Tag: polo

Altra Commissione d’inchiesta per Bussi? M5S: Proposta tardiva, pretestuosa e propagandistica

Non si muove foglia per la bonifica del sito del Polo chimico di Bussi officine, in val Pescara. Monitoraggi a parte purtroppo siamo ancora in alto mare e per il Sito d’interesse nazionale (Sin) della ex Montedison, oggi Edison, sul fiume Tirino non mancano le preoccupazioni. Ad interpretarle non sembra la proposta del consigliere regionale del Partito democratico che avanza l’idea di un’altra commissione d’inchiesta. Continua a leggere “Altra Commissione d’inchiesta per Bussi? M5S: Proposta tardiva, pretestuosa e propagandistica”

Trattamento acque, a Bussi Scb investe 25 milioni di euro

Bussi sul Tirino (Pe). La Società chimica Bussi (Scb) da pochi gionri ha avviato il cantiere per la realizzazione dell’impianto per la produzione di Pac per la depurazione delle acque. Il nuovo sito sorgerà su quello storico di Bussi Officine, messo in sicurezza con un intervento curato dalla stessa società. L’investimento complessivo ammonta a 25 milioni di euro, di cui 15 milioni provenienti da un finanziamento nazionale erogato da Invitalia. Continua a leggere “Trattamento acque, a Bussi Scb investe 25 milioni di euro”

Il gruppo Toto ricorre al Tar per il bando. Da Mesozoico il tempo per la bonifica a Bussi officine

Bussi sul Tirino (Pe). Ricorso al Tribunale amministrativo del Lazio (Tar), così la Toto holding il 29 dicembre ha chiesto l’annullamento della gara per la bonifica (da 38 milioni e 500 mila euro) della discarica dei veleni tra le più grandi d’Europa, ne dà notizia oggi il quotidiano Il Centro. Stanno scorrendo inutilmente gli 810 giorni a disposizione per eseguire l’intera procedura, un nulla di fatto per il risanamento. Dopo la presentazione delle offerte, scadenza il 14 marzo scorso, non è seguita l’apertura delle buste che è stata rinviata di volta in volta sino alla morte del commissario Goio, il 31 marzo.

Aggiornamento

Continua a leggere “Il gruppo Toto ricorre al Tar per il bando. Da Mesozoico il tempo per la bonifica a Bussi officine”

Discarica dei veleni di Bussi. A decidere saranno i giudici d’appello dell’Aquila

Roma.  I ricorsi sulla vicenda Bussi vanno affrontati dai giudici di secondo grado e non ‘per saltum’ dalla corte suprema. La cassazione dunque dispone che gli atti siano trasmessi alla corte d’assise d’appello dell’Aquila. I giudici della prima sezione penale della corte suprema hanno così deciso di rimettere sui binari ordinari il procedimento giudiziario relativo alla discarica dei veleni di Bussi sul Tirino. Il procuratore generale, Pasquale Ciccolo, stamane ha chiesto un nuovo processo per l’avvelenamento delle acque sul disastro Bussi, tra i più gravi d’Europa.

Continua a leggere “Discarica dei veleni di Bussi. A decidere saranno i giudici d’appello dell’Aquila”

Base militare da dismettere. Anche la Pelino interroga il ministro della difesa

Roma. L’interrogazione della senatrice Paola Pelino (Fi) in parte calca la proposta presentata, tempo addietro, da pacifisti e ambientalisti che per il deposito militare di colle San Cosimo proposero la riconversione in Polo logistico regionale della Protezione civile istituendo, nell’estate 2013, un Comitato ristretto per dare concretezza alla volontà popolare. A considerare interessante l’idea del comitato, il 26 luglio 2013, fu Altero Matteoli. Il già presidente della commissione lavori pubblici al senato, come decine di altri, fece visita a Sulmona, si espresse positivamente sull’iniziativa territoriale e poi scomparve. La conversione del sito militare in Polo della protezione civile resta una chimera davvero interessante.

Continua a leggere “Base militare da dismettere. Anche la Pelino interroga il ministro della difesa”