Documento contro il progetto Snam: metanodotto e centrale

Pescara. A quasi 2 mesi dalle elezioni regionali si produrrà un documento di contrarietà alla centrale e al metanodotto Snam indirizzato al governo giallo verde che però autorizzerà il progetto Snam per non pagare penali.

Read more

Nuovo ospedale Antisismico la parola ai Movimenti Italica e Meetup

Qualcosa manca nel primo ospedale antisismico d’Abruzzo, il nuovo ospedale di Sulmona, anche per Alberto Di Giandomenico, coordinatore del Movimento Italica. “Di per sé questo immobile non garantisce il diritto alla salute, ne è solo una premessa e l’insoddisfazione nasce proprio dal fatto che è solo un nuovo edificio, antisismico è vero, ma su carta nulla ci garantisce. Di fatto l’ospedale di Sulmona resta con la sua cronica carenza di personale e quotidianamente perde pezzi, come il Punto nascita”.  Read more

Cifra da capogiro per trasporto in emergenza. Pettinari: era meglio un’ambulanza nuova

Popoli (Pe). “Nessuna ambulanza per le emergenze all’ospedale di Popoli. denuncia Domenico Pettinari, consigliere regionale del M5S e vice presidente della commissione Sanità in Regione Abruzzo – Da quando i due mezzi della Asl sono stati fermati perché troppo vecchi, la Regione ha affidato il servizio emergenze ad un’associazione, pagando una cifra da capogiro per garantire il trasporto. Somma che avrebbe permesso l’acquisto di un mezzo proprio per il soccorso nel giro di un anno” .  Read more

Santo Spirito al collasso: effetto tagli concentrato su ospedali aree interne

Pescara. Pienone al Santo Spirito e così porte chiuse per i pazienti trasportati da alcune ambulanze ieri mattina al Pronto soccorso del nosocomio di Pescara, i mezzi di soccorso sono stati dirottati all’ospedale di Penne. Read more

Grande Estate alle Sorgenti del Pescara: eventi, cultura e conoscenza nella Riserva naturale

Popoli (Pe). Educazione ambientale, Natura, cultura e conoscenza del Paesaggio alle Sorgenti del Pescara l’Estate si tinge di sole con eventi che il gruppo della Riserva naturale regionale ha organizzato in collaborazione con le associazioni e le cooperative del territorio legate all’incantenvole area protetta.  La cooperativa Eccomi, l’organizzazione regionale Pro Natura Abruzzo, il coordinamento nazionale alberi e paesaggio, L’officina del Vento, Qua la zampa, Drammateatro, l’associazione Cultura 27 Screenprint Factory and Gallery e Bike For Fun.

Foto di Copertina Maria Trozzi Read more

Oltre 7 mila abitanti in meno in Abruzzo, le aree interne si spopolano così quelle metropolitane

Sono 7 mila 51 abruzzesi in meno rispetto a 3 anni fa con una flessione (-0,53%) pari al triplo della media nazionale (-0,17%) e superiore al dato del Mezzogiorno (-0,40%) per il IV anno consecutivo. La popolazione abruzzese è passata da 1 milione 322 mila 247 abitanti del 2016 a un milione 315 mila 196 del 2017 questa l’elaborazioni dei dati dell’Istituto nazionale di statistica (Istat) pubblicati a metà giugno e studiati dall’analista Aldo Ronci. Read more

Sanità: ancora polemiche. Le aree interne dovrebbero fare rete e finirla con gli orticelli

Sulmona (Aq). Poco interessate ai sussurri delle pagine dei giornali e sul Web, le comunità chiedono fatti non parole e sono stufe delle quisquilie, delle classificazioni più o meno ingiuste affibbiate a quello o quell’altro ospedale perchè se di base o di primo livello comunque il servizio langue, l’ospedale si svuota e quasi sparisce lasciando insoddisfatti pazienti, utenti e persone bisognose di cure adesso, nel presente. Read more

Strada Collepietro-Bussi, D’Alfonso s’impegna al completamento

Il presidente Luciano D’Alfonso si è impegnato per il completamento della strada di collegamento tra Bussi, in provincia di Pescara e Collepietro, nell’aquilano.  Read more

Altro studio sismico per la centrale, ancora niente ordinanza per tutelare il tritone

Il tono rassicurante del sì romano al nuovo studio sismico, chiesto alla multinazionale per la centrale di spinta e il metanodotto Snam, non allontana la posa della prima pietra, né il rischio simico, ma solo eventuali reazione pacifiche contro la realizzazione del mostro. Read more

Ambientalismo malleabile. A Popoli: ‘Una Cava Sì, una Cava No’

Popoli (Pe). Non è un test e più che sfogliare una margherita si tratta di cave della val Pescara perché temi caldi come Acqua e Ambiente vengono strumentalizzati. Non c’è una sola cava nel paese del vento e delle acque, ma niente occhi e poco coraggio caratterizzano chi non affronta il problema serio di cui Report-age.com da tempo si occupa.

