Tag: Raiano

Il Vescovo NO Snam. Monsignor Spina dice No al metanodotto e alla centrale di spinta

Sulmona (Aq). Dalla parte della gente, la sua, a difesa del territorio di cui è la guida spirituale, per questo Monsignor Angelo Spina dice un chiaro e secco NO alla devastazione, all’ulteriore inquinamento di una valle a massimo rischio sismico. Rischi e inquietudini che tubi da 48 pollici, quelli del metanodotto Rete adriatica, di certo non esorcizzano ma appesantiscono. Sì all’ambiente e ad uno sviluppo che sia sostenibile puntando al turismo verde, religioso e di qualità. I vescovi della Conferenza episcopale italia in Abruzzo si sono schierati apertamente dalla parte della Natura, contro le trivellazioni petrolifere, contro la piattaforma Ombrina mare 2, per l’Ambiente. A guidare è Papa Francesco seguendo gli insegnamenti nell’Enciclica Laudato sì

Continue reading “Il Vescovo NO Snam. Monsignor Spina dice No al metanodotto e alla centrale di spinta”

No Snam. I 10 comandamenti degli ambientalisti Peligni

Sulmona (Aq).Siamo alla fase decisiva della ultra decennale vicenda Snam e i Comitati citradini per l’ambiente riassumono le loro motivazioni che, da 8 anni, li contrappongono al comportamento prevaricatore ed arrogante dei vari governi. Hanno condensato ke ragioni del loro no in 10 buone ragioni per battersi contro l’inutile e dannosa opera della Snam.

Continue reading “No Snam. I 10 comandamenti degli ambientalisti Peligni”

Buoni mensa. La Civita:’Vince l’amministrazione della confusione, del passo avanti e dei 2 indietro’

Sulmona (Aq). Il pericolo è temporaneamente scampato sull’aumento dei buoni mensa per i giovani studenti degli istituti statali. Rincari rinviati al prossimo anno scolastico, ma quando sarà il momento però è il caso di pensare a rimodulare le tariffe e per il calcolo dei redditi di riferimento, volto a garantire esoneri e riduzioni del costo della mensa, andrebbe riconsiderato. Il  reddito Isee (Indicatore della situazione economica equivalente) viene calcolato considerando anche i patrimoni mobiliari e immobiliare della famiglia. In valle Peligna però è un’ecatombe per l’occupazione. In breve, c’è chi ha casa, ma non lavora e il metodo terrebbe poco conto che nella maggior parte dei nuclei familiari i genitori sono disoccupati. Quest’ultima riflessione non è da sottovalutare per i futuri rincari del servizio di refezione scolastica. A prendere posizione è soprattutto il consigliere di opposizione Luigi La Civita: “La delibera che tentava di modulare il costo dei buoni pasto in base alle fasce di reddito, programmata nei tempi dagli uffici comunali, è stata gestita con i piedi dalla giunta comunale”.

Continue reading “Buoni mensa. La Civita:’Vince l’amministrazione della confusione, del passo avanti e dei 2 indietro’”

Raiano. Incidente stradale sulla Tiburtina Valeria muore assistente sociale

Raiano (Aq). Un malore alla guida è, con tutta probabilità, la causa dell’incidente stradale avvenuto oggi sulla Tiburtina Valeria, dopo le  ore 13, tra Raiano e Goriano Sicoli, in provincia dell’Aquila, sull’asfalto nessun segno di frenata per l’auto della vittima.

Continue reading “Raiano. Incidente stradale sulla Tiburtina Valeria muore assistente sociale”

Sovranità scrive alla Befana per il rincaro dei buoni pasto nelle scuole

Sulmona (Aq). Blitz di Sovranità Sulmona oggi in tutte le scuole materne statali della città. Il movimento salviniano ha lanciato l’ennesima sfida all’amministrazione comunale con una ironica letterina indirizzata alla Befana dove si critica aspramente l’aumento del costo dei buoni pasto. E’ fissato per domani l’incontro degli amministratori sulmonesi per decidere se le nuove tariffe saranno applicate a breve o dal prossimo anno scolastico.

