Tag: protesta

Al Ferro di Cavallo manifestazione pacifica contro violenze ed intimidazioni. Esserci è importante

Alle ore 10.30 in via Tavo 165 con una manifestazione pacifica i cittadini esprimeranno vicinanza alla donna coraggio che si è schierata con Domenico Pettinari, vice presidente del consiglio regionale, contro le occupazioni abusive deglli alloggi popolari, a cui hanno bruciato l’auto. Continua a leggere “Al Ferro di Cavallo manifestazione pacifica contro violenze ed intimidazioni. Esserci è importante”

Studenti del classico manifestano a piazza XX: ‘Riaprite il liceo in centro’

“Piazza XX bene Comune” così gli studenti salutano il cantiere del centro storico smantellato per garantire la manifestazione dei ragazzi davanti all’edificio che ospitava il liceo classico, già collegio dei Gesuiti.

Continua a leggere “Studenti del classico manifestano a piazza XX: ‘Riaprite il liceo in centro’”

Necrologi di uno Stadio: Città listata a Lutto

Tagliacozzo (Aq) si sveglia tappezzata di necrologi per lo stadio Leo Attili che l’amministrazione comunale ha deciso di terminare. Al suo posto dovrebbe sorgere una struttura scolastica. Il condizionale è d’obbliogo se è vero chetanziamenti, al momento, non se ne vedono. Continua a leggere “Necrologi di uno Stadio: Città listata a Lutto”

Autostrade, Federico: il ministro intervenga senza strumentalizzare i sindaci

Navelli (Aq). “Non prendiamo lezioni da chi ha creato un danno d’immagine alle infrastrutture abruzzesi mettendo in scena un balletto surreale sulla tenuta dei piloni delle autostrade” dichiara il sindaco di Navelli Paolo Federico che a nome di molti primi cittadini del comprensorio aquilano risponde al ministro delle Infrastrutture Danilo Toninelli.

Aggiornamento

Continua a leggere “Autostrade, Federico: il ministro intervenga senza strumentalizzare i sindaci”

Caro pedaggi. Toninelli ai sindaci che protestano: Si dimettessero se si vergognano di quanto fatto dai loro capi

Rimproverati dal ministro Danilo Toninelli alla stregua di bambini che fanno i capricci eppure loro protestano per una ragione: il prossimo aumento dei pedaggi autostradali, previsto per il nuovo anno, tra qualche giorno dunque e di quasi il 19% rispetto al prezzo attuale. Aumento esorbitante dovuto anche al fatto che la concessionaria a settembre ha fermato il precedente rincaro delle tariffe autostradali per A24 e A25, pari al 13%, congelato fino al 31 dicembre.

Aggiornamento Continua a leggere “Caro pedaggi. Toninelli ai sindaci che protestano: Si dimettessero se si vergognano di quanto fatto dai loro capi”

Sindaci a Roma per rincaro pedaggi, Di Girolamo: Le contestazioni non fanno bene ai cittadini

Roma.É tutto molto strano” così la senatrice sulmonese Gabriella Di Girolamo (M5S) interviene sulla manifestazione dei sindaci di Abruzzo e Lazio che, un centinaio davanti a Montecitorio, stamane hanno protestato contro il paventato rincaro dei pedaggi autostradali: “Le contestazioni impediscono ogni cambio di rotta e di certo non fanno il bene dei cittadini” spiega a chiusura della nota la senatrice abruzzese pentastellata. Intanto il senatore romano Marco Marsilio (Fratelli d’Italia)  già presentato un emendamento contro il caro pedaggi A24/A25

Continua a leggere “Sindaci a Roma per rincaro pedaggi, Di Girolamo: Le contestazioni non fanno bene ai cittadini”

Abruzzo a Roma per mantenere il terminal bus a Tiburtina

Roma. Contro lo spostamento temporaneo, dalla stazione Tiburtina ad Anagnina, del capolinea dei bus abruzzesi oggi a manifestare tanti rappresentanti della Regione Abruzzo, sindaci ed amministratori locali, parlamentari, sindacalisti e delegati dei comitati di quartiere di Anagnina e Tiburtina, tutti scesi in piazza per ribadire, con fermezza, il no alla scelta della giunta capitolina di delocalizzare il terminal bus. Presenti anche l’assessore regionale del Lazio, Massimiliano Valeriani, il consigliere comunale di Roma, Giovanni Zannola, e Confindustria Abruzzo.  Continua a leggere “Abruzzo a Roma per mantenere il terminal bus a Tiburtina”

