Tag: profughi

Presto i migranti a Campo di Giove. Di Giandomenico fa appello a Gerosolimo e alla Comunità

Campo di Giove (Aq). Una storica struttura ricettiva apre le porte ai richiedenti asilo. “Ne ospiterà circa una trentina” fa sapere Alberto Di Giandomenico. Il coordinatore del Movimento Italica fa appello alla comunità locale per venire incontro a chi, forse in difficoltà, ha presentato domanda per accogliere i migranti. Il centro montano sarà presto privato di una tra le strutture più importanti per il turismo sulla Maiella, per trascorrere qualche giorno di vacanza in completo relax.

Aggiornamento 1  e 2

Continua a leggere “Presto i migranti a Campo di Giove. Di Giandomenico fa appello a Gerosolimo e alla Comunità”

Centri accoglienza Sprar, CasaPound: “Bene scelta del sindaco Casini di non aderire”

Sulmona (Aq). Centro di accoglienza per richiedenti asilo, nel dibattito che si è acceso in città il 5 maggio, giorno di scadenza per l’adesione al progetto Sprar (Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati) su invito del prefetto dell’Aquila, Giuseppe Linardi, interviene CasaPound: “Bene scelta del sindaco di non aderire, ora mozione d’indirizzo della giunta contro accoglienza-business”.

Continua a leggere “Centri accoglienza Sprar, CasaPound: “Bene scelta del sindaco Casini di non aderire””

Sprar richiedenti asilo: Di Giandomenico invita il sindaco Casini a rifiutare l’adesione

Sulmona (Aq). Tace ancora il sindaco, Annamaria Casini, sull’invito che 3 mesi fa il Prefetto, Giuseppe Linardi, le ha rivolto, come ad altri primi cittadini Peligni, per una manifestazione d’interesse alla Fase 2 dell’accoglienza dei richiedenti asilo e rifugiati, di supporto all’Associazione nazionale comuni italiani (Anci). Alberto Di Giandomenico, coordinatore del movimento Italica, interviene per chiedere a Casini una risposta che tarda ad arrivare e, nelle more, tiene sospesa gran parte della comunità.

Aggiornamento

Continua a leggere “Sprar richiedenti asilo: Di Giandomenico invita il sindaco Casini a rifiutare l’adesione”

Si organizza l’accoglienza per i profughi, ma nei Comuni non c’è spazio nemmeno per gli studenti

Sulmona (Aq). Il prefetto, Giuseppe Linardi, prega i sindaci per una manifestazione di interesse alla fase 2 dell’accoglienza migranti di supporto all’Associazione nazionale comuni italiani (Anci). Una risposta non proprio contraria arriva dai primi cittadini del comprensorio, del genere: vorrei ma non posso. La riserva è semplicemente volta a conoscere altri aspetti del progetto Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati (Sprar) che il prefetto dell’Aquila ha proposto stamane agli amministratori della valle Peligna, dell’Alto Sangro, della valle Subequana e del Sagittario. Per la stessa ragione, le scorse settimane, Linardi ha incontrato anche i primi cittadini marsicani e di altri comuni dell’aquilano, in una provincia che accoglie, a quanto pare, 840 migranti. Ben oltre le quote indicate e questa volta l’accoglienza dovrebbe arrivare non dai privati, ma dai Comuni che però sono alle prese con scuole vulnerabili e inagibili, lunghe code per case parcheggio e popolari e spazi ridotti al lumicino per il terremoto. Saputo dell’incontro, Alberto Di Giandomenico, coordinatore di Sovranità, commenta  sul progetto Sprar in un post su Facebook: “Caro prefetto noi vogliamo i Musp (Moduli ad uso scolastico provvisorio) per tenere i nostri figli in tutta sicurezza, non i migranti”.

Continua a leggere “Si organizza l’accoglienza per i profughi, ma nei Comuni non c’è spazio nemmeno per gli studenti”

Casasanta: nigeriani litigano e uno ferisce gravemente l’altro

Sulmona (Aq). Lo ha ferito gravemente alla schiena proprio quando sembrava calmarsi. Un polmone perforato per il giovane nigeriano colpito a tradimento dall’amico di stanza infuriato, ma capace di calmarsi per liberarsi da chi lo tratteneva, armarsi di un cacciavite per ferire il compagno. Poteva finire in tragedia la lite tra i 2 richiedenti asilo ieri che, per futili motivi ma no si sa quali, se ne sono date di santa ragione. Uno dei due è stato arrestato e tradotto nel carcere di Sulmona, dovrà rispondere dell’accusa di tentato omicidio. Trenta giorni di prognosi per il compagno di stanza.

