nel limite delle proprie possibilità, si è resa disponibile ad indennizzare i danni del plantigrado.  Read more

Ancora danni dell’orso questa notte ad Introdacqua, è emergenza

 

Introdacqua (Aq). Per chi non ancora si fida degli studi sull’orso e sulle buone pratiche l’ennesimo raid a via di Mezzo, questa notte ad Introdacqua, la prima incursione è del primo mattino di ieri, le immagini  di Filippo Carassai possono rendere l’idea e servire per comprendere che non è  il caso di sottovalutare la questione. Il plantigrado percorre, chilometri e chilometri di quelle strade dove è  sicuro che troverà del cibo e che ha memorizzato per istinto di sopravvivenza. 

Foto di copertina Filippo Carassai

Read more

Introdacqua: l’orso colpisce ancora nella notte

Introdacqua (Aq). Due allevamenti ad Introdacqua sono finiti, questa notte, nel mirino dell’orso ora sazio e satollo.

Foto per gentile concessio di Filippo Carassai

Read more

Cinghiali da cacciare tutto l’anno: basta demagogia

Chieti. Le ordinanze proposte dai sindaci, per autorizzare la caccia sino al 31 dicembre 2017, vanno rigettate perché rischiose per la pubblica incolumità. La popolazione poi va informata, preparata e d è necessario installare recinti elettrificati con interventi soprattutto sulle strade per rendere sicuri i passaggi della fauna selvatica. Questo chiedono dall’entroterra dove il problema fauna selvatica è davvero sentito.

Read more

Orso vicino alla città. Lo aveva previsto Dalla Parte dell’Orso pronta con nuovi recinti

Sulmona (Aq). Non sono medium né veggenti, sono semplicemente lungimiranti quelli dell’associazione Dalla parte dell’Orso. Attenti ed esperti alle dinamiche dell’Orso bruno marsicano, i volontari sapevano da tempo che, man mano, l’animale si sarebbe avvicinato sempre più al centro abitato di Sulmona. Anno dopo anno sta accadendo proprio questo perché l’orso non trova da mangiare nell’area dell’Alto Gizio e i recinti elettrificati installati in questi anni a Pettorano (Aq) e Roccapia (Aq) hanno fatto deviare il plantigrado che invece di tornare in alta quota si spinge verso i sapori della città dove sono poco organizzati per queste visite.

Aggiornamento

Read more