Protesta dei lavoratori Strada dei parchi: sbloccate l’autorizzazione vogliamo lavorare e mettere in sicurezza

Hanno protestato stamane all’uscita del casello autostradale di valle del Salto (A 24) i dipendenti di Toto Costruzioni concessionaria, attraverso Strada dei parchi spa, dei tronconi autostradali abruzzesi (A24 e A25). I lavoratori chiedono urgentemente al ministro delle infrastrutture e dei Trasporti, Danilo Toninelli, di sbloccare l’autorizzazione a far partire i cantieri per garantire anche il futuro lavorativo di tutte le maestranze e per la messa in sicurezza sismica delle autostrade.  Continua a leggere “Protesta dei lavoratori Strada dei parchi: sbloccate l’autorizzazione vogliamo lavorare e mettere in sicurezza”

Provinciale 487 forse riaprono. Protestano anche i motociclisti

Pacentro (Aq). Di fatto la provinciale 487 resterà con i blocchi rimossi al margine, in sostanza aperta per la pulizia, ma agli atti chiusa verso Passo San Leonardo.  Si prevedono a giugno i lavori di messa in sicurezza del tratto, il condizionale è d’obbligo perché dietro questo intervento, previsto dall’inizio dei tempi, si celano tutte le disattenzioni e le incapacità passate della Provincia.

Copertina di Pasquale Di Toro Continua a leggere “Provinciale 487 forse riaprono. Protestano anche i motociclisti”

Portone chiuso, palazzo deserto. Penne rosse per aprire i cantieri delle Scuole vulnerabili e abbandonate

Alberto Di Giandomenico

Sulmona (Aq). Tenere alta l’attenzione sulla questione scuole comunali troppo vulnerabili e ancora tutte da mettere in sicurezza per questo le penne rosse, donate oggi, nella speranza che gli amministratori aprano i cantieri. Le tante iniziative del Comitato Scuole Sicure hanno come obiettivo la sicurezza dei giovani affinché i progettati per gli edifici scolastici cittadini siano cantierizzati davvero. I genitori degli studenti chiedono soprattutto di adeguare le strutture scolastiche al reale rischio sismico dell’area. Nuovi e vecchi studi, carte geologiche annesse, segnalano la valle Peligna come zona a massimo rischio sismico proprio per la faglia del monte Morrone con le sue linee parallele che incombono sulla valle Peligna e per la faglia della montagna madre, la Maiella, cui si aggiunge l’inquietante faglia profonda, ovvero il sovrascorrimento dell’Abruzzo Citeriore, a 25 km di profondità dalla superficie, circa 10 km di profondità dalla faglia della montagna sacra di papa Celestino V. Tutto questo non è bastato per dare forma alla ricostruzione che in città non parte anche per tanti altri immobili, pubblici e privati. Sono stati stanziati oltre 14 milioni di euro, disponibili, ma nemmeno un alito di vento solletica le scartoffie negli uffici del palazzo comunale. 

Continua a leggere “Portone chiuso, palazzo deserto. Penne rosse per aprire i cantieri delle Scuole vulnerabili e abbandonate”

No doppio turno a scuola, genitori e figli in strada protestano a Pratola

Pratola Peligna (Aq). Fiaccolata di genitori e figli, dalla scuola di valle Madonna, per dire no al doppio turno di lezioni il pomeriggio nell’Istituto tecnico industriale. Ieri, dopo le ore 20, si sono trasformate in manifestazione di protesta le critiche alla decisione presa dal sindaco, Antonio De Crescentis, presidente della Provincia dell’Aquila. La scelta del doppio turno di lezioni nel plesso scolastico è seguita alla lettera di Luciano D’Alfonso in cui il presidente della Regione informa i primi cittadini dei Comuni in aree a rischio sismico che “La faglia di Amatrice è ancora attiva e potrebbe verificarsi una nuova scossa”. Risulta dalla relazione della Commissione grandi rischi inviata ai governatori di Abruzzo, Lazio, Umbria e Marche.

Archivio

Continua a leggere “No doppio turno a scuola, genitori e figli in strada protestano a Pratola”

Trasporti pubblici, Marcozzi: ‘Al di là della propaganda, la legge cela più costi e meno servizi’

 Una ‘rimodulazione politica tariffaria’ non è altro che un modo più gentile di comunicare l’aumento dei biglietti dei mezzi di trasporto pubblico locale del 15%, per il Movimento 5 stelle è l’altra faccia della legge annunciata sui trasporti pubblici.

Aggiornamento

Continua a leggere “Trasporti pubblici, Marcozzi: ‘Al di là della propaganda, la legge cela più costi e meno servizi’”