Aggiornamento 1 e 2

Continua a leggere “Casasanta: nigeriani litigano e uno ferisce gravemente l’altro”

Migranti all’ex caserma Battisti. Le ragioni del No di Sovranità pronta ad occupare, se necessario

Sulmona (Aq).  “Tanto per cominciare partiamo con una petizione per una scelta che dall’alto cade a picco su Sulmona. Destinare la Cesare Battisti ai migranti è una pessima idea che non giova allo sviluppo commerciale dell’area, né  favorisce l’integrazione soprattutto se la povertà resta per chi la subisce a casa sua, intendendo per casa Sulmona”. Il portavoce di Sovranità Sulmona Alberto Di Giandomenico rompe il silenzio e interviene sulle soluzioni annunciate, da settimane, per risolvere  la questione migranti. Desperatis rebus et mensuris temporum vocant (a mali estremi, estremi rimedi) per il movimento di destra che si dice pronto ad occupare l’ex caserma di porta Napoli. “Se davvero si punta all’integrazione come si può  pensare di ottenerla negando rifugio, sostegno e lavoro ai sulmonesi e ospitando, soprattutto negli alberghi, gli eventuali richiedenti asilo”.

Continua a leggere “Migranti all’ex caserma Battisti. Le ragioni del No di Sovranità pronta ad occupare, se necessario”

Migranti ammassati in locali in pessimo stato. Chiusa una struttura, interviene Di Giandomenico

Sulmona (Aq). Letti accatastati, sporcizia e cibo per terra, incrostazioni e infiltrazioni d’acqua, una coppia sistemata in un sottotetto non più alto di un metro, barriere architettoniche e sovraffollamento in ambienti considerati non idonei, è in queste condizioni che per più di un anno sono stati ospitati una ventina di migranti. Dopo il blitz del Nucleo antisofisticazioni e sanità dell’Arma (Nas) è stato disposto lo sgombero dei 2 appartamenti su corso Ovidio, per carenze igienico sanitarie, in questi locali erano stipati 28 futuri richiedenti asilo che la Prefettura sta trasferendo altrove. 

Aggiornamento 1 e 2

Continua a leggere “Migranti ammassati in locali in pessimo stato. Chiusa una struttura, interviene Di Giandomenico”

Arresti a Pescara nel week end: un italiano e 2 migranti in manette

Pescara. A dir poco faticoso il week end, nella provincia di Pescara, per i carabinieri della Compagnia del capoluogo adriatico impegnati nell’arresto di 3 persone.

Continua a leggere “Arresti a Pescara nel week end: un italiano e 2 migranti in manette”

FN chiede il Registro migrati per chi intende ospitarli, ma a proprie spese

Non sembra proprio una provocazione quella di Forza nuova che chiede ai Comuni l’istituzione del registro dell’accoglienza. Un registro che permetta a cittadini, rappresentanti politici e organizzazioni religiose di registrarsi per poter ottenere l’affidamento a proprie spese, si badi bene, di un numero di migrati quantificabile a seconda delle possibilità economiche e degli spazi a disposizione. Bando ai flussi dell’ipocrisia, per Forza nuova chi davvero vuole aiutare i migranti  e i richiedenti asilo dovrebbe ospitarli a proprie spese e iscriversi nel registro. 

Continua a leggere “FN chiede il Registro migrati per chi intende ospitarli, ma a proprie spese”

Altri richiedenti asilo a Sulmona: le reazioni a destra

Sulmona (Aq). “Le famiglie in difficoltà, senza casa, in lista da secoli per averne una, possono contattarci, le accompagneremo all’Europa park hotel per una sistemazione nell’ex albergo” è questa la provocatoria proposta di Alberto Di Giandomenico presidente di Sovranità Sulmona. L’arrivo in sordina di altri 60 richiedenti asilo, nella città dei confetti, non è piaciuto a nessuno. La comunità è stata tenuta all’oscuro degli arrivi, come se il fatto non la riguardasse, come se i futuri profughi vivessero in un mondo a parte, in un altro Pianeta. Non è così, ma chi glielo spiega che altre centinaia di migranti a Sulmona e in valle sono un affare per nessuno. 

Continua a leggere “Altri richiedenti asilo a Sulmona: le reazioni a destra”

Migranti. Sono 27 al Park hotel da ieri, altri 33 in arrivo martedì

Profughi Report-age.com 2016Sulmona (Aq). Da ieri sono altre 27 bocche da sfamare a Sulmona sempre guardando alla lunga, guardando ad altri Paesi che chiudono le frontiere e all’Europa, i fondi per i richiedenti asilo non dureranno per sempre. Che fine faranno i migranti in una valle che mette in aspettativa anche i giardinieri del Comune, in una città che raccoglie le briciole e non riesce ad attrarre investimenti seri. 

Continua a leggere “Migranti. Sono 27 al Park hotel da ieri, altri 33 in arrivo martedì”

Troppi soldi per l’esodo, troppo pochi per i disabili. Forconi: ‘Abbattiamo questa barriera comportamentale’

Teramo e Sulmona (Aq).  Questa volta è il coordinatore regionale Forza nuova Abruzzo, Marco Forconi, a commentare l’affissione notturna di nuovi striscioni in val Vibrata e valle Peligna che riportano lo slogan ‘Immigrato tutelato disabile condannato’ per sottolineare quanto poco il Paese riservi ai diversamente abili rispetto ai fiumi di milioni di euro assegnati per l’accoglienza e assistenza fornita ai migranti soprattutto se richiedenti asilo.  Continua a leggere “Troppi soldi per l’esodo, troppo pochi per i disabili. Forconi: ‘Abbattiamo questa barriera comportamentale’”