Tag: prescrizione

Carcasse di ovini. Dubbi sull’osservanza delle prescrizioni contro la Rogna ovina

Rocca di Mezzo (Aq). Quel che resta di alcuni animali d’allevamento è stato ritrovato in mezzo ad un campo, opera di bifolchi che sottovalutano infezioni e rischio contagio.  Un fatto grave di per sé che preoccupa ancora di più alla luce della situazione di certe aziende, del luogo, destinatarie di prescrizioni per arginare un focolaio di rogna ovina.  Continua a leggere “Carcasse di ovini. Dubbi sull’osservanza delle prescrizioni contro la Rogna ovina”

Sentenza Bussi, con le motivazioni si farebbero passi avanti per la tutela ambientale

Meno di 50 pagine per le motivazioni della sentenza Bussi che secondo l’avvocato di Stato, Cristina Gerardis, farebbero fare un passo avanti. Nella pronuncia della IV sezione penale della suprema corte sarebbe confermata un’estensione dell’applicazione dei reati di disastro ambientale e avvelenamento ad altre ipotesi: l’inquinamento delle acque sotterranee per l’avvelenamento e anche per il disastro ambientale si configurerebbe il delitto nel caso di mancanza di azione, di condotta omissiva o che sminuisce la gravità dei fatti per non allarmare o ancora che falsa i dati allo scopo di non far sapere e tenere sotto silenzio.

Aggiornamento

Continua a leggere “Sentenza Bussi, con le motivazioni si farebbero passi avanti per la tutela ambientale”

Idrocarburi nell’Arolle: fenomeno naturale. Ipotesi d’inquinamento scartata già nel ’90

Tocca da Casauria (Pe). Il presunto inquinamento da idrocarburi (petrolio) del torrente Arolle, che sfocia sul fiume Pescara interessa un fenomeno naturale, già monitorato oltre 30anni fa e per il quale è stata scartata qualsiasi ipotesi d’inquinamento negli anni ’90. Continua a leggere “Idrocarburi nell’Arolle: fenomeno naturale. Ipotesi d’inquinamento scartata già nel ’90”

Prescrizione al processo MareMonti prosciolti D’alfonso e Toto. Restano gli illeciti amministrativi

Pescara. Rinunziano alla prescrizione gli imputati del processo Mare Monti? No e così vengono prosciolti per estinzione del reato ovvero per prescrizione (ex art. 157 cp). In breve, si fa per dire, sui fatti contestati é trascorso troppo tempo perchè intervenga una pronuncia di sentenza di condanna irrevocabile. L’immagine dunque è quella solita di un procedimento lumaca generato da indagini partite quasi 10 anni fa, nel 2008,  per dei fatti accaduti alla fine degli anni Novanta. Cosa rimane? Un barlume di giustizia assediato da tanti spettri. Il primo è quello di una variante al progetto, della strada statale 16 Penne/Pescara, forse per recuperare un ribasso di gara impressionante. Così, rispetto al progetto appaltato, con la variazione la strada invade, giusto giusto, la riserva naturale regionale Lago di Penne. Il tutto con il beneplacito della Provincia di Pescara, ai tempi in cui ne era presidente Luciano D’Alfonso (dal 1995 al 1997). Cosa resta? Il non luogo a procedere per prescrizione per D’Alfonso, Carlo, Alfonso e Paolo Toto nell’ambito del procedimento. Restano in piedi soltanto gli illeciti amministrativi di cui si tratterà il 30 maggio per valutare eventuali responsabilità delle società legate alla Toto Costruzioni Spa, dell’Anas e della Provincia di Pescara. 

Continua a leggere “Prescrizione al processo MareMonti prosciolti D’alfonso e Toto. Restano gli illeciti amministrativi”