Continue reading “Sovranità scrive alla Befana per il rincaro dei buoni pasto nelle scuole”

Niente inciuci con Snam. Rifondazione: “La Regione confermi il diniego all’intesa”

Pescara. “Il Pd non si rimangi impegni assunti con i cittadini” Rifondazione comunista sostiene la lotta che, in valle Peligna, viene condotta dai Comitati cittadini ambiente contro l’installazione della centrale di spinta e del metanodotto Rete adriatica.

Continue reading “Niente inciuci con Snam. Rifondazione: “La Regione confermi il diniego all’intesa””

Metanodotto e centrale Snam. Letterina di Natale a Renzi per attivare il tavolo del tracciato alternativo

Sulmona (Aq). L’auspicio è che in queste ore decisive, sono 11 anni di battaglie, facciano sentire la loro voce i consiglieri regionale ieri impegnati in consiglio, accusati di essere completamente scomparsi dalla scena sul caso Snam. Insomma, nel momento in cui è indispensabile l’unità e la forza si preme sulla divisione puntando il dito o individuando un capro espiatorio. 

Continue reading “Metanodotto e centrale Snam. Letterina di Natale a Renzi per attivare il tavolo del tracciato alternativo”

Centrale Snam. Domani all’Aquila i Comitati chiedono il No della Regione alla centrale di spinta elettrica

Sulmona (Aq). La proposta avanzata questa mattina dai consiglieri sulmonesi è che nel Consiglio regionale di domani venga approvata una Risoluzione che confermi l’assoluta contrarietà dei vertici regionali al progetto Snam e alla ipotesi di centrale elettrica. Preoccupano non poco le voci insistenti secondo le quali la giunta regionale sta per dare il via libera alla centrale di compressione Snam a Sulmona, sia pure nella versione ad alimentazione elettrica e conseguentemente anche al metanodotto Rete adriatica.

Continue reading “Centrale Snam. Domani all’Aquila i Comitati chiedono il No della Regione alla centrale di spinta elettrica”

Proseguirà la raccolta di generi alimentari, in valle Pelgina, con Solidarietà nazionale

Sulmona (Aq). Anche in valle Peligna, Solidarietà nazionale si è messa in moto con numerose iniziative di sostegno e aiuto. La Onlus, con il sostegno di numerose associazioni italiane, svolge attività di assistenza sociale e beneficenza. I primi di ottobre, Sn Sulmona ha effettuato la sua prima raccolta di beni alimentari di prima necessità in occasione della giornata nazionale di Solidarietà nazionale. I beni raccolti sono stati distribuiti a chi, in stato di necessità, ne ha fatto richiesta e nella città Peligna di organizzerà, con regolarità, la raccolta alimentare per poter aiutare più famiglie possibili. Le situazioni di disagio possono essere segnalate alla responsabile,  Cinzia 331-3761083.

Continue reading “Proseguirà la raccolta di generi alimentari, in valle Pelgina, con Solidarietà nazionale”

Questa notte l’orso in giro per la valle Peligna. Corsa contro il tempo per montare le reti

Valle Peligna (Aq). Va in giro per la valle Peligna. L’Orso bruno marsicano viene avvistato dappertutto. Nelle frazioni Badia e Cantone di Sulmona, a pochi passi dalla fabbrica di confetti Pelino. Un itinerario piuttosto appetitoso, per il plantigrado, quello tracciato da Domenico Ventresca ancora colpito da un’incursione dell’innocuo animale, ieri notte. E’ anche vero che l’orso può percorrere anche 80 km al giorno e potrebbe dunque trattarsi di un solo esemplare in cerca di cibo per affrontare il lungo inverno, oramai alle porte. Anche se dalle stime, non ufficiali, in giro gli orsi sarebbero più di 4, ma il dato non è confortato da alcuna prova.

Continue reading “Questa notte l’orso in giro per la valle Peligna. Corsa contro il tempo per montare le reti”

Primo campo profughi Peligno a Prezza con 200 posti: costruttore in difficoltà cede il terreno

Prezza (Aq). Si sta valutando l’iter procedurale, il permesso a costruire potrebbe non essere indispensabile e così la variante al Piano regolatore generale, anche se i richiedenti asilo sarebbero ospitati nei Moduli abitativi provvisori in un’area di sviluppo industriale e commerciale. Il terreno è stato messo a disposizione da un imprenditore edile e nella piccola comunità che dovrebbe accoglierli, Prezza, qualcosa in più di mille abitanti, già si agitano gli animi. Il campo profughi da mettere in cantiere ospiterà dai 100 ai 200 richiedenti asilo, a detta del proponente e in base alle indicazioni del sindaco Ludovico Iannozzi.