Aggiornamento Read more

Viadotti autostrada, installate le vasche per gli oli a beneficio delle Sorgenti del Pescara

Popoli (Pe). Incredibilmente sorpresi a vederle, prima non c’erano. Si tratta di vasche per la raccolta degli eventuali inquinanti dilavati dalle precipitazioni dal manto autostradale.

Aggiornamento

La funzione di queste grandi cisterne, installate alla base del viadotto che fiancheggia le Sorgenti del Pescara, è importante per l’ambiente. Nell’intervento necessario a prevenire la scalinatura degli impalcati sull’autostrada (A24 eA25) è incluso il montaggio dei canali di metallo necessari per convogliare acque e liquidi sulla lingua d’asfalto e raccoglierli nelle vasche. Gli operai sono in azione così che tutto scorra dal troncone, perdite dai motori dei mezzi, pioggia o altro, per finire nelle cisterne e non più sui terreni al margine della Riserva regionale naturale delle Sorgenti del Pescara. I liquidi saranno incanalati e raccolti nelle vasche e poi smaltiti. É finalmente un’autoStrada dei Parchi quella della val Pescara.

mariatrozzi77@gmail.com

Scoperto il Tritone. Salverà la Valle Peligna dalla centrale Snam? Il sito culla dell’anfibio specie protetta

A cura di Maria Trozzi

Un po’ come Davide e Golia nella battaglia narrata dalla Bibbia, a sfidare il temibile gigante oggi però non è un pastorello armato di fionda, ma una creaturina di appena 16 centimetri, un Tritone crestato che con quelli della sua specie protetta (di interesse comunitario – scrivono in una nota al sindaco Casini gli esperti Di Felice (Pro Natura) e Di Tizio (Wwf) – la cui conservazione richiede la designazione di zone speciali di conservazione), nuota in una pozza d’acqua proprio a Case Pente di Sulmona, il suo areale coincide in parte con l’area in cui a breve costruiranno la centrale di spinta della Snam, progetto Rete adriatica.

Immagini e copertina Maria Trozzi

Read more

Niente bilancio, sciolto il consiglio, doppio commissariamento per Bussi e sindaco ricandidato

Lagatta, immagine Notiziedabruzzo.it

A 2 settimane dal voto delle amministrative il prefetto di Pescara, Gerardina Basilicata, ha nominato Giovanni Incurvati commissario ad acta per il Bilancio di previsione 2018 del Comune di Bussi sul Tirino (Pe). Nelle more dell’approvazione dell’importante documento la prefettura di Pescara ha prima diffidato il Comune a provvedere entro un termine di legge che non è stato rispettato. La bozza dello strumento di programmazione economica è stata presentata e bocciata nelle ultime assise civiche. In osservanza di quanto prevede la legge l’ufficio territoriale del Governo ha nominato un commissario ad acta. Con lo scioglimento del consiglio comunale il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha disposto che sussistendo motivi di grave ed urgente necessità, la gestione dell’Ente è stata affidata, fino al rinnovo degli organi elettivi per scadenza naturale nelle prossime elezioni amministrative del 10 giugno 2018, ad un commissario prefettizio nella persona di Luciano Giuseppe Conti, viceprefetto aggiunto in servizio presso la Prefettura-Utg di Chieti” ossia il commissario prefettizio.

Giuseppe (Pino) de Dominicis

Sorpreso dei commissariamenti Salvatore Lagatta si ripropone candidato sindaco alle amministrative del 10 giugno e dovrà vedersela con Giuseppe (Pino) de Dominicis, politico originario di Bussi, già presidente della Provincia di Pescara e commissario per la perimetrazione del Parco della costa Teatina, istituito con legge del 2001, ma da 4 lustri in attesa della firma del Capo dello Stato che porterebbe alla nascita dell’area protetta sulla costa dei trabocchi. “Il 14 maggio dopo aver verificato l’impossibilità di approvare il bilancio, nonostante la diffida inviata dalla Prefettura a tutti i consiglieri ho annunciato la mie dimissioni – spiega l’ex primo cittadino – Anche in questa occasione la Prefettura mi ha invitato a restare in carica – conclude Lagatta – Improvvisamente senza neanche un minimo di preavviso, quantomeno per confermare i normali rapporti di correttezza fin ora percorsi, il prefetto ha deciso di sciogliere il Consiglio comunale”.

mariatrozzi77@gmail.com