Tag: polveriera

Ovunque, ma non a Pratola: prima a portare in Regione il progetto di Polo della Protezione civile

Praticamente scippato alla valle Peligna che lavorava al progetto da decenni, ancor prima dei terremoti e degli incendi che hanno devastato la regione verdognola dei parchi. Struttura fondamentale negata a Pratola Peligna (Aq) che con gli altri Comuni della valle e soprattutto gli ambientalisti chiede da un secolo, senza esagerazione, di riconvertire a fini di pace la polveriera di colle San Cosimo, ex fabbrica di polveri da sparo Dinamite Nobel a metà del ‘900 a servizio poi del Polo chimico di Bussi officine. Tramonta definitivamente il Polo logistico di Protezione civile nazionale nella conca. É stato sbriciolato in altri territori perché, dicono, si gestisce meglio una emergenza spalmando i presidi per gli interventi un po’ ovunque, non dove però ce n’è davvero bisogno: nemmeno l’ombra di un polo logistico di protezione civile in un territorio a massimo rischio sismico, bruciacchiato e incendiato, terremotato. ma messo fuori dal cratere aquilano, dove covano la faglia profonda e un po’ più su la faglia parallela del Morrone, tra le più pericolose, a detta dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv). Continua a leggere “Ovunque, ma non a Pratola: prima a portare in Regione il progetto di Polo della Protezione civile”

Riconversione San Cosimo: ‘Dipende dalla Regione’ così Gentiloni, ma tutto Tace

Roberto Santilli

La Regione Abruzzo è l’amministrazione di riferimento per suggerimenti utili all’acquisizione di strutture logistiche per fronteggiare le emergenze, nonostante le continue sollecitazioni all’ente territoriale tutto tace sul progetto rubato a Pratola e in parte realizzato all’Aquila. La Presidenza del consiglio dei ministri ha appena risposto alla nota del 24 gennaio inviata, al dipartimento di protezione civile, dal portavoce del Comitato cittadini della valle futura, Roberto Santilli.

Aggiornamento

Così spezzato in 2, il progetto resta di difficile attuazione in valle Peligna perché le fondamenta per un Polo logistico della Protezione civile, a servizio del Centro Sud Italia, sono state gettate nel capoluogo di regione e non avrebbe tanto significato allora una riconversione del deposito militare di monte San Cosimo, per lo stesso obiettivo. Il Piano di Pace programmato per l’ex polveriera a novembre 2016 è stato consegnato al ministro della difesa, Roberta Pinotti, che in quel periodo pre-refendario ha validando l’iniziativa. A giugno però parte del progetto è stato realizzato, non nel territorio pratolano da cui ha preso origine, ma nella caserma Pasquali-Campomizzi dov’è stato istituito il battaglione Orta, alle dipendenze del IX reggimento Alpini, unità specializzata di pronto intervento post sisma e calamità.

Risposta dell’ufficio di presidenza consiglio ministri “É doveroso evidenziarLe l’importante funzione che la Regione svolge nella gestione degli interventi indirizzati allo sviluppo del sistema di protezione civile per il superamento delle criticità individuate dagli enti locali nell’ambito della pianificazione dell’emrgenza – risponde a nome del premier Gentiloni, il direttore dell’ufficio di Presidenza, Immacolata Postiglione – Tali competenze sono anche indicate nella direttiva del presidente del Consiglio del 14.1.2014, inerente il Programma nazionale di soccorso per il rischio sismico, dove particolare attenzione è posta agli elementi conoscitivi del Sistema regionale  di protezione civile tra cui l’individuazione di Poli logistici. La Regione quindi rappresenta l’amministrazione da interpellare per ottenere utili suggerimenti finalizzati all’acquisizione di strumenti operativi, strutture logistiche e quant’altro necessario a fronteggiare le emergenze”. 

Il Comitato cittadini della valle futura non può che insistere con la Regione, più volte sollecitata, affinché mantenga seriamente gli impegni presi. “D’allora tutto tace – spiega Santilli che ricorda come, all’enesima crisi regionale, l’assessore alle aree interne Andra Gerosolimo – introdusse nel programma degli interventi da realizzare, tra i 10 punti, proprio il progetto di ricenversione del deposito militare – sottoscritto in regione con il presidente della giunta regionale Luciano D’Alfonso” iniziativa che contribuì non poco ad allentare la tensione politica del momento.

mariatrozzi77@gmail.com

Archivio

Polo logistico di Protezione civile a San Cosimo, mezzo progetto dirottato all’Aquila

Polviera di monte San Cosimo: storia e segreti del deposito militare della valle Peligna

Polo Protezione civile: Preturo versus San Cosimo. Santilli: ‘I sindaci chiedano la smilitarizzazione del colle’