Continue reading “Primo campo profughi Peligno a Prezza con 200 posti: costruttore in difficoltà cede il terreno”

‘Difenderò l’Abruzzo anche da suonatore di piattini’ Mazzocca a Roma per la finale sulla centrale Snam Sulmona

Assemblea pubblica metanodotto e centrale Snam Pacifico Foto Trozzi Report-age.com 22.9.20149
Foto Trozzi

Il destino dell’entroterra in bilico, sono troppe le incertezze dopo il rimpasto che chiama in giunta regionale Andrea Gerosolimo (Abruzzo civico) ed estromette Mario Mazzocca (Sel) solo ieri assessore regionale all’ambiente. Proprio ora che sarebbe necessario saldare l’incarico, la delega all’ambiente è in bilico, roba da non credere. Mazzocca comunque resta consigliere regionale sarà forse sottosegretario e soprattutto andrà a difendere l’Abruzzo, questa mattina, alla Conferenza di servizi decisiva per autorizzare la centrale di spinta Snam che prelude alla realizzazione del gasdotto Rete adriatica, progetto osteggiato dagli abruzzesi anche perché attraverserà la dorsale appenninica insinuandosi su aree a massimo rischio sismico. Mazzocca sarà all’incontro con tanto di proposta alternativa da presentare alla Presidenza del consiglio dei ministri e ai rappresentanti del colosso italiano per il trasporto del gas naturale.

Continue reading “‘Difenderò l’Abruzzo anche da suonatore di piattini’ Mazzocca a Roma per la finale sulla centrale Snam Sulmona”

Pratola: sorpreso ad irrigare 32 piante di Marijuana

Pratola Peligna (Aq)P. T. M. 54 anni imprenditore edile originario di Pratola Peligna, è stato sorpreso dai Carabinieri mentre irrigava, sabato sera, il proprio terreno in località Vicenne a Raiano, precisamente al confine fra i comuni di Pratola Peligna e Prezza. Lo hanno beccato mentre innaffiava delle piante di marijuana, in tutto sono 32 alte circa 150 cm, per un peso pari a 10 Kg, al netto di fusto e radici, per un valore di mercato pari a 30 mila euro.

Continue reading “Pratola: sorpreso ad irrigare 32 piante di Marijuana”

Deposito nazionale scorie per individuare il sito l’Ispra esclude i sismologi

Se davvero queste sono le premesse è facile trarre conclusioni, nemmeno tanto affrettate, sulla futura allocazione del deposito nazionale di scorie nucleari. L’Enea-Disp (Ente per le Nuove tecnologie, Energia e Ambiente – divisione sicurezza e protezione) negli anni 1989 -1990 effettuò uno studio per verificare se il deposito di munizioni di Pratola Peligna, con altri siti del demanio militare, avesse i requisiti per lo stoccaggio di rifiuti radioattivi. Lo studio collocò colle San Cosimo in ultima posizione. Checché se ne possa dire, la rassicurante dichiarazione del vice ministro della difesa nel 2007, Marco Verzaschi, trascurò di indicare che anche se ultimo della black list, tra le possibili discariche di materiale nucleare, Colle San Cosimo era il quarto (IV) in coda ad altri 3 siti di possibile stoccaggio delle scorie, dunque il deposito di munizione era adatto a contenerle, ma su quali basi? La domanda a questo punto non è solo dove, ma quando per decidere il luogo della discarica di rifiuti radioattivi. Si sceglierà un luogo dove l’opposizione di un manipolo di ambientalisti del posto farà il solletico e se l’attivismo nostrano diventerà fastidioso basterà imitare il gioco delle biglie per far schizzare via i granellini di sabbia. Parleranno di effetto nimby (not in my back yard) ‘non nel mio cortile’ schernendo le voci contrarie. Non si deve abbassare la guardia, con le rivelazioni di oggi de Il Fatto quotidiano non c’è davvero da stare allegri, in valle Peligna è allerta per comitati e ambientalisti.

Continue reading “Deposito nazionale scorie per individuare il sito l’Ispra esclude i sismologi”