Stallo per la strada provinciale2, Pietrucci minaccia azioni eclatanti

Situazione di stallo per il ripristino della strada provinciale 2  da Aringo di Montereale a Campotosto, nell’aquilano, così il consigliere regionale Piepaolo Pietrucci invita il presidente della Provincia, Angelo Caruso, ad accelerare ed adoperarsi per l’avvio dei lavori.  Read more

Banda larga a rischio, il sindaco di Acciano interroga il presidente Caruso

Acciano (Aq). Rischia di arenarsi l’intervento d’installazione della banda larga per connettere il paese in modo veloce alla Rete e il sindaco di Acciano, Fabio Camilli, in qualità di consigliere provinciale chiede chiarimenti in merito ai lavori con una interrogazione al presidente della Provincia, Angelo Caruso. Read more

De Nino Morandi: locali cercasi per il rientro a Sulmona. Musp al Sampieri

É scongiurata, ma solo per il momento, la chiusura dei corsi grazie all’impegno della Provincia dell’Aquila a trovare una sede provvisoria in cui ospitare, a Sulmona (Aq), gli studenti del De Nino-Morandi accolti a Pratola Peligna (Aq). L’ente territoriale così ha garantito la formazione delle prime classi (a ragioneria sono solo 15 iscritti, 13 per geometri) per l’anno 2018/2019 altrimenti compromessa per il calo significativo della popolazione scolastica che dal 2014, anno del trasloco, ha registrato meno 147 tra geometri e ragionieri.

Read more

Tagli alle classi dei piccoli Comuni. Torna l’incubo della Pluriclasse

Navelli (Aq). Ad alzare la voce è Paolo Federico, sindaco di Navelli e commissario della comunità montana montagna dell’Aquila, per la recente scelta dell’ufficio scolastico provinciale di ridurre, nel cuore d’Abruzzo, le classi dei piccoli comuni incidendo così negativamente sul ditirro allo studio e l’istruzione. Read more

Isolati d’alta quota uniti nella protesta per le strade provinciali: ‘Aprite almeno ai veicoli a 4 ruote’

Pacentro (Aq). Se ne parla da tempo e ma gli amministratori rassicuravano sarebbe andato #tuttoaposto e in breve tempo. Ora i blocchi al posto delle transenne per molte arterie di montagna devastate, completamente chiuse dalla Provincia dell’Aquila. Stamane poi l’ennesima manifestazione di un centinaio di persone per chiedere la messa in sicurezza di questi importanti collegamenti e di rendere fruibili i tratti almeno alle vetture, vietandoli solo alle 2 ruote. Basterà protestare per strada?

Aggiornamento Read more

Da oggi Campo di Giove raggiungibile solo da Sulmona: chiusa la strada per Fonte Romana

Da oggi Campo di Giove (Aq), nel cuore del monte Maiella, è raggiungibile solo da Sulmona (Aq). Due strade ex regionali e 2 provinciali sono state appena chiuse e ne è sospesa la circolazione stradale con ordinanza provinciale. Le aree interne dell’Abruzzo montano stanno diventando riserve per gli indiani. 

Aggiornamenti: 25.4.2018 e  27.4.2018

Ennesimo incidente mortale e si complica la questione viabilità sulle strade montane, aggiungendo disagi a disagi, in attesa che l’Anas intervenga in sostituzione dell’ente per rimettere in sesto alcune strade provinciali, poche a dire il vero, intanto si procede alla loro chiusura. Le ragioni sono sempre le stesse dal pessimo stato dei piani viabili alla mancanza di manutenzione ordinaria che determinano continui cedimenti del terremo e non garantiscono il minimo di sicurezza sulla arterie montane. La prima chiusa stamane è proprio la strada che da Campo Di Giove (Aq) porta a Fonte Romana, dal km 1 al km 8. Parliamo della fatidica strada provinciale 54 di Fonte Romana già ristretta, in un tratto, alla circolazione a doppio senso di marcia su un’unica carreggiata a disposizione. Da non trascurare i disagi per le aziende di allevamento presenti in alta quota e all’attività ricettiva di Passo San Leonardo praticamente isolata ormai non solo d’inverno. Così Rocchetta Caramanico e Sant’Eufemia sono raggiungibili adesso solo dalla provincia di Pescara. Sospesa la circolazione stradale anche sulla provinciale 487 dal km 36+300 al km 48. La rete viaria della Provincia dell’Aquila presenta, così come dichiarato dall’ordinanza, un diffuso degrado con con cedimenti strutturali dei piani viabili. Il fenomeno ha assunto proporzioni critiche tanto da compromettere la sicurezza della circolazione stradale. Carenze che necessitano di interventi.