Pratola Peligna (Aq).  Non ci sarebbero le condizioni e le infrastrutture per accogliere un polo logistico della Protezione civile di rango nazionale all’aeroporto di Preturo. Punto per punto, il coordinatore del comitato Cittadini della valle Futura, Roberto Santilli, smantella il progetto che vede luce in questi giorni nel capoluogo di Regione, dopo la stretta di mano del sindaco dell’Aquila, Massimo Cialente, e il Presidente della regione, Luciano D’Alfonso, per destinare l’aeroporto aquilano ad un centro in cui gestire le emergenze del Paese ed addestrare i volontari.  Progetto perorato dal consigliere regionale Pierpaolo Pietrucci. Il comitato peligno chiede un incontro con il governatore e domanda ai sindaci e al presidente della Provincia dell’Aquila, Antonio de Crescentiis, di attivarsi per la smilitarizzazione della polveriera di colle San Cosimo che, dal 2006, è al centro di un importante progetto per la riconversione, a fini di pace, del sito militare di Pratola.

Aggiornamento

Continua a leggere “Polo Protezione civile: Preturo versus San Cosimo. Santilli: ‘I sindaci chiedano la smilitarizzazione del colle’”

Oggi Delrio a Sulmona. Gli ambientalisti: ‘Stop al pericoloso progetto Snam’ 

Sulmona (Aq) Al cinema Pacifico si getteranno le basi per  progettare il futuro del territorio montano in termini di messa in sicurezza e di prevenzione? Il ministro delle infrastrutture Graziano Delrio interverrà oggi ad un convegno sulla prevenzione sismica, ma certificherà solo un centro dell’Istituto nazionale di geofisica  e vulcanologia, nemmeno tanto certo.

Continua a leggere “Oggi Delrio a Sulmona. Gli ambientalisti: ‘Stop al pericoloso progetto Snam’ “

Santilli ai sindaci: insieme per il Polo logistico Protezione civile a San Cosimo. Progetto inserito nel programma regionale

Pratola Peligna (Aq). Dunque la proposta era un’altra, quella che è già all’attenzione del presidente della Regione, Luciano D’Alfonso, il progetto di realizzare, nel deposito militare di colle San Cosimo, un polo logistico di Protezione civile al servizio del Centro-Sud Italia. Roberto Santilli, coordinatore del comitato cittadini valle Futura, fa appello ai sindaci del comprensorio affinché insieme si possa raggiungere l’obiettivo di realizzare una struttura che garantirà anche sbocchi occupazionali.

Continua a leggere “Santilli ai sindaci: insieme per il Polo logistico Protezione civile a San Cosimo. Progetto inserito nel programma regionale”

D’Alfonso annuncia un centro Ingv nel deposito militare di colle San Cosimo

Pratola Peligna (Aq). Questa volta, il presidente della Regione, Luciano D’Alfonso, annuncia un centro di monitoraggio Ingv, Istituito nazionale di geofisica e vulcanologia nella ex polveriera di colle San Cosimo.

Aggiornamento 1

Continua a leggere “D’Alfonso annuncia un centro Ingv nel deposito militare di colle San Cosimo”

Polveriera colle San Cosimo: avanti col progetto di riconversione

Pratola Peligna (Aq). I rappresentanti del Comitato cittadini valle futura chiedono la convocazione del Comitato ristretto dei sindaci per avviare il progetto di riconversione della polveriera di Pratola. Il gruppo ha incontrato a febbraio e ottobre 2015, poi a maggio 2016  Mario Mazzocca, sottosegretario alla presidenza della Regione con delega alla protezione civile e così nei giorni scorsi il Comitato ha portato all’attenzione dei neosindaci di Prezza e Sulmona il progetto che prevede la riconversione del deposito militare di monte San Cosimo in Polo logistico della protezione civile.

Dossier Colle San Cosimo La Polveriera

Continua a leggere “Polveriera colle San Cosimo: avanti col progetto di riconversione”

Polveriera San Cosimo il progetto di riconversione arriva al sottosegretario Mazzocca

Pratola Peligna (Aq). La polveriera a disposizione del comprensorio Peligno, per accogliere la popolazione in caso di emergenza, per addestrare e insegnare, come eliporto e centro direzionale, per dare lavoro e per tutto ciò che risponde alle necessità di protezione civile, questo è il domani di pace proposto, per il sito militare, dal Comitato Cittadini della valle Futura. Oggi i rappresentanti del gruppo hanno ridato vita e linfa all’ambizioso progetto di riconversione del deposito militare di monte San Cosimo in Polo logistico della Protezione civile e lo hanno presentato al Sottosegretario alla presidenza della Regione, Mario Mazzoca.

Continua a leggere “Polveriera San Cosimo il progetto di riconversione arriva al sottosegretario Mazzocca”