 

Riaperta la strada. “La chiusura improvvisa della strada provinciale che da Campo di Giove passa per Fonte Romana, non avrebbe consentito il raggiungimento di tante località turistiche e in particolare del complesso di Passo San Leonardo. Ieri sera abbiamo quindi diffidato via pec la Provincia a consentire il transito e trovato assoluta disponibilità e rassicurazioni del Presidente Angelo Caruso a riaprire la strada sin da stamattina a tutela delle attività economiche altrimenti gravemente penalizzate dall’improvviso provvedimento. Abbiamo avuto la rassicurazione dal Presidente inoltre che l’ordinanza sarà rivista immediatamente.
Pertanto la strada per raggiungere Passo San Leonardo da Campo Di Giove è aperta, contrariamente a quanto comparso sui giornali in line”nota dello studio legare Masci Berghella.

Spettacolari e terrificanti, Sannite e strada Provinciale 83 subito la Messa in Sicurezza

Non si può più attendere per la messa in sicurezza della strada provinciale 479 che collega la valle Peligna ad Anversa degli Abruzzi e che, sfiorando l’Oasi del Wwf delle sorgenti del Cavuto, attraverso le gole del Sagittario giunge a Scanno. In quest’area trascurata dell’aquilano si attende il passaggio all’Anas della strada provinciale, parliamo di quello già garantito ad altre 22 arterie provinciali (tra i 452 e 523 km) che passano così alla competenza della società per azioni (spa) del ministero dell’economia e delle finanze (Anas). Il Regione annunciano un secondo lotto di trasferimenti di vie di comunicazione al colosso statale, tutte provinciali e tra queste sarebbe compresa anche la Sannite, il passaggio garantirebbe la manutenzione e l’ammodernamento che gli enti territoriali non possono più permettersi.

Read more

Il Parco della Costa Teatina ancora Non c’è e come Funghi Spuntano le Discariche e Progetti malsani

Dopo Ortona (Ch) anche Rocca San Giovanni (Ch) finisce nel mirino delle discariche di rifiuti cementizi e resinoidi contenenti amianto mentre del Parco nazionale della Costa Teatina non c’è ancora traccia nonostante la tortuosa perimetrazione e l’istituzione dell’area protetta avvenuta nel lontano 2001,  disposta ufficialmente con la legge 93/2001. 

Read more

I 40 territori da risanare perché colpiti da frane causate dal sisma

Arrivano per l’Abruzzo 62 milioni 368 mila 206,18 euro per risanare 40 siti colpiti da frane a causa del sisma del 2016-2017. É il primo elenco di interventi inserito nel Piano dissesti. 

Read more

Passaggio all’Anas della provinciale per Pacentro con altre 21 strade che non aiutano a superare l’isolamento del Centro Abruzzo

Sulmona (Aq). Passerà all’Anas anche la provinciale per Pacentro prosecuzione della ex strada regionale (da tempo provinciale) 487 per Caramanico (Pe) che, da Scafa (Pe) giunge in provincia dell’Aquila, sino a Sulmona passando per Passo San Leonardo e Pacentro. Per i trasferimenti di strade all’Anas si annuncia un secondo lotto, chimera per l’Abruzzo interno che continua a rallentare soprattutto per le sue vie di comunicazione dissestate, franate, spesso chiuse d’Inverno e tutte in pessime condizioni. Una viabilità sicura garantisce migliore qualità dell’aria e della vita, meno incidenti e maggior sicurezza. Se i percorsi sono certi e validi si riducono i chilometri di viaggio e si snellisce il traffico con meno code e rallentamenti ne guadagna persino l’Ambiente. 

Aggiornamento 1, 23   e 4 

Read more

Lacuna Valanghe ancora da colmare per l’emendamento che scotta

Sono trascorsi 7 mesi dalla tragedia di Rigopiano e finalmente la Regione s’impegna a stanziare, tramite un emendamento, 1 milione 300 mila euro per una Carta sulla localizzazione valanghe, il documento però doveva essere approvato anni fa. Siamo ancora all’era del Cenozoico in Abruzzo. 

Read more